MasterclARF! 2017: a lezione con le super star del fumetto italiano

MasterclARF!
A lezione con le super star del fumetto italiano

Torna quest’anno MasterclARF! l’appuntamento per aspiranti fumettisti e illustratori in carriera con le docenze di stelle del fumetto italiano. ARF! Festival, in questa edizione numero 3, ha organizzato otto imperdibili appuntamenti a numero chiuso dedicati a tutti coloro che vogliono imparare a scrivere, disegnare e colorare fumetti.  Da venerdì a domenica salgono in cattedra Michele Foschini, Tito Faraci (Disney), Zerocalcare & Rita Petruccioli, Giuseppe Palumbo (Astorina/Diabolik), Claudio Calia & Marco Rizzo, Diego Cajelli (Sergio Bonelli) oltre agli stessi autori in mostra Gigi Cavenago e Sara Pichelli. Le classi sono destinate a 50 allievi, ogni lezione, della durata di circa 3/4 ore, si tiene nella sala incontri della CAE (Città dell’Altra Economia) e ha un costo di 60,00 euro che include anche un abbonamento valido per i tre giorni di festival e un attestato di partecipazione nominativo ed autografato. L’iscrizione avviene sul sito ARFestival.it

Venerdì 26 maggio

  • Dalle ore 10:30 alle ore 13:30, Michele Foschini tiene una masterclass dal titolo: “Ama, onora e abbi curaUna lezione dedicata alla figura dell’editore in Italia nel ventunesimo secolo. Cosa serve per farlo? Quali sono i venti errori più comuni da evitare, e come si riconoscono quelli dal ventunesimo in avanti, se questa masterclass non ne parla? A questo e altri esistenziali interrogativi risponderanno queste tre ore di lezione intensiva di parkour redazionale e aziendale, senza filtri e senza reticenze, con un direttore editoriale che ha visto nascere il mercato del fumetto in libreria e ha contribuito alla sua crescita esponenziale negli ultimi anni.
  • Dalle 15:00 alle 18:00 è il turno di Giuseppe Palumbo con la masterclass: “L’azione dell’inchiostro (nel racconto a fumetti)”. Ogni segno ha una sua espressività e una sua funzione narrativa. Ogni segno ha precise regole di esecuzione, ma ogni autentica azione dell’inchiostro le riscrive ogni volta. Da Ramarro a Martin Mystère, dai manga a Diabolik, da Eternartemisia a Escobar, in questa Masterclass Giuseppe Palumbo spiega la via dell’inchiostro che parla.

Sabato 27 maggio

  • Dalle 10 alle 13 Tito Faraci in “Il senso del non sense”. Perché un uomo che entra in un negozio di sassi fa più ridere di uno che entra in un caffè, soprattutto se quello nel negozio di sassi fa splash? Il nonsense non è un’insensatezza, ma un punto di vista sul mondo. E spinge a chiedersi che cosa abbia davvero un senso. I coleotteri, forse. Tito Faraci cercherà di rimanere serio per alcuni interminabili istanti, per spiegare le regole di un gioco senza regole. Un’occasione imperdibile, anche per via del gradevole aspetto dell’autore (non di quello, ma di un altro qualunque).
  • Dalle 13:30 alle 16:30
 Gigi Cavenago in “Oltre il disegno. La ricerca dello stile fluido”. La ricerca di uno stile di disegno è la piccola grande missione personale di ogni disegnatore. È un percorso di crescita determinato da scelte personali, istintive o ragionate, e da fattori esterni vincolanti. Una battaglia continua per fare emergere qualcosa di se stessi nel lavoro. Cosa c’è di noi in quello che facciamo? Come si arriva a un proprio stile? Quando possedere uno stile consolidato ci fa da motore e quando ci fa da freno?
  • Dalle 17 alle 20 Claudio Calia & Marco Rizzo tengono una masterclass dal titolo: “Inside Graphic Journalism. Raccontare la realtà a fumetti”. Come si racconta la realtà in un fumetto? Come ci si districa tra la documentazione fino alla ricerca della verosimiglianza? Come scegliere temi e argomenti di interesse civile e infine come si raccontano attraverso l’arte sequenziale sfruttando le potenzialità di questo linguaggio? La masterclass di Claudio Calia e Marco Rizzo sul graphic journalism spiega i segreti di uno dei filoni più in voga – ma allo stesso tempo più antichi – del fumetto. La lezione è un’integrazione del percorso di formazione attivato con il progetto InsideGraphicJournalism.it

Domenica 28 maggio

  • Dalle 10 alle 13 Rita Petruccioli & Zerocalcare in “Oltre gli stereotipi. Come combatterli e come evitarli nella creazioni di personaggi a fumetti”. Cosa sono gli stereotipi di genere e come scovarli nelle storie a fumetti e nelle illustrazioni? Attraverso il racconto delle proprie esperienze lavorative, Rita Petruccioli e Zerocalcare, dimostreranno che è possibile raccontare attraverso storie e disegni, tenendosi lontani da qualsiasi stereotipo.
  • Dalle 13.30 alle 16.30 Sara Pichelli in “La narrazione nella narrazione. L’intenzione dietro la vignetta”. Un grande narratore è quello che riesce ad andare oltre i fondamentali. L’anatomia, la prospettiva, l’inchiostrazione, capisaldi del disegno e dell’arte sequenziale, sono solo il punto di partenza del racconto a fumetti. Per catturare il lettore e farlo proprio è necessario incuriosirlo, attrarlo su più livelli. Come nasce una vignetta e cosa la rende unica e irripetibile? Come donargli personalità? Gli alunni lo scopriranno insieme a Sara Pichelli lavorando sia sui dettagli visibili sia sui sottotesti.
  • Dalle 17 alle 20 Diego Cajelli in “Scrivere con le immagini. Lo storytelling applicato alla sceneggiatura”. Quali sono le differenze tra lo scrivere in prosa e lo scrivere una sceneggiatura? Cosa succede quando le immagini dirette prendono il posto di quelle evocative? Diego Cajelli, uno dei più noti sceneggiatori della Sergio Bonelli Editore, e simbolo di un Fumetto libero indipendente, svelerà alcuni trucchi del mestiere mettendo la sua esperienza ventennale al servizio dei partecipanti alla masterclass.

ARF! «Festival di storie, segni e disegni» #ARF3
26-27-28 maggio 2017 – Macro Testaccio La Pelanda
Piazza Orazio Giustiniani 4, Roma
Orario: 10.00-20.00
Biglietti: giornaliero € 10,00 – abbonamento 3 giorni € 20,00

Fonte: ARFestival.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.