Recensione Cinecomic: Batman

Regia Tim Burton
Paese – Anno – Durata USA, Regno Unito – 1989 – 121 minuti
Stagioni/Episodi
Sceneggiatura Sam Hamm, Warren Skaaren
Produzione Warner Bros
Genere Azione

UN GRANDE CLASSICO

Questa settimana parliamo di un film ormai diventato un classico della cinematografia a fumetti che vede protagonista un personaggio che ha compiuto 75 anni quest’anno, Batman del 1989 diretto dal grande Tim Burton. Il film prodotto da Warner Bros si basa ovviamente sulle vicende del mitico Cavaliere Oscuro ideato nel 1939 da Bob Kane e Bill Finger. Questa pellicola è passata alla storia per aver rilanciato la figura di Batman, il Cinecomic in generale, per la splendida regia di Burton e per la mitica interpretazione di Jack Nicholson di Joker.

Dimmi una cosa, amico mio. Hai mai danzato col Diavolo nel pallido plenilunio?
– Joker in “Batman”

BREVE STORIA DI BATMAN A FUMETTI

batmanIl personaggio di Batman, a cui abbiamo dedicato anche un Three 4 Comic, come abbiamo detto è stato creato da Kane e Finger nel 1939, diventando uno dei primi super eroi di punta della neonata DC Comics. batmanDietro la maschera dell’Uomo Pipistrello c’è il milionario Bruce Wayne, il quale ha votato la sua vita al combattimento del crimine dopo aver assistito al brutale omicidio dei propri genitori da parte di un malvivente di nome Joe Chill. Dal netto gusto pulp e dark il fumetto ebbe da subito un grande successo che lo portò in poco tempo ad avere una serie tutta sua, dove negli anni successivi si aggiunsero tra gli altri i vari: Robin, Alfred, Joker, Catwoman, Hugo Strange, Due Facce, Pinguino e l’Enigmista.

Adam West and Burt Ward in Batman.Dopo una lieve flessione intorno agli anni ’50, Batman ritornò in auge nel decennio successivo grazie all’ottimo supervisore Julius Schwartz e soprattutto alla serie televisiva della ABC con Adam West e Burt Ward. Batman_The_Dark_Knight_Returns_Frank_MillerNegli anni ’70 sempre sotto la supervisione di Schwartz, Batman fu affidato a Dennis O’Neil e Neal Adams che si fecero promotori di una sorta di ritorno alle atmosfere dark delle origini. Con gli anni ’80 avvenne poi la rivoluzione spartiacque grazie a Frank Miller, il quale riuscì a dare nuovo smalto al Cavaliere Oscuro e stabilì le basi per quello che sarebbe stato il Batman definitivo che influenzò tutte le produzioni successive fino ad oggi e non ultimo il film di Burton.

Vola , vola , vola toponcello…e chi trova ? Me !
– -Joker in “Batman”

IL FILM DI BURTON CON IL GRANDE JOKER/NICHOLSON

Batman-Keaton-5-13-11La pellicola del 1989 è ovviamente ambientata a Gotham City dove vediamo il sindaco, affiancato dal procuratore Harvey Dent e dal commissario James Gordon, intento a cercare di ripulire la città dal crimine sempre più in ascesa. Grazie alla corruzione dilagante infatti boss come Carl Grissom hanno ormai messo le mani sulla città. Ma dalla parte dei buoni negli ultimi tempi sembra esserci un misterioso uomo mascherato, ovviamente il milionario Bruce Wayne, interpretato da Michael Keaton, nei panni di Batman. La situazione si complica quando fa la sua comparsa Joker, che impegnerà l’uomo pipistrello con un piano folle e diabolico per sterminare l’intera città.

Gotham

Le qualità di Tim Burton come regista sono ormai una cosa nota, anche in questa pellicola il regista statunitense conferma la regola. Batman La regia è ottima, il film infatti risulta sempre godibile a distanza di anni anche grazie alla splendida interpretazione del Joker da parte di Jack Nicholson, che si contrappone in maniera splendida e folle all’austero Batman di Keaton. Le tipiche atmosfere dark burtoniane, batmanalle quali contribuiscono in maniera importante le bellissime scenografie (premio Oscar 1990) di Anton Frust e Peter Young, si sposano perfettamente con l’uomo pipistrello e contribuiscono in maniera decisiva alla riuscita del film. Le differenze con il fumetto ci sono ma sono comprensibili e utili alla sceneggiatura, come le differenze sulla morte dei genitori di Wayne, o l’inclinazione di Batman ad uccidere accentuata nella pellicola. Va detto anche che Tim Burton avrebbe voluto rifarsi allo stile dell’albo Batman: The Killing Joke di Alan Moore, ma la Warner preferì indirizzarlo su atmosfere meno estreme e più vicine al Batman delle origini.

Io rido solo esteriormente. Il mio sorriso è solo a fior di pelle. Se tu potessi vedermi dentro, io sto piangendo!!! Puoi unirti a me per il singhiozzo?
– Joker in “Batman”

UN CONTINUO SUCCESSO

BatmanLa pellicola riscosse un successo enorme tanto che fu subito messo in cantiere il seguito, Batman – Il Ritorno nel 1992 sempre di Tim Burton. Nel 1990 la Warner Bros produsse anche una serie animata di grande successo andata in onda in Italia su Canale 5 e Italia 1 intitolata Batman: The Animated Series. Dopo Burton toccò a Joel Schumacher prima con Batman Forever nel 1995 e poi con Batman & Robin nel 1997, pellicole nettamente inferiori sia qualitativamente che commercialmente. Nel 2005 poi parte la trilogia di Christopher Nolan con Batman Begins, seguito nel 2008 da Il Cavaliere Oscuro e nel 2012 da Batman Il Ritorno, tutti e tre grandi successi di critica e pubblico.batman-returns-batmobile L’uomo pipistrello in questi anni ha conquistato anche il mondo dei videogame e dei giocattoli grazie al suo grande appeal con i bambini dovuto al suo bellissimo costume, ma soprattutto ai suoi gadget tecnologici come la mitica Batmobile. Insomma Batman dal 1989 ad oggi ha avuto un’ascesa inarrestabile, supportata continuamente dai vari film che si sono succeduti negli anni.

Ma dove li pescherà quei magnifici giocattoli?
–  Joker in “Batman”

UN PILASTRO DEI CINECOMIC

3265977-618216-mrjQuesta pellicola non è sicuramente un capolavoro ma è ormai diventato un pilastro della cinematografia derivata dai fumetti. Personalmente mi riesce difficile dire quale sia il Batman migliore tra quello di Burton e quello di Nolan, ma ammetto che pesa fortemente sul mio giudizio il forte legame affettivo che mi lega alla prima pellicola. Vi consiglio vivamente di guardare o riguardare questo film che ha contribuito in maniera fondamentale a legare il cinema al fumetto.

TI È PIACIUTO IL FILM ? ALLORA TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Fumetti 

Batman: The Killing Joke – di Alan Moore, l’albo preferito di Tim Burton a cui si sarebbe voluto ispirare.

Batman. Il ritorno del Cavaliere Oscuro  – di Frank Miller, altra bellissima opera su batman da parte di un grande maestro.

Altrimenti qui trovate un nostro articolo su 10 storie con Batman e Joker.

Film

Tutti i film sopracitati di Burton, Schumacher e Nolan.

Beetlejuice – Lo Spiritello Porcello – sempre  di Tim Burton,  del 1988 dove ritroviamo anche Michael Keaton.

 

LA NOSTRA PAGELLA: 7.5/10

Alessandro Di Giulio

Il mondo del fumetto l'ho sempre amato da quando mia madre mi portò al primo Lucca Comics della mia vita, penso che ora si odi per questo; da allora li compro li leggo e li colleziono e non me ne sono mai pentito. Ho 31 anni mille passioni e una vita sola per poterle coltivare; questo è il cruccio di molti di noi. Cosa c'è di meglio allora di scrivere di una di queste grandi passioni?..

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.