C4 Classifica: top 10 supereroi non solo Marvel e DC che si somigliano (forse troppo)

Benvenuti al secondo capitolo di C4 Classifica dedicato ai supereroi dei fumetti che sono incredibilmente simili, se non a volte proprio uguali! Questa volta andremo oltre Marvel e DC Comics, passando anche per altre case editrici come Image Comics. Se vi interessa scovare altri personaggi un po’ troppo similari tra loro cliccate qui.

DCvsMarvel-byrne

10. Quasar – Lanterna Verde

Quando si parla di personaggi dei fumetti che si somigliano un po’ troppo, di solito l’eroe DC Comics Lanterna Verde è sempre affiancato a quello Marvel, Nova. Probabilmente perché entrambi sono dei “poliziotti spaziali” ma le similitudini finiscono qui. Quasar invece, ricorda molto di più una Lanterna Verde! Prima di tutto entrambi i supereroi traggono il loro potere da un accessorio: il primo indossa degli elegantissimi bracciali dorati, mentre il secondo uno stilosissimo anello verde. Inoltre tutti e due amano vivere le loro avventure nello spazio profondo, ma l’elemento che li rende quasi identici è il loro potere: possono creare dei costrutti di luce solida, cioè gli basta pensare a uno scudo, o a una mazza da baseball o a un guantone da box gigante ed eccoli apparire dal nulla! Una curiosità: in passato l’unico punto debole di una Lanterna Verde era il giallo e i costrutti di Quasar sono proprio di questo colore, quindi se per un’incredibile concomitanza di eventi loro si fossero incontrati e scontrati, Lanterna Verde non avrebbe avuto nessuna possibilità di sopravvivere.

Letture consigliate: Avengers: operazione tempesta nella galassia – Panini Comics e Lanterna Verde di Geoff Johns – RW Edizioni

quasar_lanterna-verde-jpg

9. Mr. Fantastic – Elongated Man

Se siete figli degli anni ’80 non potete non ricordare il giocattolo Mr. Muscolo “iperelastico superelestatico”, cioè un pupazzo fatto di gomma che si poteva tirare e allungare a piacimento. Ecco Mr. Fantastic ed Elogated Man hanno proprio questo potere, sono due uomini capaci di allungare a piacimento qualsiasi parte del corpo (sì, ho scritto qualsiasi parte del corpo!)

Letture consigliate: Crisi d’identità – Planeta DeAgostini e Fantastici Quattro di John Byrne – Panini Comics

mrfantastic_elongatedman

8. Atom e Ant-Man

Due brillanti scienziati che inventano la tecnologia per rimpicciolirsi a piacere, ma che poi la sfruttano in modi diversi. Atom ha il totale controllo della massa del proprio corpo e riesce a raggiungere grandezze subatomiche, cosa che gli permette di fare cose incredibile come cavalcare dei fotoni e muoversi a velocità stupefacenti. Ant-Man invece, oltre a elaborare la tecnologia per cambiare le proprie dimensioni, ha scoperto come comunicare con le formiche, tanto da scegliere il nome in codice di Ant-Man, letteralmente “L’uomo formica”. Lui invece di cavalcare gli atomi, salta in groppa a delle formiche volanti!

antman_atom

7. Wildcat e Pantera Nera

Entrambi amano vestirsi di nero e indossano una maschera con delle orecchie feline, ma a in realtà  i sono due eroi completamente diversi! Il primo è un supereroe DC Comics della prima ora, addirittura le sue origini risalgono alla Golden Age degli anni ’40. Wildcat è un pugile professionista che, come un gatto, ha 9 vite: se poi consideriamo anche il suo potere di guarigione accelerato, diventa praticamente impossibile ucciderlo. Pantera Nera è tutt’altra cosa: è il re del Wakanda, un ricchissimo stato africano, è un abile ingegnere e scienziato, possiede delle ottime abilità combattive ed è l’ex marito di Tempesta degli X-Men (cosa che fa sempre curriculum).

wildcat_blackpanther

6. Squadrone Supremo – Justice League

Non sempre si tratta di plagio, avete presente quando un cantante si vuole cimentare con una canzone scritta da un altro artista? Nei fumetti a volte succede qualcosa di simile, è il caso dello Squadrone Supremo della Marvel Comics,vera e propria “cover” della Justice League America della DC Comics (veramente ce ne sono molte di versioni dello squadrone, tra cui quello “Sinistro”, il primo apparso nei comics). Il “core team” dello Squadrone Supremo è formato da Hyperion, Nighthawk, Doctor Spectrum, Whizzer, Power Princess, Skrullian Skymaster e Amphibian che sono, in questo ordine, la trasposizione marveliana di Superman, Batman, Lanterna Verde, Flash, Wonder Woman, Martian Manhunter, e Aquaman. Ma perché fare una cover della JLA? La risposta per un Marvel Zombie è abbastanza ovvia: per contrapporla agli Avengers! Lo Squadrone, infatti, si è scontrato più e più volte contro i Vendicatori!

Letture consigliate: La corona del serpente – Panini Comics e JLA di Grant Morrison – Planeta DeAgostini

squadrone_jla

5. Cheetah e Tigra

Attenzione! Pericolo per chi è allergico al pelo dei felini… Eh sì, perché ora entrano in gioco due donne completamente ricoperte da un morbido manto arancione, si tratta di Tigra, la donna gatto dei fumetti Marvel, eroina che milita da anni nei ranghi degli Avengers e Cheetah, la donna ghepardo che è una storica nemica di Wonder Woman. E ora i nerd diranno: Ma non sono identiche! Una è striata e l’altra e maculata!

cheetah_tigra

4. Excalibur Crew e i Fantastici Quattro

Quattro astronauti, tre uomini e una donna, intraprendono un viaggio spaziale durante il quale sono investiti dalle radiazioni cosmiche. L’equipaggio perde il controllo del velivolo, schiantandosi a terra. A causa della massiccia dose di radiazioni, i membri del gruppo subiscono una mutazione del proprio organismo: uno si trasforma in un mostro roccioso, un altro si accende come una fiaccola al plasma, un altro… State pensando ai Fantastici Quattro? E invece no! È la tragica storia dell’Excalibur Crew vista sulle pagine dei fumetti DC Comics. Questi astronauti però non avranno la fortuna del quartetto Marvel: il tipo “infuocato” decide di porre fine alla sua vita volando diritto nel Sole, anche quello roccioso trova un modo per suicidarsi e la donna sparisce lentamente dalla realtà, lasciando solo il capitano Hank Henshaw che scopre di poter controllare le macchine e la tecnologia che lo circonda. Il suo corpo inizia gradualmente, ma inesorabilmente, a decomporsi, così trova il modo di trasferire la sua volontà negli oggetti inanimati, costruendone uno nuovo. Quella che avete appena letto è l’origine di uno dei più temibili e micidiali nemici di Superman: il Cyborg. Questo tributo fatto alle origini dei Fantastici Quattro è piaciuto così tanto che alcuni anni dopo lo stesso autore ha ideato un cross over tra gli universi Marvel e DC Comics, in cui i Fantastici Quattro si alleano a Superman per combattere appunto il Cyborg, affiancato dal “divoratore di mondi” Galactus.

Lettura consigliata: Le battaglie del secolo #21 – Superman/Fantastici Quattro – Panini Comics

excaliburcrew_fantasticfour

3. Judge Dread – U.S. Agent

A volte non capisco proprio come vadano le cose nel fumettomondo… U.S. Agent è un personaggio che esiste da molti anni e che ha vestito i panni di Captain America, quando il soldato Steve Rogers non se la sentiva più di farlo. Nel momento in cui il vero capitano è tornato alla ribalta, U.S. Agent si è fatto dignitosamente da parte, lasciando il costume a stelle e strisce al legittimo proprietario. Non volendo però rimanere fuori dai giochi, si è fatto cucire un’altra divisa uguale uguale a quella di Cap, sostituendo il colore nero al blu della bandiera americana. E fin qui niente di strano. Un giorno però, in occasione della saga “Maximum Security”, gli autori cambiano il suo look trasformandolo in una specia di Judge Dredd della Marvel. I due sono identici già dalla prima occhiata e penso che l’uguaglianza sia stata notata anche dagli addetti ai lavori: ma che motivo c’era stravolgere U.S. Agent per poi copiare un altro poliziotto fascistoide e dal pessimo carattere, che già esisteva da anni? Infatti la cosa non durò a lungo e dopo poco tempo,U.S. Agent tornò al suo vecchio look

Letture consigliate Maximum Security – Panini Comics e Judge Dredd America – Magic Press Edizioni

judgedreadd_usagent

2. Spawn – Nightwatch

Non solo i costumi di Spawn e Nightwatch sono praticamente identici, ma entrambi hanno il potere di muoversi da sé, come se fossero dei vestiti vivi. Erano i primi anni ’90 e in casa Marvel era appena avvenuto un vero e proprio ammutinamento di artisti, tra i quali il più brillante (parere di chi scrive) era un certo Todd McFarlane. Questo disegnatore canadese di lì a poco dà vita al personaggio Spawn, fumetto che diventa immediatamente campione d’incassi. Mamma Marvel non poteva rimanere nell’angolo a vedere e creò il proprio Spawn… Ecco nascere Nightwatch, direttamente dalle pagine dell’Uomo Ragno! Il fumetto ha avuto vita breve e sono poche le persone che ancora ricordano la sua esistenza…

Non ho proprio il coraggio di consigliarvi le storie di Nightwatch, ma se proprio cercate le sue prime avventure, allora dovrete recuperare l’Uomo Ragno #158 e seguenti.

spawn_nightwatch

1. Deathstroke – Deadpool

Quando, nei primi anni ’90, il disegnatore Rob Liefeld mostrò al suo collaboratore Fabian Niecenza, il nuovo personaggio Deadpool, lui gli disse: “Questo è Deathstroke dei Teen Titans”. Deathstroke vive le sue avventure sui fumetti DC comics e Deadpool su quelli Marvel e sono a tutti gli effetti due mercenari dalla dubbia morale, con capacità fisiche e mentali molto al di sopra dell’umana natura alle quali aggiungono anche un comodissimo potere di guarigione accelerato. Non solo, se ne vanno in giro armati fino ai denti, ma se possono scegliere, prediligono l’uso delle spade. Deadpool ricordava così tanto il personaggio DC, che Niecenza decise di battezzarlo con lo stesso cognome di Deathstroke: “Wilson.
La loro “somiglianza” non è passata inosservata, infatti non molti anni dopo, lo sceneggiatore Joe Kelly decide di farli incontrare/scontrare sulle pagine di Superman/Batman Annual #1.

Lettura consigliata: Superman/Batman (II serie) #7 – Planeta DeAgostini

deathstroke_deadpool

Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 27 novembre 2016

    […] top ten non soddisfa la vostra fame di conoscenza? Allora dovete clickare su questo link, per scoprire altri 10 eroi dei fumetti un po’ troppo simili tra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.