Coconino Press: Salone del libro di Torino con Manuele Fior, Alessandro Tota e tre grandi novità in anteprima

Coconino Press al Salone del libro di Torino 2017 con Manuele Fior, Alessandro Tota, Lorena Canottiere, Andrea Ferraris e tre grandi novità in anteprima

Coconino Press – Fandango vi dà appuntamento al Salone del Libro di Torino: dal 18 al 22 maggio saremo allo stand L 41 (Pad. 2) con i nostri autori, i graphic novel del catalogo e tre novità in anteprima: “La trilogia” di Guido Buzzelli, “Storie” di David Mazzucchelli e “Coltrane” di Paolo Parisi

Dediche e firmacopie allo stand

  • Andrea Ferraris: giovedì 18/5 ore 11:00 – 13:00 e 17:00 – 19:00
  • Lorena Canottiere: venerdì 19/5 ore 11-13; domenica 21/5 ore 11:00 – 13:00
  • Manuele Fior: venerdì 19/5 ore 11:30 – 13:30; sabato 20/5 ore 16:00 – 18:00
  • Alessandro Tota: sabato 20/5 ore 15:00 – 18:00; domenica 21/5 ore 10:00 – 11:00 e ore 15:00 – 18:00

Incontri con gli autori

Manuele Fior e Ratigher, direttore editoriale di Coconino Press, partecipano alla presentazione del volume “I graphic novel da leggere a vent’anni” (Edizioni dell’Asino) insieme ai curatori Elena Orlandi, Alessio Trabacchini ed Emilio Varrà. Sabato 20/5, ore 14.30, Spazio Eventi.

Alessandro Tota è protagonista dell’incontro sul suo ultimo graphic novel “Charles”, dedicato a Baudelaire, con Tiziana Lo Porto. Domenica 21/5, ore 11.30, Spazio Book Pad. V.

Lorena Canottiere partecipa all’incontro finale dell’iniziativa Adotta uno scrittore. Lunedì 22/5, ore 11, Sala Gialla.

I nuovi libri Coconino Press – Fandango in anteprima a Torino:

Guido Buzzelli, “La trilogia
La riscoperta di un grande classico. Tragicomico e profondo, autore di storie fantastiche e visionarie pervase da un’amarissima vena di satira sociale, ferocemente critico verso il potere e la società dei consumi, Guido Buzzelli (1927-1992) dominò la scena degli anni ’60 e ’70. Lo chiamavano “il Goya del fumetto” e “il Michelangelo dei mostri”. Fu precursore del moderno graphic novel con il lungo racconto “La rivolta dei racchi”, pubblicato direttamente in volume cinquant’anni fa, nel 1967, come “Almanacco di Lucca Comics”. Oggi Coconino lo ripropone insieme ad altre due storie, “I labirinti” e “Zil Zelub”, in un prestigioso volume deluxe, con un dipinto inedito in copertina.
Al Salone del libro e dal 18 maggio nelle librerie e fumetterie.

David Mazzucchelli, “Storie
I racconti di un maestro americano del fumetto. Dopo aver reinventato con Frank Miller due eroi classici del fumetto come Devil e Batman, David Mazzucchelli pubblica all’inizio degli anni Novanta una manciata di folgoranti racconti, in buona parte sulla rivista autoprodotta Rubber Blanket. La sua arte reinterpreta maestri statunitensi come Chester Gould, Alex Toth, Jack Kirby, volgendo lo sguardo alle culture orientali e alla sintesi dei manga giapponesi. I temi evocano il grande romanzo americano, da Faulkner a Pynchon, fino alla parodia del genere noir. Mazzucchelli riscrive miti e tradizioni, crea nuove mappe, spinge il linguaggio del fumetto in territori inesplorati. Negli undici racconti riuniti per la prima volta in questa antologia si trovano le sorgenti di un percorso via via più impetuoso che sfocerà nel capolavoro Asterios Polyp.
Al Salone del libro e dal 25 maggio nelle librerie e fumetterie.

Paolo Parisi, “Coltrane
Musica disegnata. Cinquant’anni fa moriva John Coltrane, uno dei jazzisti che hanno lasciato un’impronta più profonda nella musica contemporanea. Il suo genio puro viene narrato e rivissuto da Paolo Parisi in un’emozionante biografia a fumetti. Dalla dura infanzia nel North Carolina ai primi ingaggi come session man a Philadelphia, fino all’incontro con Miles Davis, alle registrazioni per l’etichetta Impulse! e all’esperienza mistico-spirituale di Ascension… In quattro capitoli, seguendo le tracce e la struttura del suo disco-capolavoro A Love Supreme, questo libro ci restituisce l’avventura interiore di un musicista straordinario. E insieme affiora il racconto del mondo che la musica di Coltrane attraversò: l’America degli anni ’50 e ’60, del Ku Klux Klan e di Malcolm X, del dolore e delle lotte dei neri per i diritti civili.
Al Salone del libro e dal 25 maggio nelle librerie e fumetterie.

Fonte: FandangoEditore.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...