Recensione Cinecomic: 300

Regia Zack Snyder
Paese – Anno – Durata Usa – 2007 – 117 min
Stagioni/Episodi
Sceneggiatura Zack Snyder, Kurt Johnstad, Michael Gordon
Produzione Warner Bros
Genere Azione, Storico

FRANK MILLER CI PRENDE GUSTO

Si narra che prima di girare Sin City, per convincere Frank Miller, il regista Robert Rodriguez lo abbia invitato nel suo mega-ranch e gli abbia fatto vedere delle scene già girate, lasciandolo letteralmente a bocca aperta. Tutto questo grazie alla possibilità di rendere alla perfezione l’aspetto grafico del fumetto, ricorrendo praticamente per tutto il film alla tecnica del Green Screen e Chroma Key. Al fumettista statunitense l’esperimento non è dispiace, anzi. Il risultato finale lo convince così pienamente da fargli decidere che i tempi sono maturi per portare al cinema un altro dei suoi capolavori, 300, di cui i diritti per una trasposizione cinematografica erano già stati acquisiti dal produttore italiano Gianni Nunnari. Il quale affidata la regia al esperto di Cine-Comic Zack Snyder.

Spartani! Preparate la colazione e mangiate tanto, perché stasera ceneremo nell’Ade!
– Da “300”

PAGINA PER PAGINA, FOTOGRAMMA PER FOTOGRAMMA

300La peculiarità di questo film è stata la trasposizione fotogramma per fotogramma del fumetto di Frank Miller, un operazione interessante e al tempo stesso ben riuscita. La storia nel film e nell’opera cartacea quindi, mai come in questo caso coincide. La storia è l’epica narrazione della battaglia delle Termopili, partendo dall’infanzia dell’eroe protagonista Leonida, e della sua ascesa al potere nella polis Sparta. Dopo aver rifiutato di sottomettersi al re Persiano Serse, lo scontro con il suo temibile esercito diventa inevitabile. L’eroe spartano non si cura neanche degli Efori, i magistrati della città, che dopo aver consultato l’Oracolo gli sconsigliano di scendere in guerra. 300Leonida recluta un gruppo di 300 guerrieri spartani che si recano alle Termopili per affrontare il temibile e numerosissimo esercito persiano. Grazie alla forza della loro tipica formazione militare, la Falange, e grazie alla particolare conformazione del terreno che forma una stretta gola protetta ai lati, i trecento guerrieri spartani resistono stoicamente facendo da esempio a tutte le città stato greche, e dimostrando che il nemico persiano è battibile e l’invasione può essere fermata. Ovviamente nel film i tempi sono dilatati, e in realtà sono state fatte piccole aggiunte che comunque non vanno troppo in contrasto con il fumetto di Miller, il quale ovviamente ha un peso artistico specifico nettamente superiore.

Una nuova era è cominciata. Un’era di libertà. E tutti sapranno che 300 spartani hanno dato la vita per difenderla!
– Da “300”

QUESTA È COMPUTER GRAFICA!

300Per questo film non si può fare un analisi vera e propria della regia e della sceneggiatura, perché l’obbiettivo da raggiungere era la fedeltà più assoluta possibile al fumetto. Da questo punto di vista il risultato finale è ottimo, sia le inquadrature sia lo stile grafico ottenuto nel corrispettivo cartaceo dal colorista Lynn Varley, vengono resi alla perfezione.300 Una menzione particolare va fatta quindi al supervisore degli effetti speciali, Chris Watt, che con un pesante uso della computer grafica e della post-produzione riesce a trasformare dei combattimenti in palestra, in scontri epici alle Termopili.  Il prodotto finale è un film che si avvicina veramente tanto al fumetto, cercando il più possibile di riproporne le atmosfere e le immagini spettacolari.

Qui è dove li bloccheremo! Qui è dove combatteremo! Qui è dove moriranno!
– Da “300”

CINEMA AL SERVIZIO DEL FUMETTO

300A dimostrazione di quanto queste due operazioni di trasposizione, Sin City e 300, siano riuscite negli ultimi mesi le sale cinematografiche hanno visto la luce dei due sequel, sempre dei registi Rodriguez e Snyder, 300 – L’alba di un impero e Sin City 2 – Una donna per cui uccidere. Quindi se non lo avete già fatto a suo tempo vi invito a vedervi questi due film tratti dalle opere di Miller, sia perché sono due film godibilissimi, sia perché rappresentano un fulgido esempio di cinema al pieno servizio del Fumetto. Un film che non può mancare nella nostra e vostra collezione di Cine-Comic.

Cento nazioni piombano su di noi, le armate di tutta l’Asia. Incanalate in questo angusto corridoio, il loro numero non conta niente.
– Da “300”

TI È PIACIUTO IL FILM ? ALLORA TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Fumetti 

300 – la graphic novel di Frank Miller, ovviamente. Qui trovate lo nastra recensione.

Sin City – la serie a fumetti di Frank Miller, dallo stesso autore un’altra bellissima opera.

Il Papa Terribile – scritto da Jodorowsky e illustrato da Theo, un altro fumetto a tema storico e dallo stile grafico ricercato. Qui trovate la nostra recensione.

Film e Serie Tv

Sin City  – di Robert Rodriguez,  il primo film tratto da un’opera di Miller. Qui trovate la nostra recensione.

Spartacus – La serie televisiva ideata da Steven S. DeKnight, un’altra storia epica e violenta dallo stile grafico fumettistico.

300 – l’alba di un impero – sempre di Zack Snyder, il sequel di 300.

Sin City 2 – una donna per cui uccidere – sempre di Robert Rodriguez, il seguito di Sin City.


300 – Blu-ray
300 – DVD
300 / 300 – L’Alba Di Un Impero (2 Blu-Ray)
300 / 300 – L’Alba Di Un Impero (2 DVD)
Frank Miller 300

LA NOSTRA PAGELLA: 8.5/10

Alessandro Di Giulio

Il mondo del fumetto l'ho sempre amato da quando mia madre mi portò al primo Lucca Comics della mia vita, penso che ora si odi per questo; da allora li compro li leggo e li colleziono e non me ne sono mai pentito. Ho 31 anni mille passioni e una vita sola per poterle coltivare; questo è il cruccio di molti di noi. Cosa c'è di meglio allora di scrivere di una di queste grandi passioni?..

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.