Gran Bretagna: annunciata una campagna per donare fumetti agli ospedali

ukOgni settimana, nel regno di Sua Maestà la regina Elisabetta II, vengono distrutti migliaia di fumetti, specie per bambini: uno spreco che potrebbe essere sanato in modo utile per chi ne ha più bisogno.

La proposta arriva da Mark Hall del gruppo editoriale BusinessWaste, il quale ha proposto che i publisher inglesi donino i fumetti invenduti agli ospedali o alle associazioni benefiche che si occupano dell’infanzia. Infatti i prodotti per questo target sovrabbondano nelle edicole del Regno Unito e vengono bruciati o portati in discarica in quantità considerevole: un peccato, se si pensa che la maggior parte è in buone condizioni, visto che spesso è allegato un gadget e il fumetto è protetto da un involucro.

Alle compagnie editoriali infatti non conviene in alcun modo il riciclo del fumetto, a causa degli alti costi di smaltimento: Hall suggerisce quindi che tali prodotti siano venduti al prezzo di produzione, per far felici i bambini degli ospedali con un semplice gesto.

Fonte: bleedingcool.com

Andrea Tondi

Filologo romanzo, vive nel suo mondo fatto di cavalieri e avventure mistiche nella foresta. Quando torna nel mondo reale, scrive di fumetti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.