Che – Una vita in rivolta: a cinquant’anni dalla morte di Guevara, il ritorno della sua biografia proibita

Héctor Oesterheld, Alberto Breccia ed Enrique Breccia
Che
Una vita in rivolta

A cinquant’anni dalla morte di Guevara, il ritorno della sua biografia proibita

Questo è un libro che sa di leggenda. Realizzato in Argentina nel 1968, desta subito l’attenzione delle dittature militari che si susseguono alla guida del Paese. Che viene messo al bando: le copie rimaste vanno al macero e le tavole originali vengono distrutte. Gli autori, tre maestri del fumetto mondiale, finiscono nel mirino dei reazionari. Minacce senza conseguenze fino a quando, nel 1977, il nome dello sceneggiatore Héctor Oesterheld, a causa del suo impegno politico, finisce nella lunga e sanguinosa lista dei desaparecidos. Il libro diventa così un vero e proprio oggetto di culto – maledetto, prezioso e introvabile – per poi riapparire in Spagna, dopo quasi vent’anni di oblio.

Oggi Che torna in un’edizione che inietta nuova linfa nella fibra rivoluzionaria di quest’opera: un capolavoro in cui i diari di Guevara e le parole di Oesterheld si fondono nel segno dei Breccia e riecheggiano come uno struggente grido di battaglia.

Formato: 19 x 26 cm cartonato
Pagine: 144 in bianco e nero e a colori
Prezzo: 19,00 €
Uscita: 05 ottobre 2017

Héctor Oesterheld (1919-1977) è il padre del fumetto argentino, scomparso in circostanze misteriose a causa del suo impegno politico contro la dittatura del generale Videla. Noto soprattutto per L’Eternauta, le sue storie hanno lanciato disegnatori come Pratt, Muñoz e Solano-Lopéz.

Alberto Breccia (1919-1993) è universalmente riconosciuto come il maestro del fumetto moderno. Nella sua lunga e prolifica carriera, ha attraversato e trasformato tutti i generi del fumetto, creando capolavori come Mort Cinder e Perramus.

Enrique Breccia (1946), figlio di Alberto, esordisce giovanissimo affiancando il padre nella realizzazione di Che. Disegnatore nato, padroneggia un segno in continua mutazione, passando dal fumetto d’autore a personaggi popolari come Batman e gli X-Men.

Fonte: RizzoliLizard.eu

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...