Uccellacci!: al Mudec di Milano un documentario sul graphic journalism in Italia

combine_imagesGKL Film presenta Uccellacci! 10 anni di BecchiGialli un documentario che, per la prima volta, ricostruisce la storia del giornalismo a fumetti in Italia testimoniando un’unico caso editoriale nostrano specializzato in fumetto di realtà. L’appuntamento è per sabato 10 settembre alle 16 presso il Mudec di via Tortona 56 a Milano.

Niente supereroi, niente cowboy, niente alieni, niente vampiri, niente zombie… solo Graphic Journalism.
Dai circuiti delle autoproduzioni e del fumetto underground fino alle luci della ribalta del giornalismo a fumetti oggi tanto richiesto dalla stampa istituzionale: le inchieste, la cronaca, le stragi, le biografie di personaggi storici. Il fumetto perde le sue caratteristiche di mero intrattenimento e finalmente si occupa di cose serie, racconta solo la realtà e diventa così un prezioso strumento d’impegno civile.

Ad opera degli autori della graphic novel Primavere e Autunni, e con le testimonianze di editori, autori e illustratori – i BecchiGialli appunto – il documentario attraversa i casi più scottanti della cronaca nazionale e non solo: la questione del polo petrolchimico di Porto Marghera, la questione NoTav in Val di Susa, la strage di Piazza Fontana, quella di Piazza della Loggia, quella del Vajont, quella di Viareggio; e poi ancora la verità sulla morte di Ilaria Alpi, di Carlo Giuliani, di Peppino Impastato, la vicenda di Anna Politkovskaja e la questione della libertà di stampa, il caso Thyssenkrupp, il terremoto de L’Aquila; senza tralasciare il tema della violenza sulle donne, della laicità dello stato, del precariato, dei profughi e della tratta dei migranti…

Uccellacci! 10 anni di BecchiGialli non solo è la biografia artistica di una casa editrice, ma è la storia di un movimento – fatto di autori, disegnatori, editori, librai e lettori – che, in questo Paese “senza memoria”, ha scelto il fumetto come strumento di impegno civile, militanza e resistenza, contribuendo così a costruire un immaginario collettivo fatto anche di persone vere, toccando temi che altrimenti sarebbero stati limitati alla cronaca e invece così, sono diventati un patrimonio pubblico, un bene comune.

Inoltre, dopo la visione del documentario, intorno alle 17,30 ci sarà la prima grande tavola rotonda sulla situazione del graphic journalism nostrano, il titolo è Cronache disegnate, microstoria del giornalismo a fumetti in Italia. Gli ospiti/relatori saranno:

Maurizio Principato – giornalista, esperto di fumetti
Alino – direttore artistico del Comicon di Napoli
Elettra Stamboulis – autrice e scrittrice
Marco Rizzo – autore e giornalista
Francesco Barilli – sceneggiatore e mediattivista
Matteo Fenoglio – illustratore
Guido Ostanel – editore BeccoGiallo

Marzio Petrolo

Appassionato e lettore di fumetti da più di un decennio. Affamato di fumetti intelligenti, bizzarri, magici, ermetici o almeno esoterici. Debitore a vita di Neil Gaiman e della sua prosa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.