I diari della Nuke: Shockdom pubblica il graphic novel di Claudia “Nuke” Razzoli

Shockdom pubblica “I diari della Nuke
Nell’ambito della collaborazione fra Fumetti crudi e il collettivo Mammaiuto
esce l’8 maggio 2016 in fumetteria il graphic novel di ClaudiaNukeRazzoli

I diari della NukeShockdom pubblicherà l’8 maggio I diari della Nuke, confermando così la propria volontà nel sostenere le opere del collettivo indipendente Mammaiuto dopo il fortunato esordio con la pubblicazione di From here to eternity del premio Gran Guinigi 2015 Francesco Guarnaccia. Il graphic novel di Claudia Razzoli era stato pubblicato in precedenza tramite l’associazione culturale grazie a un’operazione di crowdfunding. Ora Shockdom lo mette a disposizione del grande pubblico.

Sinossi
Claudia scappa di casa. Ha quasi 30 anni, amici che possono accoglierla, uno sketchbook e la playlist più hipster che ci sia. Claudia è triste per questioni d’amore e così la Nuke, che è sempre lei, le spiega come vivere. Lo fa scrivendo e disegnando manuali cialtroni su come affrontare le cose della vita. Un’autobiografia a episodi, dove il ricordo dell’infanzia toscana è sempre filtrato dal finto cinismo della ricerca della maturità. Famiglia non particolarmente tradizionale, amici dai molti nomi, amori vividi e scombinati. Una vita che fa ridere a bocca aperta e abbassa le vostre difese emotive per arrivare a commuovervi senza che ve ne accorgiate. L’autrice racconta:

I diari è un libro a cui tengo molto per diversi motivi. Oltre all’aspetto emotivo e sentimentale, è la prima cosa che ho fatto con i “Mammaiutos”, è la prima cosa per cui persone che non avevo mai visto né conosciuto mi scrivevano per dirmi cosa ne pensavano. In più la prima versione è stata stampata grazie al crowdfunding, che per noi di Mammaiuto non è stata solo una mossa economica, ma un’esperienza davvero bella, uno dei primi momenti (per me) in cui facevamo qualcosa insieme dal vivo, anziché tramite Skype, ognuno alla propria scrivania. E uno dei primi momenti in cui abbiamo sentito che le persone ci volevano bene e volevano bene alle cose che facevamo. Poi è arrivata Shockdom e si è offerta di fare quello che noi non facciamo (quasi) mai, ovvero le ristampe di alcuni albi. E quindi ho potuto riprendere in mano i diari e mettergli il vestito della domenica (ci saranno alcune piccole migliorie, a partire dal formato!). Insomma quando lo leggerete sappiate che questo è un libro molto fortunato!

Aggiunge Gianluca Caputo, Responsabile Editoriale per Fumetti crudi:

Quello che ho sempre amato dei fumetti ‘autoriali’ è il loro riuscire a far sentire la voce, il cuore e i pensieri dell’autore: la realtà filtrata dalle loro emozioni tradotte in disegni che, come un tocco di magia, senza troppe mediazioni, le trasferiscono al lettore. I Diari della Nuke riescono a fare proprio questo e Claudia ci prende per mano e ci accompagna nel suo viaggio che, come tutti i bei viaggi, non finisce al termine della lettura. La collaborazione con il collettivo Mammaiuto non poteva continuare nel modo migliore.

Il progetto Shockdom nasce nel 2000 come prima realtà italiana a produrre fumetti digitali, diventando, col tempo, la casa editrice italiana punto di riferimento per i webcomics e la realtà in maggiore crescita nell’editoria tradizionale. Una ‘taverna company’ che punta sul lavoro artigianale, collaborativo e di qualità, credendo anche in talenti ancora sconosciuti. Nel 2014 nasce la collaborazione con Fumetti crudi, collettivo di fumettisti che decidono di autogestire la propria attività in maniera indipendente. Pur entrando a far parte della famiglia di Shockdom, resta a tutti gli effetti una collana sperimentale e dai contenuti non convenzionali. Per Fumetti crudi hanno già pubblicato autori come Antonucci & Fabbri, il Pee Show di Giulio Rincione – Prenzy – LucioP, Francesco Guarnaccia, Bigio.

Frongia e Nuke al lavoro!

Frongia e Nuke al lavoro!

Nuke, nome d’arte di Claudia Razzoli, nasce a Pescia (PT) nel 1983. Fin da piccola dimostra velleità artistiche e letterarie, finché non incontra il fumetto. Dopo l’ennesima fuga di casa, si iscrive alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze, diplomandosi nel 2007. Per i quattro anni successivi lavora al suo primo graphicnovel, “Red” (pubblicato con il collettivo Katlang! per Lucca Comics & Games 2011) scrivendo di notte e fingendosi receptionist di giorno. Lo stesso anno entra a far parte dell’associazione culturale Mammaiuto, con cui ha pubblicato una prima edizione de “I diari della Nuke“, grazie a un’operazione di crowdfunding, il webcomic Ross e un episodio del primo antologico del collettivo “Un ragazzo parte per un viaggio, ferisce qualcuno, non torna più a casa“. Ha firmato i disegni di “Petrarca” per Kleiner Flug, ed è autrice del graphic novel “Effetto Casimir – Ordinaria disevoluzione di una coppia” edito da Rizzoli Lizard.

Fonte: Shockdom.com

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.