Tokyo Ghost 2: è uscito il volume che conclude la saga fantascientifica di Remender e Murphy

Tokyo Ghost
volume 2

Rick Remender e Sean Murphy raccontano una storia incredibilmente adulta e attuale sulla dipendenza dal flusso delle informazioni dei media: Tokyo Ghost. Nel futuro 2089, l’umanità è completamente assuefatta alla tecnologia: si vive, si ruba e si uccide alla ricerca di intrattenimento. Questo secondo volume conclude la saga in modo magistrale e si candida ad essere una delle migliori uscite di provenienza americana dell’anno.

Il fantasma di Tokyo è arrivato e costringerà l’agente Led Dent ad affrontare le sue dipendenze, mentre ciò che resta dell’umanità, ormai sul baratro dell’apocalisse, dovrà cercare una maniera per salvarsi.

Bao Publishing è  lieta di annunciare l’uscita del secondo e conclusivo volume di Tokyo Ghost, di Rick Remender e Sean Murphy.

Potete fare finta che questo sia solo un altro fumetto scritto da Rick Remender, che è solo uno dei migliori sceneggiatori in attività negli USA. Potete fare finta che sia solo una prova d’autore magistrale di Sean Gordon Murphy, uno degli artisti più hot e desiderati di questo decennio. Ma non sareste migliori di Led Dent, l’agente iperconnesso al soldo del perverso Flak, dominatore di quello che resta dell’umanità dopo che l’umanità si è consumata in una folle impennata verso il privilegio, creando un divario inumano tra chi può e chi non ha nulla.

Questo secondo volume conclude la storia ed è forse il più importante atto di denuncia contro l’anestetizzazione dei media che abbiamo mai pubblicato. Potremmo non dirvelo e lasciare che il suo sovversivo messaggio su quanto valga la pena, sempre, credere nell’amore vi arrivasse all’improvviso, di sorpresa, ma vogliamo che quando la bomba deflagrerà nei vostri cuori e nelle vostre menti abbiate gli occhi bene aperti.

Tokyo Ghost volume 2 è disponibile in libreria dal 31 agosto 2017.

Rick Remender, classe 1973, è uno dei più prolifici sceneggiatori del panorama attuale dei comics americani. Dopo aver lavorato nel mondo dell’animazione e aver preso parte a lungometraggi come Il gigante di ferro, inizia a collaborare con le principali case editrici di fumetti americane. Per Image Comics crea “Agent Fear”; per IDW Publishing crea “Night Mary”; per Dark Horse Comics illustra l’adattamento a fumetti di “Man with the Screaming Brain”. Nel 2008 approda a Marvel, scrivendo per testate quali “Il punitore”, “Uncanny X-Force”, “Venom”, “Capitan America” e “Uncanny Avengers”. Nel 2013, per Image Comics, crea “Black Science“, serie di fantascienza che vede ai disegni il talento italiano di Matteo Scalera, pubblicata nel 2015 in Italia da Bao Publishing.

Sean Gordon Murphy è un fumettista e disegnatore statunitense, principalmente noto per aver illustrato le serie DC “Batman/Spaventapasseri: anno uno“, “Hellblazer: città dei demoni” e “American Vampire: selezione naturale“. Nato nel 1980, inizia a pubblicare giovanissimo. Prima della laurea, lavora infatti ai fumetti di Star Wars per la Dark Horse. Passa poi a DC Comics, per cui realizza una miniserie di Batman, e a Vertigo, etichetta della stessa casa editrice, per cui disegna “Hellblazer“. Nel 2005 fa il suo esordio come autore completo, pubblicando con Oni Press Off road, che riceve un premio dall’American Library Association. Nel 2006 torna a lavorare per Dark Horse come creatore di “Outer Orbit“. Nel 2010 torna invece a Vertigo, per cui disegna “Joe the Barbarian“, scritta da Grant Morrison, e “American Vampire: selezione naturale“, su testi di Scott Snyder. Le due serie contribuiscono a renderlo celebre presso il grande pubblico. Sempre per DC/Vertigo pubblica, come autore completo, “Punk Rock Jesus“, miniserie in sei albi acclamata dalla critica. Dal 2015 lavora a due serie per Image Comics, “Chrononauts“, scritta da Mark Millar, di cui sarà realizzata una trasposizione cinematografica, e “Tokyo Ghost“, su testi di Rick Remender, edita in Italia da Bao Publishing.

Fonte: BaoPublishing.it

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.