Treviso Comic Book Festival 2016: Eris Edizioni presenta “Tumulto”, lo straordinario graphic novel pittorico di Alice Milani e Silvia Rocchi

Tumulto
di Alice Milani e Silvia Rocchi

On the road su due ruote nell’ex Jugoslavia alla ricerca di se stesse tra musica punk, motoraduni e fantasmi del passato: lo straordinario graphic novel pittorico di Alice Milani e Silvia Rocchi

tumulto_alice-milani-silvia-rocchi9Eris Edizioni è orgogliosa di presentare Tumulto, in uscita a settembre 2016, l’incredibile graphic novel a quattro mani di Alice Milani e Silvia Rocchi, un lavoro di stupefacente intensità pittorica e di chiaro valore artistico e stilistico. Le due autrici, che collaborano da anni all’interno del collettivo di autoproduzioni a fumetti La trama, sono riuscite a fondere perfettamente i propri stili e le proprie sensibilità estetiche al punto da creare un melange perfetto e regalare al panorama fumettistico italiano un’opera grafica di notevole forza espressiva. Questo graphic novel infatti è stato pensato, sceneggiato e disegnato interamente da entrambe. Ma è impossibile distinguere le due autrici all’interno di ogni singola tavola.

Questa storia di finzione on the road nasce dall’esperienza autobiografica di un viaggio in moto nell’ex Jugoslavia. Quindi su due ruote, scambiandosi la guida, su strade impervie e sotto qualsiasi tempo, le due protagoniste sbaragliano ogni stereotipo di genere, regalando due ritratti femminili forti, atipici, due giovani donne in viaggio verso se stesse e la Drina, due motocicliste con un passato da musiciste punk, alla ricerca di quel tipo di riappacificazione con se stesse fondamentale per affrontare il futuro a testa alta. Il punk e il rock’n’roll non solo sono un ricordo passato ma una passione, come quella per “l’olio motore”, attraverso la quale incontrarsi con persone molto diverse. Come spiega Eugenio Berra nella prefazione:

I personaggi in cui si imbattono lungo la strada […] presi uno a uno ben riflettono tensioni e speranze in cui è immerso il presente di questi paesi: il limbo di una transizione infinita. C’è chi, specie tra gli uomini, cerca rifugio nel rancore, in un passato (quello jugoslavo) spesso idealizzato, o semplicemente nell’emigrazione e altri che nonostante tutto continuano a coltivare aspirazioni

Il volume regala ai lettori uno spaccato fedele di un territorio che vive ancora tra i fantasmi della guerra. I panorami e i paesaggi tratteggiati sapientemente delle due autrici restituiscono tutta la carica emotiva della storia e dell’esperienze che stanno vivendo le due protagoniste, l’esplosione di colori e la loro densità intensificano atmosfere ed emozioni che creano una narrazione a sé di incredibile potenza visiva.

Il libro verrà presentato al Treviso Comic Book Festival 2016 dove verrà allestita una mostra ufficiale delle tavole originali del volume con la presenza delle due autrici.

cover-tumultoInformazioni
168 pagine – 17×24 cm
Colori – Brossurato
17,50 €
ISBN 9788898644292
Collana Kina Fumetto
In distribuzione da metà settembre 2016
Sito web di Alice Milani: http://alicemilani.org
Sito web di Silvia Rocchi http://www.silviarocchi.com

tumulto_alice-milani-silvia-rocchi12Biografie
Alice Milani, pisana classe 1986, dopo aver studiato pittura a Torino si è specializzata in incisione e tecniche di stampa a Bruxelles. Dal 2010 realizza fumetti autoprodotti con il colletivo di cui fa parte, La trama. Il suo primo graphic novel, Wisława Szymborska, si dà il caso che io sia qui, è uscito nel 2015 (BeccoGiallo); dedicato alla poetessa vincitrice del Premio Nobel è stato anche tradotto in polacco.

Silvia Rocchi, pisana classe 1986, fa parte del collettivo La trama, con cui realizza fumetti autoprodotti. È autrice unica delle biografie di Alda Merini, ci sono notti che non accadono mai. Canto a fumetti per Alda Merini, e di Tiziano Terzani, l’esistenza delle formiche, entrambe edite da BeccoGiallo, uscite rispettivamente nel 2012 e nel 2013. Ha disegnato la storia scritta da F. Riccioni, Il segreto di Majorana nel 2015 per Rizzoli Lizard e nel 2016 I giorni del vino e delle rose scritta da Diego Bertelli per Valigie Rosse. Nel 2015 ha vinto il premio “Nuove Strade” assegnato ai giovani disegnatori dal festival Napoli Comicon.

Eugenio Berra è il coordinatore di Viaggiare i Balcani, associazione trentina impegnata dagli inizi degli anni duemila in attività di turismo sostenibile e valorizzazione dei territori dell’Europa sud-orientale. Dopo aver trascorso due anni a Sarajevo tra il 2010 e il 2012, da tre anni vive a Belgrado. Per la casa editrice Cierre ha curato la guida culturale Scoprire i Balcani. Storie, luoghi e itinerari dell’Europa di mezzo.

Abstract
Due ragazze, una moto, tanta strada lontano da casa, in un paese dove l’aria ha un peso specifico diverso e ancora puzza di guerra. Un lungo viaggio per arrivare sulla Drina, perché ci sono capitoli della propria vita che vanno chiusi, ma prima devono essere accettati e assimilati. Due volti che hanno imparato a guardare il mondo negli occhi da sopra un palco, sputando rabbia nervosa, quando l’adolescenza bruciava al ritmo del loro gruppo punk. E poi con meno ingenuità, quando non si perde la propria attitudine anche capendo che il mondo è un po’ più grande e complicato. Tumulto è un viaggio fisico, in un paese dove le persone sanno guardare al futuro, progettare, con una fame di vita e sogni che non si è fatta spegnere dalla guerra. Ed è un viaggio mentale, alla ricerca del giusto equilibro tra chi si è stati e chi si sarà domani, portandosi addosso
tutto ciò che si è vissuto, anche se a ricordarlo fa un po’ arrossire. Per essere quello che si vuole e poi entrare nel proprio futuro, saltandoci dentro a testa alta, tenendosi per mano, come si fa con gli amici di sempre, quelli con cui cresci e con cui ti trovi adulto.

La collana
La collana Kina è un percorso di ricerca all’interno del mondo del fumetto che si propone di dar vita a opere fumettistiche dalla forte impronta autoriale, realizzate con una attenta e appassionata cura editoriale. Nel progetto trovano spazio sia opere di autori esteri che di italiani e esordienti.

Eris Edizioni
Eris nasce a Torino dal bisogno di un gruppo di amici di essere motore e ricettacolo di una cultura condivisa, slegata dal concetto industriale di libro solo come prodotto e mai come opera. Una cultura condivisa libera di circolare: non ci accontentiamo degli slogan sui liberi saperi, vogliamo una cultura che viene da tutti e viene restituita a tutti tramite la voce di chi si sceglie autore e crea minuscoli tasselli che ci raccontano il mondo, appartenendo a questo. Vogliamo dare corpo e distribuire opere, non probabili successi economici, senza basare le nostre scelte sull’importanza di un autore ma solo sulla bontà della sua opera, con un occhio di riguardo a chi è esordiente e che ha diritto di essere scelto per quello che fa e non per quanto in libreria potrebbe fruttare.

Giusto un appunto: una policy elementare, Eris in nessun modo, con nessuna sua opera vuole favorire o favorirà il razzismo o atteggiamenti xenofobi, Eris è antisessista, contro ogni discriminazione di genere, antifascista e contro qualsiasi regime totalitario che privi l’uomo dei suoi diritti fondamentali.

Fonte: Eris Edizioni

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.