Canicola Edizioni: tutte le novità previste per l’autunno 2016

Ecco le novità autunnali di Canicola Edizioni:

  • Amore di lontano di Martoz

Dopo Stunt, lo straordinario esordio dell’anno scorso, Martoz ci sembra più che confermarsi. È un libro molto denso e coraggioso, un poema cavalleresco di 280 pagine che attinge ad una passione vera dell’autore per la Storia medievale. Al Treviso Comic Book Festival (22/25 settembre 2016) Alessandro sarà tra gli ospiti principali con una mostra dedicata al libro e la presenza a due conferenza. A inizio ottobre ci sarà invece una mostra personale alla galleria Parione 9 di Roma.

Amore di lontano coverUn poema cavalleresco bizzarro fra Medioevo e giorni nostri, in cui incontri carnali si alternano a sanguinose battaglie. La febbrile ricerca di una donna raccontata da un inconfondibile tratto cubista. Amore di lontano è il secondo graphic novel di Martoz (Alessandro Martorelli), pirotecnico fumettista, illustratore e street artist romano che l’anno scorso ha entusiasmato pubblico e critica con il suo straordinario romanzo di esordio.

Il cavaliere Antares e il giovane Jaf intrecciano le loro vicende fra Medioevo e i giorni nostri, connessi dalla febbrile ricerca della stessa donna. Antares è coinvolto nelle crociate che attraversano l’Europa, mentre Jaf vaga senza meta dividendo il letto con amanti sempre diverse. Solo la dimensione onirica permette ai due di entrare in contatto, rivelando un enigma da risolvere e una ragazza da raggiungere.

Amore di lontano è un omaggio sentito a I fiori blu di Raymond Queneau, una graphic novel che libera il fumetto dai vincoli di genere: Storia, romanticismo letterario, cubismo pittorico ed erotismo nello stesso libro. Una storia avvincente dove poema cavalleresco e passione sembrano filtrati dalle tele di Prampolini, Sironi e Picasso.

martozLo stile unico di Martoz che evoca disegno e pittura del Novecento ma anche la migliore tradizione di certi maestri del fumetto come Sergio Toppi, Dino Battaglia ci immerge in un viaggio geografico nella Storia. Seguendo la campagna di Antares, la vicenda solca il continente passando per Spagna, Germania, Macedonia, Turchia e Libano confondendo esoterismo e amor cortese, libido e innamoramento, in una rincorsa senza sosta all’insegna del simbolismo medievale.

Martoz e Amore di lontano saranno tra gli ospiti principali al Treviso Comic Book Festival con un progetto di mostra, workshop e murales dal 22 al 25 settembre.

Amore di lontano
di Martoz
280 pagine a colori, 17×24 cm
Collana Jaroslav Falta
Testo italiano/inglese
ISBN 9788899524050
23 euro

Martoz (Assisi, 1990) è un artista eclettico, fumettista, illustratore e street artist, il suo graphic novel Remi Tot in Stunt (MalEdizioni) è stato il miglior esordio a fumetti del 2015. Collabora con numerose testate tra le quali Linus, Illustratore Italiano, Crisma e B Comics. Le sue opere sono state esposte a New York, Los Angeles, Parigi e Mosca.

Una storia molto personale che ruota attorno a Patti Smith e alla sua relazione con Robert Mapplethorpe. Il libro sarà presentato al Treviso Comic Book Festival mentre al BilBolBul di Bologna ci sarà una mostra alla galleria Ono e una nuova presentazione.

Una New York mitica, tra reale e immaginaria, due adolescenti alla ricerca della propria identità d’artista. Un’avventura metropolitana scandita dalle note del leggendario album di Patti Smith.

horses_coverHorses è l’ultimo libro di Nicolò Pellizzon, acclamato autore della nuova generazione, che racconta la rincorsa verso le proprie ambizioni di Patricia e Johnny, due ragazzi che intrecciano le proprie vicende inebriandosi di sogni e sregolatezza. Due esistenze forti e fragili come tante altre, legate indissolubilmente dalla danza e dall’incertezza della loro giovane età. Come Patti Smith e Robert Mapplethorpe nella New York degli anni Settanta, gli eroi di questa storia sono due adolescenti determinati e fragili che confondono l’arte con la vita.

Johnny è inseguito dagli spacciatori che ha truffato, Patricia è perseguitata da una coppia d’inquietanti assistenti sociali. Allievi nella stessa scuola di danza, ma divisi da due antitetiche visioni del mondo, incroceranno le proprie strade in una corsa forsennata scandita dalle note di Horses, il primo leggendario album di Patti Smith.

Pellizzon attraverso il suo tratto magnetico e inconfondibile delinea il bivio che porta all’età adulta, il momento delle scelte e delle rinunce di due artisti impulsivi e instabili, determinati a realizzarsi senza vincoli e compromessi. L’uso sperimentale del colore in una gradazione sempre diversa dei toni riesce a restituire una grande freschezza e una polifonia continua di emozioni visive.

horses_videoteaser_preview

Horses racconta un presente dove l’angoscia del futuro può essere spezzata da brevi stati di grazia e la cruda rappresentazione della realtà si apre a una dimensione tra l’onirico e il fantastico che evoca una lettura contemporanea del racconto capace di affascinare e turbare nello stesso tempo.

Horses è stato realizzato con il contributo del Comune di Bologna e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Horses
di Nicolò Pellizzon
80 pagine in bicromia, 17×24 cm
Collana Jaroslav Falta
ISBN 9780955301001
16 euro

Nicolò Pellizzon (Verona, 1985) è un autore di fumetti e illustratore tra i più apprezzati della scena italiana, ha pubblicato il suo primo libro Lezioni di anatomia (Grrrzetic editrice) nel 2012. Nel 2014 esce per Bao Publishing Gli amari consigli. Le sue storie brevi, realizzate per riviste italiane e internazionali (Delebile, Kuš, Teiera) sono state raccolte nel volume Abraxas, pubblicato nel 2015 in versione italiana e inglese. Ha creato il manifesto del festival musicale MI AMI e collabora con le case editrici Feltrinelli e Battello a vapore.

A questi titoli affianchiamo una nuova collana di volumi spillati a colori. La spinta è duplice, da una parte proseguire nel nostro lavoro di produzione di nuovi lavori e autori giovani e giovanissimi, dall’altra di approfondire la dimensione narrativa del racconto breve che da un po’ di anni è relegata all’autoproduzione quando invece, come in letteratura, sappiamo che può regalare opere molto fresche e incisive. La nuova collana “Henry Darger” di Canicola intende proporre storie brevi di giovani autori del fumetto contemporaneo e i più interessanti sviluppi nell’ambito della ricerca linguistica. Il racconto breve nella letteratura così come nel fumetto ha una sua forte specificità linguistica che lo avvicina più alla poesia che alla prosa. Nel racconto breve è più importante evocare che descrivere, e i racconti più riusciti sono quelli che condensano una forte tensione che poi rimane viva nell’immaginazione del lettore. In ambito editoriale il graphic novel ha relegato sempre più il racconto breve per lo più negli spazi dell’autoproduzione o del web e spesso i giovani autori si trovano a esordire professionalmente con difficoltà nel racconto a lungo respiro dove è necessaria una forte maturità autoriale.

  • La medusa di Roberta Scomparsa

scomparsaUna giornata al mare come tante se ne sono viste nella migliore commedia all’italiana, tra crema solare, bagni infiniti e un’afa insopportabile. Una madre e due sorelle: l’infanzia che si affaccia sulla preadolescenza tra gioco e ingenua curiosità e la scoperta delle prime vere pulsioni. Una storia breve che fotografa l’intimità e il turbamento dei ragazzi che stanno inconsapevolmente crescendo. La luminosità di un acquerello che restituisce in maniera acuta una scheggia di vita quotidiana: tic e vanità, freschezza e caducità della vita.

Il volume nasce in collaborazione con il Treviso Comic Book Festival.

Roberta Scomparsa è nata a Treviso nel 1994. Nel 2015 è tra i fondatori dei progetti Nacoid serigrafia e Doner Club autoproduzioni a fumetti. Frequenta il corso di fumetto e illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna.

La medusa
Roberta Scomparsa
24 pagine a colori, 17×24 cm
Collana Henry Darger
Testo italiano/inglese
8 euro

  • Daniele tra gli alberi di Francesco Saresin
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Daniele tra gli alberi è il secondo titolo che come La medusa ci parla di vacanze, innamoramento e scoperta sessuale. Daniele è in montagna con i genitori per soffocare una delusione amorosa e per comprendere cosa non ha funzionato. L’ancestralità della natura gli fa scoprire sentimenti inattesi, gli impulsi romantici si mescolano alle pulsioni erotiche. Grazie alla leggerezza del disegno, il racconto ci immerge nell’intimità e nei timori di un’età in cui tutto sta per cambiare, dove la sensazione di fallimento è in grado di manifestarsi anche nel silenzio delle fronde irradiate dal sole.

Francesco Saresin è nato nel 1994 a Faedis (UD). Studia fumetto e illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna. E’ tra i fondatori del collettivo di autoproduzione Brace e ha pubblicato su Lök Zine. Blog francescosaresin.tumblr.com

Il volume nasce in collaborazione con il Centro Espressioni Cinematografiche di Udine.

Daniele tra gli alberi
Francesco Saresin
20 pagine a colori, 17×24 cm
Collana Henry Darger
Testo italiano/inglese
8 euro

Sono entrambi studenti all’Accademia di Belle Arti di Bologna, fanno parte rispettivamente dei collettivi Doner club e Brace, hanno 22 anni. Canicola Edizioni crede che abbiano buona stoffa di narratori e buona mano nel disegno per cui spera che i volumi e il lavoro di promozione fatto possa contribuire a farli crescere e conoscere in fretta. I due volumi saranno presentati sempre al Treviso Comic Book Festival e via via verrà valorizzato al meglio il loro lavoro.

Questo autunno rappresenta una ennesima nuova partenza per Canicola. Da ottobre avrà la distribuzione di Messaggerie per i libri, che è sicuramente una buona opportunità per aprire la cerchia degli appassionati, ma è anche un forte rischio imprenditoriale per una piccola realtà indipendente come Canicola. Il progetto editoriale da qualche anno e sempre più sta focalizzando la ricerca nell’ambito di una sempre più forte verticalizzazione produttiva su autori esordienti, con un lavoro intenso di editing che per un libro può arrivare anche a tre o quattro anni, i risultati sembrano buoni. All’estero continua ad avere un buono riscontro e questa è una forte soddisfazione in quanto crede che la scuola italiana degli autori sia sempre molto viva quando invece è troppo poco il nostro fumetto che viene tradotto.

Canicola associazione culturale è nata a Bologna nel 2004. Attraverso un progetto editoriale di ricerca in ambito grafico e narrativo, promozione di giovani autori, esposizioni, workshop, laboratori per bambini si occupa di fumetto contemporaneo e disegno. Canicola fa rete culturale con altre realtà estere affini, festival, gallerie d’arte, musei, istituzioni culturali e ha ricevuto per la sua attività diversi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali.

Fonte: Canicola.net

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.