Il GGG – Il grande gigante gentile: nuova data d’uscita e nuovo teaser poster

Il GGG – Il grande gigante gentile, il film nato dalla collaborazione di tre dei più grandi narratori del mondo – Roald Dahl, Walt Disney e Steven Spielberg – che porta sul grande schermo uno dei più amati classici di Dahl, arriverà in Italia il 30 dicembre 2016 grazie a Medusa Film in collaborazione con Leone Film Group.

Il GGG – Il grande gigante gentile, diretto dal tre volte premio Oscar® Steven Spielberg, (“Il ponte delle spie”, “Schindler’s List”, “Salvate il soldato Ryan”), Il GGG posterda una sceneggiatura di Melissa Mathison (“E.T.: l’extra-terrestre”, “Black Stallion”) e basato sul best-seller di Roald DahlThe BFG”, ha come protagonisti il premio Oscar® Mark Rylance – vincitore di tre Tony Award®, due Olivier Award e Oscar® 2016 per “Il ponte delle spie” – la piccola Ruby Barnhill al suo esordio sul grande schermo, Penelope Wilton (“Marigold Hotel”, “Downton Abbey”), Jemaine Clement (“Rio 2”, “The Flight of the Conchords”), Rebecca Hall (“The Gift”, “Iron Man 3”), Rafe Spall (“La grande scommessa”, “Prometheus”) e Bill Hader (“Inside Out”, “Un disastro di ragazza”).
Il GGG – Il grande gigante gentile è prodotto da Steven Spielberg, Frank Marshall (“Jurassic World”, “The Bourne Ultimatum”) e Sam Mercer (“Biancaneve e il cacciatore”, “Il sesto senso”) con Kathleen Kennedy (“Star Wars: il risveglio della Forza”, “Lincoln”), John Madden (“Marigold Hotel”, “Shakespeare in Love”), Kristie Macosko Krieger (“Il ponte delle spie”, “Lincoln”), Michael Siegel (“La fabbrica di  cioccolato”, “Le 5 leggende”). Frank Smith e Naia Cucukov sono i produttori esecutivi.

Sinossi
Il GGG (Mark Rylance) è un gigante, un grande gigante gentile, molto diverso dagli altri abitanti del Paese dei Giganti che come San-Guinario e Inghiotticicciaviva si nutrono di esseri umani, preferibilmente bambini. E così una notte il GGG – che è vegetariano e si ciba soltanto di cetrionzoli e sciroppio – rapisce Sophie (Ruby Barnhill), una bambina che vive a Londra e la porta nella sua caverna. Inizialmente spaventata dal misterioso gigante, Sophie ben presto si rende conto che il GGG è in realtà dolce, amichevole e può insegnarle cose meravigliose. Il GGG porta infatti Sophie nel Paese dei Sogni, dove cattura i sogni che manda di notte ai bambini e le spiega tutto sulla magia e il mistero dei sogni. L’affetto e la complicità tra i due cresce rapidamente, e quando gli altri giganti sono pronti a una nuova strage, il GGG e Sophie decidono di avvisare nientemeno che la Regina d’Inghilterra dell’imminente minaccia, e tutti insieme concepiranno un piano per sbarazzarsi dei giganti una volta per tutte.

Spielberg dice:

Penso che Roald Dahl fosse quel tipo di genio capace di dare potere ai bambini. È stato molto, molto coraggioso ad introdurre quella combinazione di tenebre e luce, in grado di far paura ma di offrire nello stesso tempo anche un riscatto e di insegnare una lezione, una lezione duratura per ognuno di noi. E’ una cosa straordinaria che Dahl ha fatto ed è una delle ragioni che mi ha spinto a voler dirigere un film da questo libro di Dahl.

Fonte: Medusa.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.