Eus Edizioni: Michael Myers – Fotostoria di un serial killer

Eus Edizioni presenta nella collana Spaghetti Horror un volume fotografico dedicato a Michael Myers, icona horror entrata nell’immaginario collettivo di tutti gli appassionati. Correva l’anno 1978. Il regista John Carpenter, insieme a Debra Hill, scrissero un pezzo di storia del cinema horror ma, soprattutto, crearono un serial killer senza tempo, inarrestabile, immortale. Tuta da meccanico, una maschera bianca e un coltello. Niente di piů. Pochi elementi per regalare al pubblico un villain perfetto, un antieroe che alla parola preferisce l’azione. Ma la sua è un’azione ragionata e razionale.

A differenza di tanti suoi “colleghi”, infatti, passa buona parte del tempo a studiare le sue vittime mentre fanno il bucato, mentre parlano al telefono, mentre fanno sesso. Ma l’Ombra della Strega non risparmia nessuno, uccide chiunque si trovi sulla sua strada. “La personificazione del Male assoluto”: così il Dottor Samuel Loomis, interpretato da Donald Pleasence, definisce Michael Myers. Michael Myers: Fotostoria di un serial killer, a cura di Daniele Francardi, attraverso delle splendide fotografie ripercorre i momenti piů emozionanti della serie cinematografica Halloween.

 

Fonte: Eus Edizioni

Andrea Tondi

Filologo romanzo, vive nel suo mondo fatto di cavalieri e avventure mistiche nella foresta. Quando torna nel mondo reale, scrive di fumetti.

Potrebbero interessarti anche...