Recensione Cinecomic: Jurassic world

Regia Colin Trevorrow
Paese – Anno – Durata USA – 2015 – 124 minuti
Stagioni/Episodi
Sceneggiatura Colin Trevorrow e Derek Connolly
Produzione Universal Pictures, Steven Spielberg, Frank Marshall
Genere Fantascienza, Avventura

PIÙ DENTI PIÙ SOLDI

Dopo avervi parlato qualche settimana fa del primo capitolo del 1993 qui, oggi vi posso finalmente recensire Jurassic World. Dico finalmente a prescindere dal fatto che mi/vi sia piaciuto o no, perché volenti o nolenti per quelli che sono cresciuti nel mito dei dinosauri, so che siete in tanti, questa pellicola rappresenta un must. Così pochi giorni fa ebbro di pop corn, patatine e birra mi sono recato al cinema, insieme ad una miriade di bambini e bambini un po’ più cresciuti, a vedere questo quarto capitolo della saga diretto da Colin Trevorrow, regista statunitense all’esordio con un film ad alto budget. A confermare il fatto che fosse uno dei film più attesi lo prova il fatto che è ufficialmente al primo posto di sempre nella classifica degli incassi americani nel week end di apertura con oltre 208 milioni di dollari.

Sono dinosauri, sono già wow!
da “Jurassic World”

IL LIBRO, IL FUMETTO E I NUOVI PRODOTTI

jurassic parkLa saga di Jurassic Park è a tutti gli effetti un cinecomic, infatti, tutti e quattro i film si basano sull’omonimo romanzo di Michael Crichton del 1990 e a sua volta hanno ispirato una miniserie a fumetti composta da 4 numeri più uno speciale della casa editrice Topps Comics, ed edita in italia dalla PlayPress. La vicenda narrata in questi volumi, scritta da Walter Simonson per i disegni di Gil Kane e George Perez, fondamentalmente riadatta la trama del film di Steven Spielberg. Successivamente sono uscite altre 4 serie, purtroppo inedite in Italia, intitolate: Jurassic Park: Raptor, Jurassic Park: Raptors Attack, Jurassic Park: Raptors Hijack e Return to Jurassic Park.

Jurassic ParkIn questo caso ci troviamo di fronte ad una produzione di fumetti di fattura infinitamente inferiore alla sua origine cinematografica, ma dobbiamo considerare anche il tipo di prodotto, ovvero il figlio di un operazione di marketing ad ampio spettro che coinvolge giochi, videogiochi, abbigliamento e chi più ne ha più ne metta. Un’operazione pronta di nuovo a ripartire con la conferma del seguito (almeno un altro film) di questa pellicola, di applicazioni per i cellulari, nuovi giocattoli e nuovi videogames.

Sta cercando il suo posto nella catena alimentare, e sarà meglio che non lo trovi
da “Jurassic World”

TRA PASSATO E FUTURO

jurassick world 1La trama di Jurassic World è molto semplice, a 22 anni di distanza dai tragici eventi documentati nel primo film, finalmente la visione di John Hammond ha preso vita, i dinosauri sono diventati una splendida attrazione per la miriade di turisti che arrivano ogni giorno su Isla Nublar. Il parco adesso è gestito da una multinazionale, Masrani Corporation, che però non vuole sedersi sugli allori e mira a stupire sempre di più i visitatori. Per questo la sezione ricerca, attraverso la manipolazione genetica, crea una nuova specie di dinosauro, ovviamente enorme e feroce. Tutto sembra essere sotto il controllo tecnologico e vigile del team del parco, ma qualcosa non va come deve andare e iniziano i problemi, problemi lunghi 15 metri e pieni di zanne.

jurassick world 2I vecchi fan della saga ritroveranno parecchi rimandi più o meno nascosti al primo film, mentre i nuovi piccoli fan, a cui vedevo spalancare gli occhi in sala, troveranno le stesse atmosfere del vecchio Jurassic Park rimodernato e riadattato ai gironi nostri, con un parco credibilissimo e soprattutto un sacco di dinosauri. Questo è il succo di una storia che non brillerà molto per la sua originalità, ma che comunque riesce a non annoiare mai pur trattando un tema che, grazie al suo primo predecessore, sembrava ormai morto e sepolto.jurassic-world Visivamente il film è molto bello, lo spettatore viene introdotto poco a poco nel parco come i turisti nella pellicola, come loro quindi ci ritroviamo in attesa di essere stupiti dalle tante attrazioni presenti. Per quanto riguarda gli attori sono rimasto particolarmente colpito dalla coppia di ragazzini, Nick Robinson e Ty Simpkins, che sono a mio avviso i personaggi più riusciti, il mitico Chris Pratt nei panni dell’addestratore dei Raptors è un giusto mix tra caricatura e personaggio reale, bellissima ma meno credibile Bryce Dallas Howard nei panni della responsabile del parco.

… è come giocare a nascondino… 65 milioni di anni fa
da “Jurassic World”

VENGHINO SIGNORI, VENGHINO

Ammetto che sono arrivato al cinema combattuta tra il mio io interiore bambino che non stava nella pelle e il mio io cinico esteriore molto dubbioso. Quando sono uscito, drogato di dinosauri, avevo il sorriso stampato in faccia come i miei coetanei di otto anni e sarei rientrato subito per il prossimo seguito. Questo è indubbiamente un segnale che il film è ben fatto, lo sconosciuto regista Colin Trevorrow non stupisce per particolari trovate e doti registiche, ma riesce nel non facile compito di non soccombere di fronte ad una produzione così importante e così attesa.jurassic

Come nella pellicola di Spielberg troviamo i vari elementi vincenti che hanno contraddistinto questa saga: stupore, divertimento e paura. Il tutto però filtrato da un gusto più moderno e tecnologico, un giusto mix tra passato e futuro che rappresenta il vero successo di questa pellicola. Perché Jurassic World piace ai giovani che esplorano l’isola con mezzi super tecnologici, o ai più grandi che comprano le magliette del vecchio parco su ebay e collezionano i pupazzi dei dinosauri.

TI È PIACIUTO IL FILM ? ALLORA TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Fumetti e Libri

Jurassic Park e The Lost World – di Michael Crichton, il libro da cui ha origine il tutto e il suo seguito.

Jurassic Park – i due fumetti editi da Play Press e se masticate l’inglese anche le varie miniserie americane.

Film 

Jurassic Park, Jurassic Park II – Il Mondo Perduto  e Jurassic Park III –  ovviamente l’intera trilogia con i primi due film di Steven Spielberg e  il terzo di Joe Johnstone.

Godzilla – di Gareth Edwards, il nuovo film sulla mitologica creatura giapponese che userebbe come stuzzichino anche il T-Rex.

Super 8 – di  J.J. Abrams, altro film di avventura per tutta la famiglia.

Fonte immagini: widemovie.itculturaeculture.ithdfinewallpapers.comforbes.com, gamespot.com, comicvine.com


Jurassic World (Blu-Ray)
Jurassic Park – Ultimate Trilogy (3 Blu-Ray)
Jurassic park
Il mondo perduto
Jurassic Park. N. 1

LA NOSTRA PAGELLA: 7/10

Alessandro Di Giulio

Il mondo del fumetto l'ho sempre amato da quando mia madre mi portò al primo Lucca Comics della mia vita, penso che ora si odi per questo; da allora li compro li leggo e li colleziono e non me ne sono mai pentito. Ho 31 anni mille passioni e una vita sola per poterle coltivare; questo è il cruccio di molti di noi. Cosa c'è di meglio allora di scrivere di una di queste grandi passioni?..

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 24 luglio 2015

    […] che ha registrato il terzo maggiore incasso della storia del cinema: Jurassic World (lo recensiamo Qui). Come ogni successo che si rispetti, è praticamente obbligatorio un sequel e la notizia è […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.