L’ultimo sorso del morto: Tunué porta in libreria il nuovo graphic novel di Davide Garota

L’ultimo sorso del morto
Un ex berretto verde da solo contro tutti: un uomo, la morte e un passato da riscoprire

La solitudine è una gran brutta cosa, forse peggio della morte. Ma poi ci si abitua…

L’ultimo sorso del morto coverTorna il talento visionario di Davide Garota, con un graphic novel dagli echi tarantiniani. In pieno stile scuola Vertigo, Garota racconta la vicenda di Jerry, un ex berretto verde dell’esercito USA, che veste ora i panni di uno spietato serial killer. Una vita violenta che trova il suo culmine nell’incontro di un’avvenente ragazza – la Morte – per la quale comincerà a lavorare. Stringere patti con gli Eterni genera vincoli dai quali è impossibile sottrarsi. Jerry inizierà svariate missioni in solitaria una dopo l’altra, portandolo a ritrovarsi da solo contro tutti, costretto a fuggire negli angoli più sperduti degli States alla scoperta di un passato sepolto e di legami ancestrali con le forze mistiche e visionarie degli sciamani. L’ultimo sorso del morto è un memento mori illustrato nel quale la vita appare come un sogno e come tale passa veloce e confusa.

L’ultimo sorso del morto
Tunué, 2016
Collana «Prospero’s Books» n.74
cm 17×24; pp. 192 a colori;
cartonato rigido, copertina a colori
Euro 19,90 – ISBN 978-88-6790-203-3

Davide Garota nasce a Urbino nel 1979. Studia all’istituto statale d’arte della sua città. Pubblica storie a fumetti su riviste come Lo straniero e Internazionale. Per Tunué sono usciti Invito al massacro, sui testi di Giovanni Marchese, e Il fuoco non ha amici.

Fonte: Tunué.com

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.