C4 Classifica: e se i supereroi fossero dei gruppi rock?

Grazie agli incredibili poteri di Uatu, antico alieno appartenente alla fiera razza di guardoni, chiamati: gli Osservatori, possiamo scrutare attraverso le infinite dimensioni parallele e scoprire un mondo nuovo, un universo in cui non esistono mutanti, metaumani o supereroi, ma c’è il rock!

1. Motörhead – Lobo

Velocissimo heavy metal sparato a tutto volume, motociclette, vestiti in pelle, catene, selvaggi capelli lunghi e ciondoli che raffigurano la croce di guerra tedesca, cosa vi ricordano?
Immagino stiate pensando al Lupo” dei fumetti DC Comics, invece no! Ho appena descritto la band britannica Motörhead, nata dallo spirito rock e dall’energia sprigionata dalle dita del loro front man Lemmy.
Per l’ultimo czarniano sfondarsi il timpani col metal è importante al pari dell’aria che respira, perché l’aiuta a mantenere alto il suo livello di rabbia e violenza (!) per non parlare del suo look da metallaro e della sua motocicletta spaziale con la quale viaggia in lungo e in largo nello spazio!

2. Bruce Springsteen – Capitan America 

Capitan America non è solo un supereroe o un soldato, lui, più di ogni altro protagonista dei comics, incarna il sogno americano di: libertà, democrazia e pari opportunità per tutti.
Purtroppo come ogni sogno, questi valori sono lontani dall’essere una realtà nella nazione che rappresenta e per questo motivo, Cap è l’eroe che sta vicino al popolo e combatte al fianco dei deboli e indifesi.
Se lui dovesse essere una rock star, sarebbe di sicuro il “Boss”: Bruce Springsteen!
L’artista che con le sue canzoni ha descritto e raccontato quelle che sono le due facce della medaglia degli Stati Uniti d’America.
Fra i tanti successi ricordo “Born in the U.S.A.”, il brano narra la storia di un soldato partito per la guerra in Vietnam. Quando fa ritorno in patria lasciando gli orrori che ha vissuto alle spalle, trova una nazione che lo ha dimenticato, che anzi non lo vuole, abbandonandolo a se stesso.

3. Pink Floyd – Sandman 

Sandman è il signore del mondo onirico ed è conosciuto con molti nomi: Sogno, Plasmatore, Morfeo e tanti altri quante sono le persone che sognano.
Lui, insieme ai suoi fratelli Destino, Disperazione, Distruzione, Desiderio, Delirio e Morte sono gli “Eterni” ed esistono da quando è nato l’universo e smetteranno di esserci anche quando l’universo stesso cesserà di esistere.
Lo stile elegante, delicato e le sonorità trasognanti e psichedeliche dei Pink Floyd richiamano alla mente sia la raffinata figura di Sogno, sia le sue fantastiche avventure nel mondo onirico.

4. Ramones – Spider-Man

New York city, I like New York city
New York city, I like New York city, Oh,
yeah.. You know it’s true

Con queste parole Joey Ramone, membro fondatore dei Ramones, descrive il suo amore incondizionato per la città che non dorme mai.
Anche Spider-Man adora la Grande Mela, anzi tra i tanti supereroi solo lui incarna l’anima di New York City.
I due, il famoso gruppo punk rock e l’Arrampicamuri, condividono anche lo stesso luogo di nascita, infatti i Ramones si sono formati a Forest Hills, nel Queens, proprio la stessa contea in cui è cresciuto il piccolo Peter Parker, il giovane secchione che diverrà l’Uomo Ragno!
Non a caso i Ramones inserirono nel loro ultimo album da studio “Adios Amigos”, una traccia nascosta molto speciale: la cover della sigla dei cartoni animati di Spider-Man (molti anni prima che divenisse una moda grazie ai film).

5. Iron Maiden – Ghost Rider (Johnny Blaze)

Iron Maiden è sinonimo di heavy metal!
La band britannica è stata una delle prime a sperimentare le (ormai non più) nuove sonorità metal a cavallo fra gli anni settanta e ottanta e ancora nei nostri giorni sfornano album che esplodono d’energia e potenza allo stato sonoro, alimentate da ben tre chitarre elettriche e da un front man il cui urlo può essere paragonato solo a quello del sovrano di Attilan: Blackagar Boltagon (se non sapete chi è, allora siete sul sito web sbagliato!).
Quando vedo Ghost Rider sfrecciare sull’asfalto rovente, in sella al suo chopper con il teschio in fiamme, riecheggia nella mia testa la musica dei Maiden.
Lo Spirito della Vendetta è il personaggio Marvel più metal che sia mai stato concepito e in una dimensione in cui lui sarebbe una band rock allora non potrebbe che divenire gli Iron Maiden: il più grande gruppo heavy metal della storia!

6. Rob Zombie – Spawn

Spawn è una creatura demoniaca con la faccia da zombie tornata dalla morte per servire uno dei tanti diavoli dell’Inferno, ma lui non ci sta e si rivolta contro i suoi padroni.
Se Spawn fosse una rock star, allora sarebbe Rob Zombie: sonorità metal e industrial che si fondono, permeate da una costante aura di mistero e orrore: questa è la musica di Rob Zombie, che oltre ad essere una rocker è anche regista di film horror.

7. Abba – Fantastici quattro

Lo so, lo so… Tra gli Abba non c’è una rock star e il genere di musica che fanno, forse più di ogni altro, si discosta dal rock, figuriamoci dal metal…
Ma ce li vedete voi i Fantastici Quattro capelloni a spaccare le chitarre su palco? Io proprio no…
Il quartetto svedese con le loro sonorità e il loro fare gruppo a mo’ di famiglia mi riconduce troppo a l’altro famoso quartetto con i superpoteri.
I Fantastici Quattro infatti, più che il solito gruppo di eroi è una vera e propria famiglia, Mr. Fantastic e la Donna Invisibile sono legati da un matrimonio inossidabile negli anni, poi troviamo il focoso fratello di lei, la Torcia Umana (che in realtà non è afroamericano, ma è un ragazzo biondo con gli occhi azzurri! Non credete a tutto quello che vedete in TV) e in ultimo, ma non ultimo in ordine d’importanza, la Cosa, il più caro e fidato amico di Mr. Fantastic.

8. Sex Pistols – John Costantine

I am an antichrist
I am an anarchist
Don’t know what I want
But I know how to get it

La band punk rock londinese è l’apice della rabbia, dell’autodistruzione e del caos espressi in musica. Con solo tre album da studio hanno dato vita a un nuovo genere musicale e sostenuto il movimento culturale punk.
Londra ha dato i natali a un’altra “creatura” dall’animo anarchico, dalle tendenze autodistruttive e nichiliste, è John Costantine, lo stregone protagonista del fumetto DC Comics “Hellblazer”.
Costantine, non ama la vita, non ama la morte, ha nemici sia nelle schiere del paradiso che nelle fornaci infernali, tutti i suoi amici o finiscono per odiarlo o vengono ammazzati…

9. Manowar – Thor

Thor the mighty, Thor the brave
Crush the infidels in your way
By your hammer let none be saved
Live to die on that final day
Gods, monsters and men
We’ll die together in the end

Sonorità epiche, riff potenti, armature, spadoni e folte chiome bionde: i Manowar e Thor sembrano fatti l’uno per l’altro.
I primi sono il gruppo heavy metal che ha inventato il sottogenere epic metal. Le loro canzoni parlano delle gesta degli eroi del passato, partendo dall’Iliade fino ad arrivare ai miti norreni.
Mentre il secondo è il potente dio delle tempeste, l’eroe che ha combattuto innumerevoli volte contro gli agenti del male, da solo o in compagnia dei suoi fidati amici Avengers.

10. Beach Boys – Silver Surfer

Chi è in assoluto il più grande surfista della storia? Ovviamente la risposta non può che essere: Silver Surfer!
Norrin Radd, l’ex araldo di Galactus, l’uomo che ha sacrificato la propria libertà per avere salva la patria e soprattutto la donna che ama.
Silver Surfer sorvola le infinite vastità dello spazio su una tavola da surf d’argento, in un mondo in cui i personaggi dei comics sono dei gruppi musicali, lui sarebbe perfettamente rappresentato dai Beach Boys, la band americana che partendo dagli anni sessanta ha dedicato una miriade di canzoni al surf e che ne ha fatto il proprio marchio di fabbrica.

Salva

Marcello Davide De Negri

L'autore è Marcello Davide De Negri, figlio degli anni '80, cresciuto a pane e fumetti. La sua grande passione sono i supereroi e ci sono ben poche cose che sfuggono alla sua conoscenza quasi maniacale dell'argomento.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.