C4 Consiglia: 20 volumi da comprare e regalare a Natale

Le Feste si avvicinano e la lista di regali non fatti aumenta a dismisura. Per allegerirvi di queste impellenze vi proponiamo una lista di 20 titoli, in edizioni lussuose, da comprare e regalare durante le feste. Una di quelle sorprese inaspettate, capaci di cambiare l’umore tra le grida dei giovani nipoti e le domande sul lavoro degli anziani zii.

1. Quimby the Mouse – Oblomov Edizioni

Le avventure del topolino realizzate dal maestro Chris Ware durante il suo periodo universitario segnano una svolta nel suo percorso artistico e gettano le basi per quelli che saranno i suoi successi per gli anni a venire. Costruzioni geometriche della tavola, pubblicità immaginaria e rottura della quarta parete per entrare in contatto diretto con il lettore sono alle basi di quello che è da molti definito come il David Forster Wallace della Nona ArteIgort e la sua Oblomov Edizioni accolgono quest’opera inedita dell’artista con un’edizione di pregio, dal formato imponente per apprezzare al meglio i disegni.

2. Il soffio del vento tra i pini – Deluxe Edition – Oblomov Edizioni

Zao Dao è una giovane artista poco più che ventenne. Il suo Il soffio del vento tra i pini, pubblicato da Oblomov Edizioni, esalta ancora di più il suo tratto maturo e capace di sintetizzare nelle pennellate la più classica arte della millenaria pittura cinese con il più moderno manga. Il fumetto è un’opera atipica, riflessiva e assolutamente godibile. Per approfondire vi invitiamo a consultare la nostra recensione.

3. Tekkon Kinkreet – J-Pop Manga

Taiyo Matsumoto con la sua prima opera sbarcata nel nostro paese, Sunny, ha fatto incetta di premi e lodi da parte di pubblico e critica. J-Pop decide di portare una delle sue opere più celebri, Tekkon Kinkreet, in un volume di assoluto pregio. Il volume, uscito in esclusiva a Lucca Comics & Games 2017, infatti adotta la formula del All-in-one. La storia racconta la vita difficile di due orfani, Kuro Shiro, nella loro Treasure Town e dell’avvento del criminale Il Serpente, pronto a trasformare il tutto in un luna park.

4. Devilman – J-Pop Manga

Non ci sarebbe bisogno di presentazioni. La summa di tutto il Nagai-pensiero nella deriva più demoniaca, contrapposta a quella più pop dedicata al mondo dei mecha. In occasione del trentennale dell’uscita viene pubblicato questo volume omnibus di oltre 1200 pagine, arricchito da un intervento inedito del proprio autore. Akira Fudo è l’unica speranza del mondo di fronte alla minaccia del risveglio dei demoni, antichi abitanti della Terra. Per combatterli dovrà affrontare il proprio lato demoniaco, ma quale sarà il destino della Terra e dei propri abitanti, messi di fronte ai propri limiti?

5. L’età della convivenza – J-Pop Manga

Prima mini-serie di questa lista di titoli. Dosei Jodai, tradotto nel nostro paese con il titolo L’età della convivenza, è un lavoro immenso di Kazuo Kamimura, maestro che stiamo riscoprendo in questi anni nel nostro paese anche grazie al lavoro di Paolo La Marca. Nei tre volumi dal grande formato è raccolta una storia che durante la pubblicazione di Weekly Manga Action è stato capace di raccontare un’intera generazione. Kyōko e Jirō e la loro vicenda amorosa sono i protagonisti di una storia che racconta qualcosa di molto più grande.

6. Shang-Chi e il maestro del kung-fu – Omnibus #1 – Panini Comics

Anni ’70. Nei cinema di tutto il mondo esplode il fenomeno della filosofia dell’arte marziale portata alla ribalta dalla figura di Bruce Lee, protagonista di pellicole cult per il genere. Shang-Chi e il maestro del kung-fu è la risposta di Marvel Comics a questo crescente fenomeno di massa, con protagonista il personaggio che incarna al meglio questi ideali. Con l’entrata di Doug Moench e del disegnatore Paul Gulacy, il personaggio raggiunge il climax narrativo, mescolando gli elementi classici con il thriller più puro. Storytelling sperimentale e azione sono gli elementi portanti di questa serie, proposta da Panini Comics nell’elegante collana omnibus.

7. King-Size Kirby – Panini Comics

Lo scorso 28 agosto sono stati festeggiati i 100 anni dalla nascita di Jack “The King” Kirby. Il maestro del mondo dei comics è stato celebrato in lungo e in largo, con ristampe e volumi celebrativi. Tra questi sicuramente spicca King-size Kirby, vero e proprio monolite di 816 pagine racchiuso in un cofanetto coloratissimo con scatola protettiva che presenta 47 storie (alcune inedite) dall’immensa lista della sua produzione Marvel Comics.

8. L’immortale Iron Fist – Panini Comics

La collana omnibus di Panini Comics raccoglie una delle più interessanti produzioni moderne della Casa delle Idee, quel The Immortal Iron Fist predecessore spirtuale di Occhio di Falco e capace di lanciare i suoi autori (Matt Fraction David Aja, accompagnati da Ed Brubaker) nell’olimpo del mercato moderno. Il rapporto tra Daniel Rand e la sua K’un-Lun viene incrinato e nuovi segreti verranno a galla. Iron Fist si troverà così coinvolto in un torneo che lo metterà di fronte ai propri limiti e che ne riscriverà la storia all’interno dell’universo narrativo.

9. Hombre, l’integrale – Panini 9L

Anche Panini 9L, collana di cui forse spesso si parla troppo poco, si lancia nelle riproposizioni in formato di lusso. Questa volta ad essere coinvolto è uno dei classici dell’historietas, ovvero Hombre. Un futuro distopico, dove la guerra nucleare ha raso al suolo i pochi sprazzi d’umanità ed un hombre pronto a lottare per sopravvivere in questo inferno. La storia di Antonio Segura è accompagnata magistralmente dalle tavole ricche di particolari, in un bianco e nero seminale, da José Ortiz. Imperdibile.

10. Torpedo 1936, l’integrale + Torpedo 1937 – Panini 9L

Seguendo questa buena onda viene ristampata anche la saga noir Torpedo. L’opera di Enrique Sánchez Abulí, sulla quale si sono succeduti disegnatori del calibro di Alex Toth Jordi Bernet, è un racconto con tinte di black humor di una New York colpita dalla Grande Depressione, dove si muove sommessamente l’immigrato Luca Torelli, killer e playboy dai modi indelicati. Quest’anno è stato inoltre pubblicato un nuovo episodio della saga, disegnato per l’occasione da Eduardo Risso, dove vediamo un’invecchiato protagonista confrontarsi con i pochi amici e i molti nemici rimasti.

11. Grouchomicon – Il libro maledetto delle risate – Sergio Bonelli Editore

Zerocalcare, Sio, Giacomo Bevilacqua, Daw, Silvia Ziche, Giorgio Cavazzano, Francesco Artibani, Giulio e Marco Rincione. Questi sono solo alcuni dei nomi coinvolti nell’operazione Grouchomicon, la prima soluzione simil-Netflix di casa Sergio Bonelli Editore. 12 storie inedite, tutte proposte in contemporanea in un elegante cofanetto che come il nome lascia presagire richiama l’epica di H.P. Lovecraft. 12 sguardi differenti sull’aiutante di Dylan Dog, figura misteriosa nell’immaginario dell’Indagatore dell’Incubo, qui raccontato sotto luci (e generi) completamente differenti. A condire il tutto una storia inedita realizzata da Tiziano Sclavi Alfredo Castelli (presente esclusivamente nel cofanetto).

12. Corto Maltese, l’integrale – Rizzoli Lizard

Anche qui ogni parola risulta superflua. L’opera più importante di Hugo Pratt e della letteratura a fumetti in generale, raccolta in un cofanetto che celebra i cinquant’anni dalla sua prima apparizione, con tutte le sue storie presentate nell’originale bianco e nero. Un volume di Rizzoli Lizard trascendentale, capace di presentare per la prima volta l’importanza del fumetto ai suoi novizi e di soddisfare i palati più fini.

13. Jerusalem – Rizzoli Lizard

Piccolo strappo alla regola dei soli fumetti, ma per il Bardo Alan Moore questo e molto altro. La sua nuova manifestazione nel mondo della letteratura è Jerusalem, monumentale libro di oltre 1200 pagine. L’autore decide di raccontare la dicotomia del mondo dei vivi e quello dei morti proprio partendo dalla sua Northampton, dove in un panopticon letterario si incontrano le visioni dei suoi amati scrittori britannici, qui esplicitamente citati anche nella caratterizzazione di alcuni protagonisti. Un libro non certo per tutti, probabilmente una delle letture più impegnative anche per gli amanti della sua letteratura a fumetti, ma sicuramente capace di attirare l’attenzione.

14. Little Nemo (1905-1909) – Taschen 

Uno dei crimini più alti del fumetto italiano è quello di non proporre una nuova edizione per Little Nemo, vera e propria istituzione della Nona Arte. In nostro soccorso arriva Taschen, capace di proporre da anni alcuni dei volumi più curati per il mondo dell’illustrazione, della fotografia e dell’arte in generale. L’incredibile lavoro di Windsor McCay viene assolutamente valorizzato da questo volume, che raccoglie la prima metà delle storie del bambino sognatore e dell’incanto della sua immaginazione. Formato veramente imponente, apparato redazionale curatissimo e materiali inediti (come alcuni schizzi e acetati del film Gertie il dinosauro) sono gli ingredienti di questa edizione. Unico ostacolo? La pubblicazione in lingua inglese, ma di assoluta ed immediata fruizione.

15. Kamandi, l’ultimo ragazzo sulla Terra #1 – RW Lion 

Come dicevamo poco più su questo è anche l’anno di Jack Kirby. Anche RW Lion si aggiunge alle pubblicazioni per il centenario dalla sua nascita con Kamandi – L’ultimo ragazzo sulla Terra, primo di due volumi che raccoglie la saga post apocalittica del Re. L’uomo, vittima della rivincita della natura e degli animali, è diventato schiavo sul pianeta sul quale ha dominato in lungo e largo. Unico faro in questo clima è Kamandi, l’ultimo ragazzo umano pronto a combattere ed affrontare le continue minacce. Una delle serie più durature dell’autore nella sua permanenza in casa DC Comics, dopo l’epica saga di Quarto Mondo. Introduzione dello storico collaboratore Mike Royer.

16. L’eroe, edizione integrale – Tunué

Il mito di Eracle rivisto e rielaborato da David Rubin, uno dei maestri del moderno fumetto europeo, arrivato adesso a collaborare con alcuni dei più importanti autori statunitensi (come Matt Kindt Jeff Lemire). Le dodici fatiche sono raccontate sotto una luce nuova e differente, in cui si mescolano citazioni alla cultura pop e dove ci si diverte a mescolare l’epica greca con la modernità. Tunué ripropone il suo primo, grande, successo con una edizione di pregio.

17. Il commissario Spada – Oscar Ink

Fresco di stampa. Un balonettero di oltre 700 pagine raccoglie tutte le storie de Il commissario Spada, personaggio creato da Gianluigi Gonano e disegnata da Gianni De Luca per le pagine del Giornalino nel pieno degli anni ’70, epoca che riesce a raccontare in lungo e largo con un taglio profondamente giornalistico. Come se non bastasse, riscoprire le tavole di De Luca, che tanti hanno ispirato nel corso degli anni (Frank Miller, ad esempio) è sempre un’esperienza gradita.

18. Jeff Hawke H1 – H1939 – 001 Edizioni 

Inutile negarlo, il 2017 più di altri è stato l’anno delle ristampe. Dopo aver annunciato la sua ristampa qualche anno fa 001 Edizioni porta finalmente nelle librerie e fumetterie di tutto lo stivale Jeff Hawke, epopea spaziale di Sydney Jordan, capace di reinventare il genere fantascientifico a fumetti. Un pilota della RAF entra a contatto con civilità di altri pianeti, trovandosi in una situazione che richiama i toni di Flash Gordon. Un’opera in continua crescita, capace di mutare maturando.

19. Il mondo di Edena – Magic Press

Il più puro Moebius, in una delle saghe fantascientifiche più celebri della sua produzione. Stel e Atan, due meccanici erranti per le galassie, fanno una scoperta che potrebbe segnare per sempre il destino dell’essere umano. Una storia sulla sensibilità dell’uomo verso la natura, probabilmente la più biografica e toccante di Jean Giraud, conosciuto più per la sua fase onirica e sognante. Magic Press realizza un volume unico di oltre 400 pagine, imperdibile.

20. Lupin III, prima serie – Planet Manga

Come si dice in questi casi “ultimo ma non meno importante“. Planet Manga decide di racchiudere tutta la prima saga del Lupin III di Monkey Punch in un colorato cofanetto, che raccoglie un totale di 15 volumi. Le prime, epiche, storie di Lupin, Jigen, Goemon Fujiko, lontani dall’immaginario generato dalla ben più nota serie animata. Uno stile graffiante e sporco, con attenzione profonda per l’utilizzo innovativo della tavola. Un’opera da riscoprire in toto, quale occasione migliore?

Pietro Badiali

Nato e cresciuto con Batman-The Animated Series ed i film di Tim Burton mi approccio ai fumetti anche grazie ai supereroi. Alla 150esima resurrezione decido di lanciarmi anche in altri campi. Ora sono un onnivoro: manga, graphic novel, BD, comics...l'importante è la qualità.

Potrebbero interessarti anche...