Rizzoli Lizard: presentato l’integrale di Sam Pezzo

VITTORIO GIARDINO
SAM PEZZO

giardinosampezzo_300dpiUn detective, una città, un detective privato nella Bologna degli anni di piombo. La cronaca e la storia d’Italia sotto la lente del noir. Nato sul finire degli anni Settanta, Sam Pezzo rappresenta un caso più unico che raro nel mondo del fumetto: un esperimento narrativo in cui il genere poliziesco racconta in tempo reale la tormentata quotidianità di quei giorni.

Non c’è distanza di sicurezza tra le tavole di Giardino e la Bologna in cui sono ambientate. Sull’onda dei libri del giallista Loriano Macchiavelli, Giardino dipinge una città nera e crudele, percorsa da tensioni politiche che sconfinano nella violenza di strada. Rizzoli Lizard propone per la prima volta in un unico volume ricco di inediti tutte le storie del detective Pezzo, un’occasione per perdersi nel raffinato equilibrio tra bianco e nero di Giardino. Una lettura d’obbligo per chi vuol ritrovare nel fumetto lo spirito dei gialli di Lucarelli, Camilleri e Macchiavelli.

VITTORIO GIARDINO (1946) è il più raffinato autore di fumetti italiano. Il suo segno meticoloso e impeccabile gli permette di spaziare tra i generi, con incursioni nel poliziesco, l’eros, la spy story e il romanzo di formazione che hanno conquistato il pubblico internazionale.

Sam Pezzo è uno che le dà, ma spesso, molto spesso, le prende, un incassatore più che un vincente, uno che ha un suo senso delle cose e tira dritto su quello, con ironia e passione, nel tentativo di far quadrare il mondo.
Carlo Lucarelli

Sam Pezzo è sulla nostra terra. È all’apparenza un duro americano, ma le sue storie, almeno le prime, si svolgono in una città che se non è Bologna poco ci manca.
Francesco Guccini

Pietro Badiali

Nato e cresciuto con Batman-The Animated Series ed i film di Tim Burton mi approccio ai fumetti anche grazie ai supereroi. Alla 150esima resurrezione decido di lanciarmi anche in altri campi. Ora sono un onnivoro: manga, graphic novel, BD, comics...l'importante è la qualità.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.