Brexit: brutte notizie per il fumetto inglese

La Brexit, dopo aver scosso i mercati mondiali, sta creando conseguenze negative anche nel mondo del fumetto e in particolar modo sui prezzi dei titoli made in USA.

bilious-barrage-600x360

Diamond Comics Distributions ha infatti avvertito i negozi di fumetti che a causa della variazione del cambio dollaro/sterlina i prezzi dei titoli americani sul suolo inglese subiranno un aumento del 25%, passando da un costo medio di 3,60/3,75 pound a 4,50 pound. Il 18 luglio saranno però rilasciati i nuovi prezzi e sapremo quanto l’uscita del Regno Unito inciderà davvero sul povero portafogli degli appassionati d’oltre Manica.

Fonte: bleedingcool.com

Andrea Tondi

Filologo romanzo, vive nel suo mondo fatto di cavalieri e avventure mistiche nella foresta. Quando torna nel mondo reale, scrive di fumetti.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. Anonimo scrive:

    Sono i fumetti made in U.S.A. che avranno una aumento del 25% per gli acquirenti inglesi. Invece, anche se ci si potrebbe aspettare l’opposto, i comics made in Britain, come ad esempio 2000AD, non avranno, al momento, una diminuzione del 25%. Vedi articolo originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.