Giant Days: Edizioni BD porta in Italia la drama comedy di John Allison e Lissa Treiman

Tra ironia e temi di stretta attualità, il racconto a fumetti della vita quotidiana di tre millennials al primo anno di università.
Edizioni BD porta in Italia la drama comedy “Giant Days” di John Allison e Lissa Treiman

La serie, candidata al Premi Eisner e Harvey, sarà disponibile in libreria e fumetteria dal 30 marzo.

Tre amiche – Susan, Esther e Daisy – al primo anno di Università, giovani donne che affrontano con ironia e spirito di squadra le difficoltà, dalle relazioni amorose all’influenza che colpisce tutte le matricole, fino alle tematiche femministe e al cyberbullismo sessista nei social network: è questo il filo conduttore che unisce le protagoniste di Giant Days, pluripremiata serie americana che sarà disponibile dal 30 marzo in Italia grazie a Edizioni BD. In questo primo volume sono raccolti i primi quattro, irresistibili capitoli della drama comedy universitaria candidata ai Premi Eisner e Harvey, scritta dal veterano dei webcomic John Allison (Bad Machinery) e disegnata dall’animatrice Disney Lissa Treiman (Ralph Spaccatutto e Big Hero 6).

Una delle note più rilevanti è la presenza di tematiche di strettissima attualità: sessismo, razzismo e omofobia sono parti integranti della storia e non momenti occasionali inseriti per accontentare il pubblico. Tutto è raccontato attraverso scene surreali ma estremamente credibili, l’ispirazione è data da situazioni reali e realistiche che toccano le vite delle protagoniste e al tempo stesso di chi sta leggendo le loro storie. Come affrontare chi crea una classifica delle ragazze più sexy del campus, con una “lotteria” che mette in palio i loro numeri di telefono e la loro privacy? Quanto può essere virale una falsa reputazione nata da una piccola vendetta? Che ruolo possono avere le amiche nell’affrontare un rifiuto di un ragazzo (o di una ragazza), soprattutto quando l’attrazione sessuale è ancora una novità? Supporto reciproco, ascolto, battute e situazioni surreali sono la risposta delle tre ragazze alle difficoltà che affrontano ogni giorno, vissute con un sorriso e con la consapevolezza che l’amicizia può essere l’arma più forte per affrontare il mondo.

Una lettura perfetta sia per chi si avvicina ai 18 anni e per gli adolescenti, che potranno fantasticare su quando saranno abbastanza grandi da frequentare l‘università, sia per chi sta vivendo o ha vissuto la “vita da matricola”, tra fuori sede ed Erasmus. Un volume capace di conquistare anche i lettori più adulti, facendo rivivere con affetto e qualche risata i loro ricordi di studenti e al tempo stesso raccontando come il mondo è cambiato… pur restando lo stesso.

Giant Days
Sceneggiatura di John Allison e disegni di Lissa Treiman
Edizioni BD
114 pagine a colori
€ 12,00
Disponibile da fine marzo in libreria e fumetteria

In meno di tre settimane di Università Susan, Esther e Daisy sono diventate inseparabili. Per fortuna, perché l’impatto con un mondo di nuovi incontri, cambi di look, ragazzi rapaci, lezioni (ogni tanto), feste dal tramonto all’alba e germi esaltato dal malsano ambiente del dormitorio avrebbe potuto essere letale (okay, forse solo molto fastidioso). Per la prima generazione di universitarie millennials, poi, i problemi non vengono solo dal mondo reale: nella giungla dei social il pericolo è sempre in agguato! Coraggio, fantasia e una buona dose di faccia tosta sono le armi con cui il terzetto affronterà la sfida!

Fonte: EdizioniBD.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Anders Ge ha detto:

    Oh, finalmente arriva anche da noi.
    Era ora che qualcuno ci pensasse.
    Speriamo solo che abbia successo e che non lo abbandonino dopo il primo o secondo volume (e speriamo anche che non ci mettano anni per fare uscire i volumi…)

  2. Anders Ge ha detto:

    Oh, finalmente arriva anche qua.
    Era ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.