Una biblioteca da paura: il fondo Sclavi di Varese apre al pubblico

sclaviQuale bibliofilo non ha mai sognato di usare il proprio nome, un giorno lontano lontano, come sezione di biblioteca? Una collezione Rossi, una sala Verdi, per esempio: oppure un fondo chiamato Tiziano Sclavi.

Ebbene sì, il papà di Dylan Dog vedrà il suo nome nella biblioteca di Venegono Superiore, in provincia di Varese, dove risiede. L’autore ha infatti donato all’istituzione locale un patrimonio librario di 6500 libri circa in costante aumento. Ce n’è per tutti i gusti: esoterismo, cinema, filosofia e l’immancabile horror.

Già presente da alcuni anni nelle stanze della biblioteca, ora è stato valorizzato con il progetto Una biblioteca da paura, attivo da oggi fino al dicembre 2017 e nato da un’iniziativa della Cooperativa Totem. Ecco quindi una serie di eventi per il grande pubblico: aperitivo con delitto, laboratori per bambini, performance live e 24 ore di fumetto per i disegnatori più incalliti.

Fonte: ilfattoquotidiano.it

Andrea Tondi

Filologo romanzo, vive nel suo mondo fatto di cavalieri e avventure mistiche nella foresta. Quando torna nel mondo reale, scrive di fumetti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.