10 fumetti da leggere in attesa della nuove stagione di Stranger Things

Strangers Things, prodotto originale della piattaforma di streaming on demand Netflix, ha catalizzato in questi giorni l’attenzione del pubblico e della critica. Proponendo elementi classici della narrazione young adult delle ultime decadi e infarcendo il tutto con citazioni nerd, elementi di mistero, musiche di altissimo livello e alcune delle caratteristiche classiche degli altri successi dello stesso brand (Daredevil, Narcos, Jessica Jones e molti altri), le avventure di Mike, Eleven, Will, Dustin, Lucas e tutti gli altri sono destinate a restare nel cuore di molti appassionati dei serial. Noi di C4 Comic, come già accaduto con Game of Thrones e Gomorra, vi proponiamo in questo appuntamento 10 letture che possono colmare la vostra astinenza, in attesa di una nuova stagione.

PAPER GIRLS (BAO PUBLISHING)

Cominciamo con Paper Girls, serie di Brian K. Vaughan (Saga, L’Orgoglio di Baghdad) e Cliff Chiang (Wonder Woman) uscita negli USA sotto etichetta Image Comics e riproposta nel nostro paese da Bao Publishing in agili volumi brossurati. La storia ritrae un gruppo di ragazze dodicenni, che guadagnano consegnando giornali in un piccolo sobborgo nei pressi di Cleveland. Le loro vite vengono sconvolte un martedì del 1998, quando dopo uno scontro con una banda di ragazzi del quartiere si imbattono in uno strano oggetto che sembra provenire da un’altra dimensione spazio-temporale, che nasconde al suo interno uno dei più importanti segreti dell’universo. Da questo momento misteri ultraterreni, racconti di periferia e sulla fine dell’adolescenza di mescolano in un cocktail adrenalinico. A condire il tutto un disegno fresco ed avvincente, capace di raccontare tutta l’emozione nei visi dei protagonisti ed allo stesso tempo tutte le folli creature che andranno ad unirsi alla storia.

Screen-Shot-2015-11-07-at-10.53.25-AM

LUMBERJANES (BAO PUBLISHING)

Cinque amiche, il campeggio Miss Quinzella Thiskwin Penniquiqul Thistle Crumpet’s Camp for Hardcore Lady Types con il gruppo scout e la scoperta dei misteriosi eventi che si svolgono nei boschi che circondano la loro struttura. Si potrebbe ritrarre così Lumberjanes, pluripremiata serie di Noelle Stevenson, Shannon Watters, Grace Ellis, Maarta Laiho e  Brooke A. Allen, ma bisogna anche andare oltre le apparenze. Questo è il racconto sull’amicizia e sulla crescita, sull’arrivo di oscuri presagi e sulla forza che si raggiunge stando al fianco dei propri amici. Jo, April, Molly, Mal, Ripley e i loro “supervisori” Jen e Rosie vi accompagneranno in questo viaggio, tra donne che si trasformano in orsi, volpi soprannaturali con tre occhi e molto altro ancora.

Screen-Shot-2015-12-14-at-12.26.59-AM

SULLA COLLINA (TUNUE)

Continuiamo con uno degli ultimi titoli della collana Tipitondi, nata dalla costola di Tunué per affacciarsi ad un pubblico più giovane. Sulla Collina, graphic novel di Ilaria Ferramosca e Mauro Gulma, partendo da uno dei topos classici di questo genere – un gruppo di amici appassionati di horror, un omicidio misterioso compiuto anni prima – diventa un analisi sull’adolescenza in tutte le sue forme capace di uscire dai classici cliché e allargare il suo raggio d’azione anche ad altre fasce di pubblico costituendo una riflessione sulla vita e lo scorrere del tempo, ma senza tradire una lettura piacevole.

Sulla Collina

GOTHAM ACADEMY (RW LION)

Nata dalla pletora di Bat-testate sviluppate da DC Comics per motivi puramente economici, la serie di Gotham Academy si staglia come un vero e proprio fulmine a ciel sereno. Siamo catapultati all’interno della Gotham Academy, una prestigiosa scuola dove studia la protagonista Olive Silverlock. Sin dalle prime pagine l’atmosfera sembra nascondere una fitta rete di misteri che si andranno a districare nel corso dei numeri. Il Cavaliere Oscuro e il suo universo narrativo urban sembrano molto lontani, lasciando spazio a un’ investigazione dalle tinte teen a sfondo esoterico. Becky Cloonan e Brenden Fletcher delineano in maniera puntuale una forte schiera di personaggi, pronti a interagire tra loro. Come se non bastasse il disegno di Karl Kerlsch è una vera gioia per gli occhi, con un tratto morbido e pulito accentuato da colori caldi ed accesi.

Gotham Academy

JOE THE BARBARIAN (PLANETA DE AGOSTINI)

Joe Manson non è un ragazzo come gli altri, fin dalle prime pagine viene tratteggiato come un personaggio schivo. Vive la sua vita a metà tra i problemi – familiari ed economici – e i mondi di fantasia che crea per distaccarsi da ciò che lo circonda. La sua vita un giorno prende una piega inaspettata, viene infatti catapultato all’interno del Regno di Ferro, un posto dove i giocattoli e gli eroi dei fumetti convivono per combattere fianco a fianco una battaglia contro il Re Morte di Hypogea. Il maestro Grant Morrison crea questa favola moderna, dove tutto quello che vediamo per i nostri occhi non è come la immaginiamo, e una battaglia contro un male che sembra invincibile può essere ritratta come la più gloriosa delle guerre. Ad accompagnare lo scozzese la rising star Sean Gordon Murphy, qui probabilmente arrivato ad uno dei punti più alti della sua promettente carriera. Potrete rileggere questa piccola perla attraverso i fondi di magazzino di Planeta de Agostini, riproposti recentemente da RW Lion.

SCREEN_JtB06

MORTI DI SONNO (COCONINO PRESS)

Koper, Gino “Scartigno”, Lario ed Ivano sono dei ragazzi che passano le loro giornate giocando a pallone nel Villaggio Anic di Ravenna, zona che costeggia l’Azienda Nazionale Idrogenazione Combustibili Eni, dove i loro padri lavorano e in qualche caso perdono la vita. L’intreccio di vite che si genera attorno a quel complesso ci viene narrato attraverso la vita di Rino “Koper Capodistria”, in episodi dalla lunghezza differente e che arriveranno ad una conclusione lontana nel tempo. Morti di Sonno di Davide Reviati è stata la consacrazione di un grande artista che si è mosso per  anni al di fuori dei riflettori, portando ai propri lettori opere complesse e cariche di un’aspra critica alla società moderna e ai suoi abitanti.

Morti di Sonno

THE RUNAWAYS (PANINI COMICS)

Brian K. Vaughan ritorna per un’altra opera dalle forte tinte teen, accompagnato questa volta da Adrian Alphona (Ms. Marvel). Gertrude Yorkes, Molly Hayes, Karolina Dean, Nico Minoru Chase Stein sono un affiatato gruppo di amici; un giorno, durante una delle riunioni dei loro genitori vedono qualcosa che cambierà le loro vite per sempre: scoprono infatti che questi ultimi sono dei super-criminali del gruppo The Pride capaci di uccidere un’innocente ragazza a sangue freddo. Questo li spingerà a fuggire dalle loro famiglie e allearsi, grazie ad alcuni oggetti dalle incredibili potenzialità racimolati di casa in casa, contro questa nuova minaccia. La serie è stata riproposta, dopo l’uscita dei 9 volumi 100% Marvel, nella collana Runaways Collection.

maxresdefault

AKIRA (PLANET MANGA)

Un titolo che probabilmente non ha nemmeno bisogno di presentazioni, che sicuramente è stato fonte d’ispirazione per riferimenti e citazioni nel prodotto Netflix. Nella Neo-Tokyo di un futuro distopico si muovono alcune bande di motociclisti, che si dividono il territorio tra gare su strada e scontri di ogni tipo. In questo scenario facciamo la conoscenza di Kaneda e di un membro del suo gruppo, Tetsuo. Dopo un incidente, e un ricovero dalle caratteristiche misteriose, i due saranno coinvolti in una serie di complotti del governo ed eventi dalla caratteristiche fantascientifiche, come la nascita di poteri telecinetici e il risveglio di Akira, un ragazzo dalle incredibili potenzialità. Uno dei grandi classici della produzione orientale, lanciato tra il 1982 e il 1990 da Kodansha.

Katsuhiro-otomo-akira-neo-tokyo

SOIL (PLANET MANGA)

Atsushi Kaneko è sicuramente una delle voci più autorevoli della new wave del fumetto giapponese, capace di proporre al proprio pubblico una vasta produzione di titoli. Soil, seinen proposto negli ultimi anni da Planet Manga è uno dei più interessanti. La cittadina di Soil New Town si deve confrontare con un evento misterioso, la scomparsa dell’intera famiglia Suzushiro in circostanze soprannaturali. I detective Yokoi e Onoda sono incaricati di occuparsi del caso, trovandosi così a scavare nei segreti celati dietro ai smaglianti sorrisi che ritraggono mamma, papà e figlia nella diverse foto sparse nella casa. Una concatenazione di inquietanti scoperte e sconvolgenti colpi di scena trascinano il lettore attraverso una lettura che non lascia mai fiato. La serie sarà completa in 11 volumi, non vi resta dunque che addentrarvi in questa avventura.

soil-1032214

TEKKONKINKREET (KAPPA EDIZIONI)

Concludiamo il nostro viaggio nel Sol Levante con un’opera di Taiyo Matsumoto, che gli è valsa nel 2008 un Eisner per la miglior pubblicazione internazionale. Stiamo parlando di Tekkonkinkreet, che già dal titolo (che richiama la parola giapponese per Cemento Armato) lascia presagire i temi toccati dall’autore. Treasure Town, che rappresenta in questo caso il Giappone, è una città funestata dalla presenza delle organizzazioni malavitose e dalla politica senza scrupoli di “forestieri”. In questo quadro desolante si muovono Kuro e Shiro, due fratelli che vivono alla giornata e che saranno costretti a separarsi. Uno vivrà sotto la custodia di due poliziotti, l’altro sarà intento nella scoperta dei traffici de Il Serpente , arrivando a rischiare la sua stessa incolumità.

tk_cover_lg

Pietro Badiali

Nato e cresciuto con Batman-The Animated Series ed i film di Tim Burton mi approccio ai fumetti anche grazie ai supereroi. Alla 150esima resurrezione decido di lanciarmi anche in altri campi. Ora sono un onnivoro: manga, graphic novel, BD, comics...l'importante è la qualità.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.