Recensione Cinecomic: Big hero 6

Regia Don Hall e Chris Williams
Paese – Anno – Durata USA – 2014 – 108 minuti
Stagioni/Episodi
Sceneggiatura Don Hall, Jordan Roberts
Produzione Walt Disney Animation
Genere Animazione, Fantascienza, Commedia

IL PRIMO CINECOMIC DISNEY

Finalmente ho trovato il tempo di andare al cinema a vedere l’ultimo film Disney uscito nelle sale lo scorso dicembre, Big Hero 6 diretto da Don Hall e Chris Williams.
Questa pellicola di animazione è il primo lungometraggio della Walt Disney Pictures che trae ispirazione da un fumetto: infatti i 6 personaggi sono stati creati da Steven T. Seagle e Duncan Rouleau per la Marvel Comics nel 1998.

In una scala da uno a dieci, come valuti il tuo dolore?
da Big Hero 6

BREVE STORIA EDITORIALE DI UNA STRANA SCELTA

Il gigante dell’intrattenimento d’animazione stranamente non ha scelto una serie a fumetti di grande successo da portare sul grande schermo, bensì dei personaggi sconosciuti su cui la stessa Marvel non aveva puntato.

alphaflightCome detto, nel 1998 il duo Seagle/Rouleau creò e fece comparire per la prima volta il gruppo di giovani super eroi giapponesi, chiamato Big Hero 6 appunto, sulle pagine di Alpha Flight. big hero 6In quel periodo ebbero anche una piccola miniserie di 3 numeri interamente dedicata a loro dal titolo Sunfire and Big Hero 6 scritta da Scott Lobdell e illustrata da Gus Vasquez e Bud LaRosa.
Già in queste prime apparizioni troviamo i personaggi del film: Baymax, Hiro, GoGo e Honey Lemon. Gli altri due, Fred e Wasabi, furono creati invece successivamente da David Nakayama e Chris Claremont nella loro miniserie di 5 numeri uscita nel 2008 e intitolata Big Hero Six.
Tutte queste uscite sono purtroppo non sono edite in Italia.

big_hero_6_coverA parte queste brevi miniserie però la Marvel non ha mai puntato veramente su questi personaggi, inoltre pare che non ci punterà neanche in futuro. Infatti prima e dopo il film non è uscita nessuna pubblicazione targata Marvel che parlasse di loro ma bensì un manga di Haruki Ueno uscito con il primo numero in Giappone lo scorso agosto sulle pagine del Weekly Shonen Magazine.bighero6
Il perché la casa editrice americana non abbia voluto e non voglia sfruttare l’onda della collaborazione con Disney al momento non è chiara, ma questo non sembra aver influenzato minimamente la produzione cinematografica che ha individuato nel giovane gruppo di supereroi i protagonisti perfetti per il loro film.

Questa armatura potrebbe compromettere il mio aspetto rassicurante e coccoloso.
da Big Hero 6

UNA VICENDA DOLCEAMARA

Big_HeroDetto questo la storia narrata nella pellicola sembra più vicina all’idea iniziale del 1998, dove i sei personaggi dovevano dare un’impronta nuova e divertente. Le differenze ovviamente ci sono, soprattutto relativamente al design dei personaggi, ma questo è normale visto che stiamo parlando di un film che si ispira al fumetto per creare un prodotto nuovo, originale e moderno.

La vicenda è ambientata nella metropoli di San Fransokyo, che già ci fa capire uno dei leitmotiv del film, ovvero la fusione degli stili orientali e occidentali, dove l’adolescente Hiro Hamada dimostra le sue doti da piccolo genio della robotica negli scontri clandestini tra robot.
Il fratello maggiore Tadashi cerca di incanalare la grande abilità di Hiro in qualcosa di produttivo, per questo gli mostra quello che lui e i suoi amici fanno all’interno dell’Institute of Technology dell’università della città. big-hero-6Affascinato dai progetti all’avanguardia tecnologia creati da Tadashi e i suoi amici, il giovane Hamada decide di tentare di vincere l’ammissione all’istituto durante l’annuale presentazione dei progetti innovativi organizzata dall’università. La sua straordinaria creazione di micro-bot gli vale l’ammissione alla facoltà ma anche le attenzioni di qualcuno che sembra intenzionato a usare la sua fantastica invenzione per loschi scopi.
Il male intenzionato ruberà tutti i micro-bot durante un incendio, da lui stesso causato, in cui perde la vita Tadashi. big-hero-6-villainA questo punto Hiro sprofonda in una tremenda depressione: solo la comparsa di Baymax, un simpatico robot gonfiabile per l’ausilio medico (ultimo progetto del fratello), riuscirà a scuoterlo e darà il via alla ricerca del responsabile della morte di Tadashi.

La trama rispecchia perfettamente i canoni classici delle storie Disney, dove una vicenda dallo sfondo triste viene affrontata in maniera leggera e simpatica attraverso il filtro dolce di Baymax, un personaggio riuscitissimo che si fa amare dal primo sguardo.
Big Hero 6 riesce a fondere insieme la modernità tecnologica con le tematiche del racconto per bambini/ragazzi, svelando quindi il perché della scelta di questo soggetto da parte della Disney: ovvero tenersi vicino il pubblico odierno dei teenager e dei più piccoli sempre più avvezzi e interessati alla tecnologia.BIG HERO 6

E’ come abbracciare un bollente marshmallow!
da Big Hero 6

UNA BELLA FAVOLA IN CHIAVE MODERNA CON I SUPEREROI

big hero 6Dal punto di vista tecnico il film è ineccepibile. La storia si sviluppa in maniera fluida e con un ottimo ritmo che cattura l’attenzione dello spettatore alternando momenti divertenti a momenti più dolci e a tratti commoventi. Il design dei personaggi prima e dei super eroi dopo è veramente ben fatto, così come le animazioni che esaltano le bellissime ambientazioni e i numerosi combattimenti, che comunque non stancano la visione.
Pollice decisamente in su quindi per il primo Cinecomic Disney. Il film infatti è un tentativo riuscitissimo di mix tra classico e moderno che valorizza elementi tipici del fumetto, come i supereroi, senza andare a discapito dei canoni classici a cui la multinazionale americana del divertimento ci ha ormai abituati. Un film quindi che consiglio a tutti, grandi e piccini, dolce e divertente.

TI È PIACIUTO IL FILM ? ALLORA TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Fumetti 

Assassination Classroom – Manga di Yusei Matsui, divertente serie manga dove troviamo un personaggio simile a Baymax ma “cattivo”. Qui trovate la nostra recensione.

I Guardiani della Galassia – Tutto il materiale, serie vecchie e nuove,  che riuscite a trovare. Per orientarvi meglio andate a questo nostro articolo.

Film

Corto Circuito – Mitico film del 1986 di John Badham, anche qui protagonista un simpatico robot e il suo creatore.

Iron Man 1, 2 e 3 – Super eroi e divertimento targato Marvel/Disney. Qui trovate la nostra recensione del primo.

I Guardiani della Galassia – di James Gunn, film molto divertente anch’esso della Marvel, Qui trovate la nostra recensione.


Big Hero 6
Big Hero 6 – Comic
Big Hero 6. Con adesivi
Eroi di carta XL. Big Hero 6
Disney Big Hero 6 10 centimetri Hiro Baymax & Mochi Action Figure

C4 MATITE:

Alessandro Di Giulio

Il mondo del fumetto l'ho sempre amato da quando mia madre mi portò al primo Lucca Comics della mia vita, penso che ora si odi per questo; da allora li compro li leggo e li colleziono e non me ne sono mai pentito. Ho 31 anni mille passioni e una vita sola per poterle coltivare; questo è il cruccio di molti di noi. Cosa c'è di meglio allora di scrivere di una di queste grandi passioni?..

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 16 febbraio 2015

    […] lungometraggi animati (Animated Feature Film). La pellicola competerà agli Awards contro Big Hero 6, Boxtrolls, Dragon Trainer 2 e Song of the Sea. Sia Isao Takahata sia Yoshiaki Nishimura hanno […]

  2. 23 febbraio 2015

    […] Big Hero 6 il manga di Haruki Ueno basato sul omonimo film d’animazione Disney terminerà con il prossimo numero che sarà pubblicato il 20 Marzo. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.