Dark Circus: Cut-Up Publishing pubblica il volume di Stefano Fantelli e Stefano Fanfulli

Dark Circus coverTitolo: Dark Circus
Editore: Cut-Up Publishing
Autori: Stefano Fantelli (testi) e Stefano Fanfulli (disegni)
ISBN: 9788895246062
Prezzo: 9,90 €
Formato: 15 x 21 cm
Pagine: 162

Un circo misterioso e terribile che attraversa le storie senza mai essere direttamente presente, fate crudeli, licantropi innamorati, la Morte che indossa mutandine rosa, Colombina e Arlecchino un viaggio su un vecchio minibus Wolkswagen, e poi, naturalmente, bambine cattive, alieni, mostri: non una raccolta di racconti, ma un viaggio nel mondo surreale, grottesco e inquietante di uno dei più originali tra gli scrittori emersi nell’ultimo decennio.

Dall’introduzione di Carlo Lucarelli:

Capita, leggendo certi romanzi e certi racconti, di perdere l’orientamento e di non sapere più dove si andrà a finire. C’è un modo per sapere se siamo di fronte a quella capacità magica che ha lo scrittore di stupire il lettore o se, semplicemente, l’autore non sa più neanche lui che pesci pigliare e sta andando alla deriva. Il modo è questo: alla fine di ogni pagina ti chiedi con curiosità che direzione prenderà la pagina successiva ed è sempre diversa da quella che ti immaginavi finché alla fine non ti immagini più nulla e ti lasci sballottare fino in fondo. Ma non basta, c’è anche questo: la sensazione è piacevole. È quello che succede con Stefano Fantelli. In questo suo saltare lucidamente impazzito da un’immagine all’altra, in queste entrate di personaggi incredibili e di soluzioni improbabili, che si sovrappongono semplicemente, senza una logica apparente (che invece c’è anche se non si vede, perché non è umana ma narrativa) c’è tutta la meravigliosa capacità di stupire con estrema libertà.

Stefano Fantelli (Splatter, Thanks for the Zombie, La Iena), sceneggiatore e scrittore horror, co-creatore di The Cannibal Family. Il suo testo teatrale Morte a 9 euro e 20, una commedia macabra e dark, è stata messa in scena a Roma per la regia di Katia La Galante. Ha firmato la prefazione della Guida ai migliori (e peggiori) fumetti horror made in Italy di Daniele Francardi (EUS, 2015). È Active Member della Horror Writers Association. Non si sa nulla di ciò che tiene seppellito in giardino.

Fonte: Cut-Up.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.