Recensione Game: Co-Mix

Co-Mix_Cover

Editore Ghenos Games
Autori Lorenzo Silva (autore), Matteo Cremona (illustrazioni), Max Rambaldi (colori) e Antonio Del Bono (grafica)
Anno di pubblicazione 2014
Numero giocatori Da 3 a 10
Durata 30 minuti circa
Contenuto della confezione Plancia di gioco, gettoni per il voto, schede racconto, carte vignette e regolamento
Prezzo 19,95 euro

DIETRO LE QUINTE

CO-MIXNel titolo del gioco è nascosto il senso stesso che gli autori hanno voluto riassumere di quello che sarà lo spirito necessario allo svolgimento di ogni partita. Co-mix di fatto è un riuscito gioco di parole che fa stare insieme due concetti come il fumetto (comics) e il rimescolamento (mix), funzioni necessarie per ottenere miriadi di risultati imprevedibili. Il gioco è basato sulla composizione narrativa, ottenuta dalla sequenza di alcune vignette avute in dote dal mazziere. Il procedimento è molto semplice e in grado di creare momenti di creativo divertimento: ogni giocatore (se in molti è previsto un gioco di squadra) deve comporre una storia sulla base di un titolo precedentemente scelto, utilizzando esclusivamente delle vignette disegnate su alcune carte immaginando volta per volta di realizzare una concatenazione di eventi atti a definire un racconto. Sarà necessaria una discreta dose di astuzia, una buona carica di fantasia e la fermezza per non rimanere condizionati dallo scorrere del tempo che determina l’esecuzione di ogni turno. Una volta conclusa la composizione infatti si giunge alla parte più divertente, la fase denominata “narrazione” prevede che ogni giocatore racconti, a turno, agli altri la storia che è stata creata, rimanendo fedele al titolo precedentemente selezionato. Sarà la giuria del tavolo dei giocatori, attraverso la consegna dei premi gettone a stabilire attraverso le tre categorie, più originale, più emozionante e meglio costruita, quale sarà la sceneggiatura più meritevole tra quelle proposte. Il lato davvero interessante di questo gioco è che di fronte ad un tabellone composto e finito ogni giocatore è in grado di vedere, e quindi inventare, una storia diversa, basata sull’interpretazione soggettiva delle immagini in gioco, così un vecchio barbuto con la pipa può essere una volta un vecchio lupo di mare, o un ladro travestito, o un insolito detective del molo 35.

IL CONTENUTO

Il gioco non prevede lunghissimi momenti di preparazione o insopportabili minuti di rimozione materiale, ma si basa sulla sequenza rapida di molte partite. La confezione appare moderna e robusta, non si è certo lesinato sui materiali, tutti esclusivamente di natura cartacea, dove del robusto cartoncino è la base delle schede e dei tasselli. I disegni aiutano complessivamente la funzionalità del gioco, suggerendo personaggi e situazioni che rappresentano gli stereotipi della comunicazione non verbale.

co-mix


Ghenos Games – Co-Mix Gioco Narrativo
Ghenos Games – Sheep Race
Ghenos Games – Leonardo
Ghenos Games – Krosmaster Arena Frigost [Espansione per Krosmaster Arena]
Ghenos Games GHE044 – Pozioni Esplosive, Multicolore




LA NOSTRA PAGELLA: 7/10



Riccardo Lucchesi

Tutto ha avuto inizio un giorno del 1988; ho comprato il numero 18 di Dylan Dog, Cagliostro! e non ho più smesso. Dylan ancora si trascina stanca, ma nel frattempo mi sono lasciato prendere la mano e ho invaso casa/e, non solo di fumetti ma ci ho messo un po' di sogni, di ricordi, di momenti, insomma ho misurato la mia vita tra pubblicazioni settimanali e mensili. E ora sono qua a scriverne per ricordarmi che ho fatto semplicemente la cosa giusta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.