The Professor: tutti i dettagli rivelati alla presentazione di Rapallo (GE)

Ieri, domenica 2 ottobre 2016, presso l’Hotel Rosabianca di Rapallo (GE) si è tenuta la presentazione del nuovo fumetto italiano The Professor. Alle ore 14.00 la sala sul lungomare era gremita di persone. Il team creativo ha iniziato la conferenza presentando tutti gli autori che hanno preso parte alla realizzazione della prima stagione. Vi lasciamo al video della conferenza del nuovo fumetto italiano completamente made in Liguria. Buona visione.

Di seguito un breve riepilogo di ciò che è stato detto durante l’incontro di presentazione di The Professor, l’eroe inedito di una nuova serie a fumetti.

Chi è The Professor? – Docente di scienze esoteriche presso l’Univesity College di Londra, il protagonista della nuova serie firmata da Andrea Corbetta e pubblicata da “Erredi Grafiche Editoriali” è Benjamin Love: The Professor! Il suo personaggio si cala nel genere horror-gotico e mistery con un profilo ispirato al famoso attore britannico Peter Cushing, venuto alla ribalta alla fine degli anni Cinquanta con i film dell’orrore della casa produttrice Hammer. Dalle sue interpretazioni cinematografiche di Van Helsing, l’ammazza vampiri nel racconto di Stoker, nonché del Doctor Who e di Sherlock Holmes attinge il nostro professore con risvolti innovativi.

L’ambientazione del fumetto e i personaggi – La seconda metà dell’ottocento e l’Inghilterra vittoriana avvolta dai fumi delle sue contraddizioni sono l’epoca e l’ambiente in cui si muove il professor Love. Sotto la patina di un periodo rigoglioso, all’avanguardia nell’industria, nella finanza e nella fotografia, si celano le scomode verità di un mondo sordido in cui dilagano sfruttamento, povertà, prostituzione e malavita. In questo contesto socio-culturale prendono vita le avventure di The Professor, che si districa tra corruzione e perbenismo, sentimento e ragione, magia-misticismo e scienza in un’atmosfera gotica inquietante. I personaggi che incontrerà sono figure conosciute e realmente vissute, mescolate con altre del tutto immaginarie: dalla Regina Vittoria a Sherlock Holmes, dai Thughs indiani seguaci della Dea Kalì a Jack lo Squartatore fino ai vampiri e agli spettri di un’Europa misteriosa agitata da oscure pulsioni. Un humus epico, dove Benjamin Love, eroe suo malgrado, pieno di dubbi, è costretto all’azione, preso in un vortice tra il bene e il male, obbligato a scegliere anche quando i confini tra i due non sono così chiari.

The Professor Rapallo

Il team di The Professor – L’ideatore Andrea Corbetta, curatore delle copertine, già grafico e storyboard artist commenta:

Abbiamo creato un team di sceneggiatori e disegnatori esperti a cui si affiancano giovani talenti, tutti uniti dalla comune passione e dall’entusiasmo, punti cardine del nostro progetto. Alla penna di Carlo A. Martigli, autore di best seller per Mondadori, si affiancano lo sceneggiatore di lungo corso Giancarlo Marzano, già firma di svariati albi Bonelli e le scrittrici Cristiana Astori e Giulia Carla De Carlo. I disegni del numero zero sono di Andrea Cuneo, impegnato con l’editrice di fumetti francese Soleil e con un passato nel mondo dei videogiochi e dei cartoni animati, mentre nei successivi albi si alterneranno le matite di Paolo D’Antonio (autore del primo episodio), Germano Giorgiani, Riccardo Innocenti e Francesco Mobili.

The Professor #1 Golem coverAndrea Corbetta – Genovese, classe 1972, si forma alla scuola di Emanuele Luzzati e dal 1996 lavora al Teatro della Tosse come scenografo e grafico. Impegnato come bozzettista, storyborder e illustratore per diverse aziende, saltuariamente realizza set televisivi e cinematografici.

La distribuzione del fumetto – Il numero zero di The Professor è in distribuzione gratuita in tutte le fumetterie dal primo di ottobre nella versione ridotta, di 16 pagine, un mix di teaser trailer cinematografico e storia breve. A ruota, il primo episodio, che svela in parte la storia e i segreti del personaggio, farà la sua comparsa solo negli scaffali delle edicole di tutt’Italia a partire dal 28 ottobre per assicurare “nuovi brividi” alla portata di tutte le tasche. Tutti coloro che non sono riusciti a reperire il numero 0 potranno leggerlo gratuitamente in versione digitale fotografando un QR code presente nel primo numero della serie. Ogni albo, a cadenza bimestrale, avrà il costo di 3,50 euro.

L’editore e le caratteristiche tecniche del fumetto – La scommessa editoriale parte da Genova con l’auspicio di riscuotere successo in Italia e sconfinare all’estero, da dove è già arrivato l’apprezzamento della Peter Cushing Appreciation Society UK. L’editore Diego Pizzeghello (Erredi Grafiche Editoriali), alla sua prima incursione nel mercato fumettistico ma con una solida esperienza nell’editoria a livello nazionale spiega:

A partire dal primo numero i nostri albi saranno realizzati in 92 tavole nel modello classico a ‘libretto’ con un formato molto maneggevole di 14×20 cm, leggermente più piccolo rispetto a prodotti analoghi. La copertina sarà a colori e l’interno in bianco e nero. La prima serie avrà cadenza bimestrale, ma non escludiamo interessanti sviluppi.

Erredi Grafiche Editoriali. Da oltre quarant’anni nel settore tipografico con passione, la famiglia Pizzeghello ha una solida esperienza nell’editoria. Produce e distribuisce su territorio nazionale numerose riviste specialistiche ed è esclusivista per la produzione e commercializzazione degli albi di figurine per diverse squadre di Serie A, tra cui Roma, Juventus, Napoli, Genoa e Sampdoria. Alla qualità nella stampa unisce l’intuito editoriale.

The Professor #0 coverScheda di The Professor
Genere: Gotico\Horror\Mistery
Distribuzione: in edicola su territorio nazionale
Periodicità: bimestrale
Editore: Erredi Grafiche Editoriali
Soggetto e copertine: Andrea Corbetta
Autori: Andrea Corbetta, Carlo A. Martigli, Giancarlo Marzano, Cristiana Astori e Giulia Carla De Carlo
Disegni: Andrea Cuneo, Paolo D’Antonio, Germano Giorgiani, Riccardo Innocenti e Francesco Mobili
Formato: 14 x 20 cm, copertina a colori, interno in bianco e nero
Numero 0 distribuzione gratuita nelle fumetterie
Numero 1 “Golem” (novembre/dicembre): in tutte le edicole dal 28/10
Prezzo: 3,50 €
www.theprofessor.it

Alla fine della presentazione gli autori hanno dovuto rispondere a svariate domande da parte del pubblico. In molti hanno mosso alcune somiglianze tra The Professor e Dylan Dog ma gli autori hanno garantito che gli unici aspetti in comune sono la città di appartenenza, Londra, e il genere horror. Andrea Corbetta ha spiegato che è stato fatto un grande lavoro sulle ambientazioni storiche della seconda metà dell’ottocento. Ogni albo sarà autoconclusivo e si svolgerà in una città diversa rispetto al precedente. Tutta la prima stagione, composta da 6 volumi, sarà legata da una trama orizzontale comune. La scelta del formato, 14 x 20 cm, è stata adottata per differenziarsi dal giallo a fumetti, Diabolik 12 x 17 cm, e dal fumetto popolare, Bonelli 16 x 21 cm.

Insomma, ci sono tutti i presupposti per vedere un prodotto nuovo e di qualità. Noi abbiamo ricevuto l’albo numero 0 e nei prossimi giorni vi faremo sapere, con una recensione, tutte le nostre impressioni su questa nuova serie a fumetti made in Liguria.

Il prossimo evento
The Professor ospite della sedicesima edizione del TOHorror Film Fest
Mercoledì 12 ottobre The Professor sarà a Torino ospite della sedicesima edizione del TOHorror Film Fest. L’appuntamento è alle ore 19,30 al Blah Blah Cine/Club di via Po (Torino), una delle due sedi del Festival. Si terrà un incontro pubblico con gli autori del fumetto. A parlare del nuovo horror gotico in edicola a fine mese con il marchio Erredi Grafiche Editoriali saranno presenti in sala Andrea Corbetta, l’ideatore del fumetto, Giancarlo Marzano sceneggiatore del numero zero di The Professor e la scrittrice Cristiana Astori.

Biografie del team creativo

ANDREA ENRICO CORBETTA
Nasce a Genova il 29 aprile 1972. Si diploma nel 1994 all’Istituto Statale d’Arte di Chiavari. Nel 1994 frequenta la scuola di scenografia di Emanuele Luzzati. Dal 1996 lavora al Teatro della Tosse come scenografo attrezzista e grafico. Dal 2006 in poi saltuariamente realizza set televisivi e cinematografici per diverse realtà liguri. Dal 2013 in poi lavora per diverse aziende come bozzettista, storyboarder e illustratore. Tra le cose che gli piace ricordare oltre all’amicizia con Emanuele Luzzati, spiccano le due segnalazioni al David di Donatello per i film “Capitan Basilico 1 e 2”, il film “The President’s Staff” prodotto da RAI Movie nel quale ha realizzato lo Studio Ovale della Casa Bianca e ricevuto un riconoscimento dal vero presidente degli USA Barack Obama e la serie di fantascienza comica “Invaxon” prodotta da Canal Jimmy per la quale ha realizzato ambientazioni e attrezzeria.

CARLO A. MARTIGLI
Autore, conferenziere, sceneggiatore e giornalista, pubblica il suo primo libro, Duelli, Castelli e Gemelli (Giunti Editore) nel 1995. È un libro di favole in rima dedicato a sua figlia, pubblicato da Giunti nel 1995 con le illustrazioni del grande Emanuele Luzzati. Un long seller che ha superato le dieci edizioni. Con le dimissioni da dirigente di banca nel 2007, dà una svolta professionale alla sua vita, ed esce con due romanzi storico-fantasy (Lucius e il Diamante Perduto e nel 2008 Thule, l’Impero dei Ghiacci) con Mondadori. Alcuni saggi, come Miracolo! (De Agostini) un’indagine sui miracoli non cattolici in Italia, La resa dei conti e Toscana misteriosa (Castelvecchi) preludono al successo internazionale del thriller storico 999 L’ultimo custode (Castelvecchi 2009, poi acquisito da TEA, Gruppo Gems nel 2013) che ha venduto più di 120.000 copie solo in Italia, ed è uscito in 18 Paesi, compresa la Cina nel Febbraio 2014. Anche 999 L’ultimo custode è ormai un long seller (ultima ristampa Ottobre 2014). Nel gennaio 2012 pubblica con Longanesi un altro romanzo storico: L’eretico, anch’esso best seller internazionale tradotto in dodici lingue. Con Finanza canaglia, (2013 ebook Longanesi), torna a occuparsi della speculazione finanziaria e progetta un ambizioso ma semplice progetto di legge, volto a eliminare alcune categorie di futures e options dal mercato italiano. Numerose le sue apparizioni nei principali programmi di informazione delle televisioni nazionali ai quali partecipa anche in veste di opinionista (Attualità di Vero Tv e Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso a Canale 5) e di molte radio nazionali, tra cui Kiss Kiss per la quale ogni week end cura una breve rubrica di libri e calcio. Cuoco per hobby, ottiene 9/10 dal cuoco Maurizio Santin nella trasmissione “Questo l’ho fatto io Vip” con il suo risotto cacio pepe e noci. Per molti anni ha curato per La Repubblica – Il Lavoro una rubrica settimanale su Internet, Net News e da un paio di anni collabora con il settimanale STOP con una rubrica quindicinale di storia e curiosità, Complotti & Misteri. Martigli ha ideato il Premio Nazionale per la Letteratura Rosa, giunto nel 2015 alla sua seconda edizione, e che ha visto la partecipazione delle più importanti case e venti tra le più belle firme italiane del genere “rosa”. Il Premio sarà ripreso anche per gli anni a venire, sempre in coincidenza con la giornata della Donna. È in fase di lancio il suo spettacolo teatrale Inganni– Le bugie della storia da Martigli scritto e interpretato. In questi anni ha partecipato inoltre a due film come attore (e voce fuori campo) in Sporchi da Morire (2012) e la Centesima Scimmia (presentato a Roma a Giugno 2015), entrambi per la regia di Marco Carlucci. Da diversi anni Martigli ha elaborato e dirige un corso di Scrittura Creativa, che si articola in due diverse sessioni. La prima in una full immersion per un weekend presso agriturismi, e la seconda di due ore giornaliere per cinque giorni. Entrambe sono finalizzate a trovare quelle chiavi di scrittura che consentano al partecipante di presentare una propria opera presso un’agenzia letteraria o una casa editrice. Per chi ha seguito con costanza i corsi di Martigli, basati su attività pratiche e giochi sulla scrittura, i risultati non sono mancati. Il 28 Agosto 2014 è uscito il suo nuovo libro, La congiura dei potenti, sempre con Longanesi, già acquistato in molti paesi esteri. Ambientato nei primi anni del 1500, attraverso le vicende di un giovane uomo, sicario suo malgrado, il romanzo si snoda papa Leone X, i principi tedeschi, Martin Lutero e Jacob Fugger, l’inventore del moderno e terribile capitalismo finanziario. Nel marzo 2016 è prevista infine l’uscita de La scelta di Sigmund (Mondadori), un romanzo affascinante e ironico ambientato nella Roma dei primi del ‘900. Con lo pseudonimo di Johnny Rosso, Carlo A. Martigli si diverte a scrivere romanzi horror per ragazzi e da cinque anni sono suoi tutti i titoli (27 al momento) della fortunata serie Superbrividi (Mondadori) che ha superato le 220.000 copie.

CRISTIANA ASTORI
Scrittrice e traduttrice. È autrice per il Giallo Mondadori della trilogia di romanzi di Susanna Marino legati al mondo del cinema: Tutto quel nero (2011), Tutto quel rosso (2012) e Tutto quel blu (2014). Nel 2013 sul Dylan Dog Color Fest esce la sua storia Per il verso sbagliato. Ha pubblicato inoltre racconti su varie antologie tra cui Delitti in giallo (Giallo Mondadori Extra 2015) Appuntamento con il male (Novecento, 2014), Eros & Thanatos (SuperGiallo Mondadori, 2010), Anime nere reloaded (Mondadori, 2008), e l’ebook Il buono, il bruto e la bionda (Milano Nera, 2012). Ha tradotto per Sonzogno e Mondadori autori come Jeffery Deaver, Douglas Preston, Richard Stark e il ciclo di Dexter di Jeff Lindsay che ha ispirato l’omonima serie tv. La sua antologia Il Re dei topi e altre favole oscure (Alacran, 2006, rist. Cordero 2015) è il primo libro italiano a cui Joe R. Lansdale abbia dedicato una frase di lancio.

GIANCARLO MARZANO
Nato a Torino nel 1969, laureato al DAMS in “Storia del Cinema Italiano”, Marzano è uno sceneggiatore di fumetti e videomaker. Negli anni Novanta realizza, insieme al fratello Antonio, numerosi cortometraggi, presentati in vari festival e rassegne cinematografiche. È anche autore di filmati istituzionali pubblicitari, videoclip per gruppi musicali e ha collaborato col CPT Rai di Torino. Dal 2004 inizia a collaborare con Sergio Bonelli Editore, in qualità di sceneggiatore per la testata “Dylan Dog”, esordendo con “Le notti di Halloween”, storia pubblicata sull’Almanacco della Paura 2004. Ha realizzato: Dylan Dog N° 257, 264, 271, 273, 285, 295, 299, 306, 319, 321, 330; Almanacco della Paura 2004, 2007, 2013; Maxi Dylan Dog n° 9, 10, 11, 14, 15, 16, 17, 18, 20, 23; Dylan Dog Gigante n° 19, 21; Dylan Dog Color Fest n° 5; Le storie N° 26 “Il tesoro di Bisanzio”.

GIULIA CARLA DE CARLO
Nata a Cosenza, ha passato la sua infanzia a Rossano, piccola cittadina calabrese. A 9 anni ha vinto il suo primo ruolo da protagonista teatrale e in quel momento ha deciso di diventare un’attrice. A 18 anni si è trasferita a Roma. Ha frequentato l’Accademia d’Arte Drammatica Menandro. La sua carriera è iniziata subito. Ha recitato lungo lo Stivale con molti attori famosi (Franco Oppini, Nini Salerno, Ugo Pagliai, Paola Gassmann, Barbara D’Urso, ecc) nei più importanti teatri d’Italia. Ha recitato in serie TV come Carabinieri (Mediaset), molti film (In nomine Satan, Il compagno americano, Eden, La guerra dei corti) e vari cortometraggi. Si è laureata al Dams, inoltre ha studiato regia, Organizzazione di Eventi, Produzione, Ripresa e Montaggio. Ha diretto videoclip e cortometraggi, Ha organizzato e presentato il Cantagiro – importante e ben noto festival musicale italiano. Nel 2006 è diventata socia della Margot Produzioni Srl, produzione cinematografica e televisiva. Oltre a scrivere per il teatro e il cinema, dal 2008 ha iniziato la collaborazione con lo scrittore Carlo A. Martigli per otto Superbrividi Mondadori. Dal 2012, trasferitasi a Londra, ha lavorato come SuperVisor al Troxy Theatre. Attualmente vive tra Roma e Londra.

ANDREA CUNEO
Originario di Chiavari (GE) e dopo aver frequentato la locale Scuola del Fumetto, entra a far parte dello studio di Renzo Calegari disegnando storie brevi per Il Giornalino. Dopo 10 anni passati nel mondo dei videogiochi (Artematica) e dei cartoni animati (Rainbow), torna al fumetto disegnando per Caravan di SBE e per Il Giornalino. Dopo una breve collaborazione con l’americana Valiant su Shadowman, disegna per Soleil al rilancio di OSS117, realizzando il secondo albo della serie. Reincontrato il vecchio compagno di scuola Andrea Corbetta, si imbarca nell’avventura di The Professor.

PAOLO D’ANTONIO
Nasce a Ortona nel 1987, dopo aver lasciato gli studi universitari, si diploma alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze ed inizia la sua carriera nel mondo del fumetto e dell’illustrazione. Nel 2011 vince il Lucca Project Contest grazie al quale pubblica, l’anno successivo, il suo volume “Paganini” per Edizioni BD. Nel frattempo disegna il penultimo numero di John Doe, su testi di Lorenzo Bartoli, e alterna il suo lavoro di fumettista a quello di illustratore per case editrici italiane e d’oltreoceano. Nel 2015 esce il suo secondo volume come autore completo, “Galileo Galilei”, edito da Kleiner Flug. Da allora lavora al primo numero della nuova serie di Erredi Grafiche Editoriali, The Professor.

GERMANO GIORGIANI
Nasce ad Ancona il 18 dicembre del 1990. Vive e lavora a Fermignano, piccolo paese sotto il monte di Urbino, storico centro rinascimentale. Il disegno era un hobby, finchè, dopo la non facile maturità in ragioneria nel 2010, si iscrive alla Scuola Internazionale di Comics a Jesi. Dopo i tre anni di Accademia, la sua prima collaborazione nel fumetto è stata con Renoir Comics giornalino Junior – T.

RICCARDO INNOCENTI
Pistoia 10/04/77. 1996 Diplomato al Liceo scientifico. 1997 / 2000 frequenta per tre anni la Scuola internazionale di Comics di Firenze. In seguito frequenta corsi di disegno dal vero , nudo e pittura a olio. Fumetti – 2009: Per Round Robin, “Don Peppe Diana , per amore del mio popolo”. Per il sito de L’InsonneVariabile di felicità“ , su testi di Alessia Di Giovanni, successivamente pubblicato nell’ albo “Rumori di fondo”( Ed. Arcadia 2012). 2010: Su testi di Francesco Matteuzzi :”Regina di cuori”, “L’amore al tempo degli emoticon”, inediti. Locandina di “Un cuore per il Meyer”. Copertina del libro “Quarto di secolo” di Iacopo Innocenti. 2011: Disegna per round Robin “ Libero Grassi- Cara Mafia ti sfido” su testi di Laura Biffi e Gabriele Lupoli. 2012: Disegna l’ episodio n. 65 di “Davvero” per il web. Disegna la storia de L’Insonne “L’uomo che cercava quadrifogli” su testi di Marco Di Grazia, per Verticalismi, successivamente pubblicato nell’ albo “Vent’anni” (Ed. Arcadia 2014). 2013: Disegna l’ albo Speciale de L’Insonne per Serravalle Noir “L’amore malato” su testi di Alessandro Di Virgilio. 2014: Disegna la storia de L’Insonne “Il volto immortale” su testi di Federico Pantaleonin, per l’ albo “Vent’Anni”, successivamente pubblicata su Verticalismi. Disegna la locandina di “Serravalle Noir 8”. Disegna la locandina di “Giallo Pistoia”. 2015: Disegna la locandina di “Serravalle Noir 9”. Disegna insieme a Giuseppe Di Bernardo, Giovanni Ballati, Riccardo Pieruccini, la storia “La beffa di Lucchio”, su testi di Iacopo Innocenti, realizzata “dal vivo”, nell’ ambito della ricorrenza storica dell’ evento a Lucchio.

FRANCESCO MOBILI
Classe ’91, vive a Castelfidardo , provincia di Ancona. Si diploma presso L’Istituto Tecnico Industriale di Recanati e successivamente frequenta la Scuola Internazionale di comics di Jesi. Il suo esordio nel mondo dei fumetti arriva con “Darkwing” #0, albo che fa da introduzione alla serie di romanzi fantasy scritti da Davide Cencini, per cui inchiostra le matite della disegnatrice Rita Micozzi. Successivamente partecipa a “Pino Rinaldi’s Agenzia X & Omega compendium” edito da Cagliostro E-Press dove realizza una storia di 4 pagine questa volta disegnata interamente da lui. Contribuisce con un’illustrazione alla realizzazione dell’albo a fumetti “Rats” #1 sceneggiato da Gabriele Luzi e disegnato dall’Amico Alessandro Giampaoletti. Recentemente ha realizzato, in collaborazione con la fondazione EBRI (European Brain Research Institute), un graphic novel incentrato sulla vita della neurologa premio Nobel per la medicina Rita Levi Montalcini. Il progetto è in fase di rifinitura e arriverà a breve alla pubblicazione.

Fonte: TheProfessor.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.