Edizioni Inkiostro: arriva la ristampa cartonata di The Cannibal Family – Nel dolore di ogni lacrima

The Cannibal Family
Nel dolore di ogni lacrima
di Stefano Fantelli e disegni di Paolo Antiga e Simona Simone
Copertina di Giorgio Santucci
Edizioni Inkiostro
ISBN: 9788899413583
17 x 24 cm, cartonato
64 pagine in bianco e nero
12,00 €

La casa editrice Inkiostro con il fumetto horror cult The Cannibal Family, ideato da Stefano Fantelli e Rossano Piccioni, ha riportato in Italia un genere che ha avuto proprio nel nostro paese la sua massima espressione cinematografica, quello del cannibalismo. La serie è strutturata come un racconto che scorre su due binari paralleli, tra il passato di un giovane Alfredo Petronio e il presente di un Alfredo ottantenne ex-militare e della sua famiglia cannibale. I Petronio quindi vengono cresciuti con una ben precisa missione, che nella visione del capostipite è quella di essere una sorta di anticorpo contro i mali della società. Una famiglia grottesca, ma con un forte codice filosofico e morale. Gli autori accompagnano il lettore in un viaggio allucinato e allucinante, svelando in ogni albo retroscena truculenti e perversi. Sangue, sesso, storia e sentimenti si mescolano nel fumetto splatter che sta catturando migliaia di lettori. Il numero 12 – Nel dolore di ogni lacrima, è scritto da Stefano Fantelli e disegnato da Paolo Antiga e Simona Simone. La copertina è firmata da Giorgio Santucci (Dylan Dog, Orfani).

Stefano Fantelli, sceneggiatore e scrittore horror, ha pubblicato quindici libri tra romanzi, graphic novel e raccolte di racconti. Creatore della serie El Brujo, cocreatore (con Rossano Piccioni) delle serie The Cannibal Family e Blood Brothers, collaboratore della rivista Splatter, è autore di più di quaranta storie a fumetti. Il suo testo teatrale Morte a 9 euro e 20, una commedia macabra e dark, è stato messa in scena a Roma per la regia di Katia La Galante. È Active Member della Horror Writers Association. Non si sa nulla di ciò che tiene seppellito in giardino.

The Cannibal Family spinge l’occhio del lettore oltre la soglia. Lo costringe a vedere l’orrore, la violenza, la perversione in istanti congelati. Perché nel fumetto, diversamente dal cinema, gli istanti restano lì, non svaniscono quando passi alla vignetta successiva. Questa è una sua forza, che Stefano Fantelli e Rossano Piccioni hanno sfruttato spavaldamente.
(Tito Faraci)

Fonte: Edizioni Inkiostro

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...