Visionborne con Panini Comics: in Sud America col digitale

Visionborne con Panini Comics: in Sud America col digitale
L’azienda del digital publishing sigla un accordo con il gigante dell’editoria internazionale

Visionborne, società di digital publishing nata a Los Angeles, grazie all’idea di Simone Offredo e Francesco Scrufari, per gestire l’innovativa piattaforma Visionbooks che permette di animare le pagine dei fumetti applicando effetti speciali in modo contestuale, ha siglato un accordo con Panini Comics, colosso internazionale dell’editoria a fumetti con sede principale a Modena.

In base a quanto stabilito, Visionborne si occuperà (a partire dal 13 febbraio) della distribuzione di alcune opere realizzate da Mark Millar, autore scozzese di fama internazionale.

Per ora sono previsti 5 titoli per il mercato portoghese e brasiliano (per un totale di 7 uscite) e di 7 titoli per il mercato messicano (30 uscite previste). Tra questi anche il famosissimo Kick-Ass che ha ispirato l’omonimo film del 2010.

Il mondo dei comics muove un mercato che vanta numeri importanti.

Nel solo Nord America si parla di 90 milioni di dollari per il mercato dei comics digitali e di 1,03 miliardi per quello che include le edizioni digitali e cartacee.

Un contesto affollato dove dominano giganti come Marvel (con il 41,82% delle vendite e il 38,74% dei guadagni – dati relativi al 2015 ndR), seguita a breve distanza da DC Comics (27,35% delle vendite e 25,75% dei guadagni).

Oltre alla possibilità di distribuire i fumetti in formato digitale, come richiesto da Panini per le opere di Millar, il software proprietario di Visionbooks è in grado di offrire anche altre soluzioni: tramite una tecnologia innovativa capace di riconoscere la pagina e di applicare in modo contestuale un effetto tridimensionale o un’animazione, infatti, la piattaforma può offrire più di 600 effetti differenti che, in base agli accordi con i diversi editori, vengono poi curati da uno specifico addetto di Visionborne che si occupa di rifinire l’intero lavoro, introducendo variazioni stilistiche in linea con lo stile selezionato per la singola pubblicazione.

Nel mercato dei fumetti digitali Visionborne vanta, tra i suoi clienti, i maggiori publisher dell’industria dei fumetti statunitensi ed è l’unico player non statunitense del mercato globale – con competitors di tutto rispetto quali Comixology (di proprietà di Amazon) e Madefire.

Sebbene le principali fasi di sviluppo dei progetti legati a Visionborne si svolgano interamente in Italia, a Milano e Torino, dove lavorano Francesco Scrufari e Simone Offredo, Visionborne è riuscita a raggiungere un ruolo chiave anche nei più grandi mercati esteri come, per esempio, in quello del Nord America.

Simone Offredo ha commentato:

Un accordo del genere ci rende orgogliosi. Panini è un’autorità internazionale del settore e collaborare con loro è un segnale importante che conferma le scelte fatte fino a oggi.

Visionborne Inc. nasce nel 2013 a Los Angeles, patria dell’entertainment, per gestire Visionbooks, una piattaforma di Digital Publishing nata da un’idea di Simone Offredo e Francesco Scrufari e sviluppata con il tutoraggio della UCLA di Los Angeles (University of California, Los Angeles); si basa su una tecnologia proprietaria, dedicata alla lettura dei fumetti che ne rivoluziona la fruizione digitale mediante l’aggiunta di contenuti 3D e di effetti speciali.

Fonte: Visionborne.us

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.