Frantumi: Rita Petruccioli illustra la storia scritta da Giovanni Masi in libreria per Bao Publishing

Frantumi

Una storia che è un’acuta riflessione sul dolore e sulla perdita, un viaggio come ricerca di sé nel proprio cuore di tenebra. Ai testi Giovanni Masi e ai disegni una delle illustratrici più rinomate del panorama italiano: Rita Petruccioli.

Per guarire dalle proprie ferite, bisogna prima capire cosa si è perso. Per accettare le proprie cicatrici, bisogna prima mettere insieme tutti i pezzi. Perché, dopo il dolore, siamo molto più della somma dei nostri frantumi.

Bao Publishing è lieta di annunciare l’uscita del graphic novel di Giovanni Masi (alla sceneggiatura) e Rita Petruccioli (ai disegni).

Giovanni Masi e Rita Petruccioli ci regalano una storia onirica e perturbante sul senso della perdita, sull’accettazione e l’elaborazione del dolore, sulla necessità di proteggere il desiderio di andare avanti dopo un trauma. Una storia dove il reale e il metaforico si confondono, per ricordare che solo le emozioni e i sentimenti sono reali, tangibili.

Mattia si ritrova su un’isola misteriosa e con un pezzo di sé mancante. Non sa perché si trova lì, ma sa che deve tornare al più presto dalla propria ragazza, sfidando tutte le regole e le leggende dello strano posto in cui è capitato, aiutato da Laila, una misteriosa figura che l’accompagna in una ricerca senza sosta.

Una grande prova d’autrice per l’artista romana, che libera le pagine dalle convenzioni del Fumetto canonico per amplificare l’emotività dei testi di Giovanni Masi.

Frantumi è disponibile in libreria dal 1 giugno 2017.

Giovanni Masi è nato a Roma nel 1980. Ha lavorato come story editor e sceneggiatore, collaborando con Cinecittà, Rainbow CGI, Rainbow Spa e Rai Fiction. A fumetti, ha pubblicato Harpun (GP Publishing) con Federico Rossi Edrighi, Axel Ardan e Diana Wicce (Editoriale Aurea) con Fabrizio Galliccia, Donran (GP Publishing) e La storia di Sayo (Kappa Edizioni) con Yoshiko Watanabe, Guna (Edizioni NPE) con Nigraz, Battaglia: muro di piombo (Editoriale Cosmo) con Francesco Francini. Ha partecipato a Roberto Recchioni presenta: i maestri dell’orrore e I maestri dell’avventura (Edizioni Star Comics) adattando a fumetti Alle montagne della follia di Lovecraft con i disegni di Federico Rossi Edrighi e Cuore di tenebra di Conrad con i disegni di Francesca Ciregia. Per Sergio Bonelli Editore scrive Orfani e Dylan Dog.

Rita Petruccioli è nata a Roma nel 1982. Ha studiato all’Accademia di belle arti di Roma e si è specializzata in illustrazione all’ENSAD di Parigi. Le sue opere sono state esposte in Italia, Francia, Germania e Corea. Ha lavorato come illustratrice e fumettista spaziando tra magazine, textile design, advertising, libri per bambini e fumetti. Ha illustrato per Lavieri Edizioni Il racconto di Punteville (2012) scritto da Gianluca Caporaso, per Mondadori Storie di bambini molto antichi (2014) e Shakespeare raccontato ai bambini (2016), per Laterza ha pubblicato, insieme a Silvia Ballestra, Christine e la città delle dame (2015). Per NuovaFrontiera Junior ha illustrato Miti romani (2013) ed Eneide (2015) entrambi scritti da Carola Susani e Orlando furioso e innamorato (2014) sui testi di Idalberto Fei. Ha collaborato inoltre con Ladybird, Auzou, ELI, Tunué, Piemme, Il Castoro, White Star, Smemoranda e Zanichelli e con etichette indipendenti come Inuit, Squame, Crisma e ChickenBroccoli.

Fonte: BaoPublishing.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...