DC Comics: “Aquaman Rebirth” uno sguardo al passato e al futuro dell’eroe

aquaman_

Come leader di una potenza mondiale, Arthur crede che per Atlantide sia ora di divenire parte della comunità globale. Atlantide è stata esclusa per troppo tempo: temuta, misteriosa e incompresa. Ma questo vuol dire far abituare il Mondo alla presenza di Atlantide… E vice versa.

Con queste parole, lo sceneggiatore Dan Abnet, l’uomo che ha pensato per la prima volta il gruppo dei Guardiani della Galassia come li conosciamo oggi sul grande schermo, descrive il nuovo corso di Aquaman ai suoi lettori.

Questo sfortunato eroe ha già vissuto diverse rivisitazioni e adattamenti. Molti autori si sono susseguiti, cercando di dare l’interpretazione finale del re di Atlantide. Per menzionarne alcuni, abbiamo visto l’Aquaman “ribelle” dello scrittore Peter David che negli anni ’90 sfoggiava una lunga chioma bionda, un arpione al posto della mano sinistra e un brutto caratteraccio. Poi il giovane e inesperto eroe sottomarino dello sceneggiatore Kurt Busiek, armato di tante buone intenzioni e di una sciabola al posto del più conosciuto tridente. Infine, l’ultimo in ordine cronologico, l’eroe inserito nel reboot battezzato NEW52 dell’intero palco testate DC Comics, scritto dalla super-star Geoff Johns, che propone un ritorno alle origini più classiche di Aquaman.

Da sinistra verso destra, gli Aquaman di: David, Busiek e Johns.

Da sinistra verso destra, gli Aquaman di: David, Busiek e Johns.

Ora siamo ai nastri di partenza di un nuovo numero uno, ecco un primo sguardo ad Aquaman Rebirth #1. Enjoy!

Storia: Dan Abnett
Disegni: Scot Eaton, Oscar Jimenez
Casa editrice: DC Comics
Il fumetto è già stato pubblicato per il mercato americano e sarà presto disponibile nella nostra penisola.

Immagini: comicvine

Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.