X-Men fra di noi: sapevatelo, su Rieducational Channel!

La civiltà egizia può essere nata da una mente superiore? I giganti hanno mai abitato il pianeta Terra? I bambini indaco sono una nuova generazione di mutanti fra di noi? E poi perché indaco, perché non i bambini blu? A porsi queste domande purtroppo non è Vulvia, su Rieducational Channel, ma Roberto Giacobbo, conduttore e autore di Voyager.

Il buon Roberto, intervistato in occasione dell’uscita di X-Men: Apocalisse che è nelle nostre sale da ieri, si interroga sulle tracce di uomini mutanti nella storia dell’umanità. Si interroga ma non sa rispondere, la maestra l’ha sempre detto che “è bravo ma non si applica”. Quindi, in perfetto stile Giacobbo, apre un sacco di questioni senza chiuderne neanche una: non sappiamo da cosa sia stata originata una civiltà sorprendente come quella egizia, non sappiamo se le ossa fossili ritrovate in giro per il mondo siano la prova inconfutabile del passaggio dei giganti sulla roberto-giacobboTerra e non sappiamo nemmeno se tra di noi si aggirino persone dalle eccezionali capacità derivanti da una qualche mutazione. Non sappiamo niente di certo, qui, a Kazz… Ehm, a Voyager.

Ah, no, aspettate! Non siamo a Voyager. Siamo in una geniale operazione di marketing della 20th Century Fox che ha ingaggiato il giornalista per esplorare le presunte origini di En Sabah Nur, il mutante più antico e potente di sempre contro cui si scontrano gli studenti del Professor Xavier nella nuova pellicola dei Marvel Studios. Comunque vale la pena godersi l’intervista integrale, sapevatelo!

Fonte: Ansa

Elisa Mallegni

Newser in prova

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.