Diabolik: Gomboli, Barison e Cajelli presentano la variant cover di “Effetti speciali” a Milano

Giovedì 14 luglio 2016 alle ore 18.30 presso Mondadori Megastore di via Marghera 28 a Milano Mario Gomboli, Emanuele Barison e Diego Cajelli presentano in anteprima l’edizione variant cover dell’albo Effetti speciali n. 2/2016 della collana Il grande Diabolik.

Diabolik Mondadori MegastoreIn anteprima la grande avventura del Re del terrore raccontata da chi ne ha scritto il soggetto e da chi l’ha disegnata
 e commentata da uno sceneggiatore. Arricchirà l’incontro una mostra delle tavole originali dell’albo.

Da quasi vent’anni la collana Il grande Diabolik si è affiancata alla serie regolare, nata nel 1962. Così due volte l’anno, in primavera e in estate, un albo più “grande” (nel formato e nel numero di pagine) del Re del Terrore, con storie più articolate e disegni di più ampio respiro, appare in tutte le edicole. Ma riteniamo sia arrivato il momento di raggiungere anche il pubblico delle librerie, per cui abbiamo confezionato un’edizione limitata con una particolare variant cover. Ma particolare è anche l’avventura narrata nell’albo. Si sa che l’ispettore Ginko non sopporta che i media si occupino di Diabolik, teme che ne facciano un mito accrescendo la sua fama. Ma quando, per una produzione televisiva, viene chiesta la sua consulenza per la ricostruzione dei colpi falliti dal suo storico nemico, decide di accettare. Ma Diabolik non ama ricordare le sue “storiche” sconfitte, e sogna da sempre una rivincita.

Scritto da Mario Gomboli e Tito Faraci, illustrato magistralmente da Emanuele Barison, questo episodio – rivela Diego Cajelli – appare pensato per gratificare i lettori più affezionati e stimolare la curiosità dei nuovi. Perfetto per essere presentato, in anteprima e in una veste inedita, al Mondadori Megastore.

I partecipanti potranno farsi autografare le copie dagli autori presenti e riceveranno in omaggio, quale ricordo della serata, una statuetta in metallo di uno dei personaggi della diabolika saga.

Variant Grande Diabolik 2016

Mario Gomboli
Nato a Brescia nel 1947, laureato in architettura. Collabora a Diabolik dal 1967, anno in cui fu presentato alle sorelle Giussani da Alfredo Castelli. Nel 1972 fonda lo studio Arcoquattro. È stato docente universitario alla facoltà di Architettura in Algeria (1982-1983), insegnante dell’Istituto Europeo del Design di Milano, ed è autore di centinaia di libri per bambini. Dopo aver scritto più di cinquanta soggetti per Diabolik, dal 1999 ha sostituito Luciana Giussani alla direzione della casa editrice.

Diego Cajelli
Nato a Milano nel 1971. Debutta nel mondo dei fumetti nel 1994 sulle pagine di Virtual Heroes dell’Editrice Delga, per poi passare a Demon Hunter della Xenia Edizioni. Diventato docente della Scuola di Fumetto di Milano, nel 1996 pubblica con il marchio della scuola, la miniserie Pulp Stories e un paio di anni dopo, insieme a Roberto Recchioni e altri fonda la Factory per cui crea Milano Criminale. Nel 1999 inizia a collaborare alla serie Napoleone della Sergio Bonelli Editore, casa per la quale continua a lavorare negli anni successivi passando a Legs Weaver, Zagor e Dampyr. A Diabolik arriva nel 2004, nelle vesti di soggettista e dal 2010 anche in quelle di sceneggiatore. A Maggio 2013 esce Long Wei, miniserie creata insieme a Luca Genovese e pubblicata dall’Editoriale Aurea.

Emanuele Barison
Nato a Pordenone nel 1963. All’inizio degli anni ’80 si esibisce come cantante solista di un gruppo rock locale chiamato Sinners. Debutta nel campo del fumetto nel 1982 con la rivista Fantasy e l’anno seguente comincia ad inchiostrare le tavole di Giorgio Bordini per Topolino. Nel 1988, in coppia con Romeo Toffanetti crea Alex il Britanno per Il Messaggero dei Ragazzi e nel 1991 intensifica la collaborazione con la Disney come disegnatore completo. Nel 93/94 realizza un paio di episodi di Lazarus Ledd per la Star Comics e a partire dal 1996 lavora per il mercato francese disegnando le serie Yakuza e Il Silenzio e il Sangue su testi di François Corteggiani. A Diabolik arriva come matitista con l’albo del Dicembre 2000, e successivamente prende il posto di Sergio Zaniboni alle matite dei numeri estivi de Il Grande Diabolik. Tra gli ultimi lavori per la Dargaud vi sono Le stigmate di Longinus e Orphea. Dal 2014 disegna anche per la serie Zagor, della Sergio Bonelli Editore. È coautore e regista, in collaborazione con Romeo Toffanetti, di due film: Oppalalay (2001) e A Band a part (2005), quest’ultimo distribuito dalla A.L.B.A. Produzioni di Roma.

Speciale Il grande Diabolik 2/2016
Effetti speciali
Ginko non sopporta che i media si occupino di Diabolik, teme che ne facciano un mito, accrescendo la sua fama di Re del Terrore. Ma quando, per una serie televisiva, viene chiesta la sua consulenza per la ricostruzione dei colpi falliti dal suo storico nemico, decide di accettare. Pessima idea.
Soggetto: M. GomboliT. Faraci
Da un’idea di Angelo Palmas
Sceneggiatura: T. Faraci
Disegni: E. Barison
Versione variant cover
Copertina: E. Barison e A. Storer
196 pagine in bianco e nero
Formato 16,5 x 21,0 cm, brossura con alette
Prezzo: 5,90 euro

In anteprima nelle librerie Mondadori dal 14 luglio 2016

Fonte: Diabolik.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.