Angoulême 2017: svelati tutti i premi della Ceremonie Des Fauves

1f0a5892-deeb-4d92-9dfe-0dc7d51e8b2bSi è svolta qualche minuto fa la premiazione del Ceremonie Des Fauves, in cui sono stati rivelati i nomi dei vincitori delle categorie del Festival di Angouleme 2017. Tra possibili future hit nel nostro paese e qualche vecchia conoscenza, andiamo a vedere nel dettaglio tutte le notizie.

  • Biscoto #44, realizzato da Elizabeth Holleville, Cléry Dubourg, Élodie Shanta, Éloïse Rey, Emmanuel Espinasse, Filex, Grégory Jarry – Famille Jarry-Augereau, Isaac Wens, Julie Staebler, Léo Louis-Honoré, Seream, Anne Zeum, Alexandre Géraudie, Aiphix Benoît, Preteseille, Catherine Staebler, Lionel Serre, rivista contenitrice incentrata in questo episodio sul freddo, le renne e la regina dei ghiacci vince il premio Prix de la Bande Dessinée Alternative
  • Matthieu Bonhomme con il suo L’Uomo che Uccise Lucky Luke (Nona Arte), albo celebrativo per i 70 anni del personaggio di René GoscinnyMorris,  vince il premio Prix Public Cultura.
  • L’Estate Diabolika (Bao Publishing) di Alexandre Clérisse e Thierry Smolderen vince il Prix SNCF du Polar, selezionato da una giuria popolare selezionata nel corso dell’anno.
  • Le Club des Divorcés (Rikon Kurabu), opera inedita nel nostro paese del maestro Kazuo Kamimura ed incentrata sulle vicende di una donna che si trova a dover gestire dopo la separazione dal marito un club di hostess, vince il Prix Patrimoine. 

  • La giovane autrice sud-coreana Ancco con il suo Mauvaises Filles, una storia di violenza sullo sfondo di una Corea distrutta dalla crisi economica della fine degli anni ’90, vince il Prix Revelation.

  • Una vecchia conoscenza del mercato italiano, Minetaro Mochizuki (autore di Dragon Head), con il suo Chiisakobe, ispirato al romanzo di Shugoro Yamamoto, vince il Prix de la Serie.
  • Ce qu’il Faut de Terre a l’Homme di Martin Veyron, edito da Darguard, vince il Prix Special du Jury.
  • Ultimo, ma non meno importante, Paysage apres la Bataille di Eric Lambé e Philippe de Pierpont vince l’importante Prix Fauve d’or

Pietro Badiali

Nato e cresciuto con Batman-The Animated Series ed i film di Tim Burton mi approccio ai fumetti anche grazie ai supereroi. Alla 150esima resurrezione decido di lanciarmi anche in altri campi. Ora sono un onnivoro: manga, graphic novel, BD, comics...l'importante è la qualità.

Potrebbero interessarti anche...