Recensione Cinecomic: La vera storia di Jack lo squartatore

Regia Allen Huges, Albert Huges
Paese – Anno – Durata Usa, Regno Unito – 2001 – 117 min
Stagioni/Episodi
Sceneggiatura Terry Hayes, Rafael Yglesias
Produzione Underworld Pictures
Genere Thriller

IL PRIMO SERIAL KILLER

Questo fine settimana ci dedichiamo al primo serial killer documentato, con il film La vera storia di Jack lo squartatore diretto da Albert e Allen Huges nel 2001, trasposizione del graphic novel From Hell scritto da Alan Moore e illustrato da Eddie Campbell.

Si tratta di un assassino, di un assassino di razza particolare!
– Ispettore Frederick Abberline

La_vera_storia_di_Jack_lo_squartatore_(2001)

LA RICERCA DEL MALE E LE SUE ORIGINI

original_from_hell_la_vera_storia_di_jack_lo_squartatore_600xfreeLa storia del film si concentra sull’indagine svolta dal Ispettore Frederick Abberline, nome del vero poliziotto a capo delle indagini dell’epoca, impegnato a trovare il brutale l’assassino di alcune prostitute londinesi. Visto che in questa pellicola i fratelli Huges optano per una delle l’ipotesi più suggestive, ovvero che il colpevole sia un uomo legato alla famiglia reale, l”ispettore Abberline si muoverà su questa pista dando vita ad un thriller cupo che ci mostra una Londra marcia e malata, impestata dal male che contagia e corrompe tutto quello che tocca, dai vagabondi dei bassifondi alla borghesia dei quartieri alto locati. 01La trama della graphic novel di Moore si sviluppa in maniera assai differente, infatti il film si concentra solo, o almeno in grandissima parte, sull’aspetto della caccia all’uomo e sulla figura del bel ispettore interpretato da Jonny Depp, che ricalca fin troppo l’agente Ichabod Crane de Il mistero di Sleepy Hollow. Nel fumetto invece troviamo un’analisi nettamente più profonda e articolata dell’origine di tutto questo male che corrompe la mente e produce orrori, in From Hell vediamo infatti il tentativo di Moore di entrare nella mente dei protagonisti di quelle vicende e una sorta di saggio sul male e la mente umana, mentre nel film invece troviamo solamente le stesse atmosfere, prestate però ad una semplice caccia all’assassino.

Ecco i classici londinesi animati da cristiano spirito di pietà per il loro fratello uomo, o sorella puttana, in questo caso!
– da “La vera storia di Jack lo squartatore

UN FUMETTO PARTICOLARE PER UN FILM NORMALE

fromhell3Sicuramente in questo caso l’ago della bilancia pende nettamente dalla parte dell’opera cartacea; infatti da una parte troviamo un film che non è assolutamente brutto, intendiamoci, piuttosto è un normale thriller con un ambientazione particolare ma non originale, di una Londra di epoca vittoriana scura e corrotta. 2988519238_6c714a59f7Dall’altra troviamo un fumetto, che magari può risultare non avvincente o innovativo, ma sicuramente molto particolare, in cui è possibile trovare tutta l’abilità del Moore scrittore, accompagnato da i disegni molto belli e dal fine tratto di Campbell; un’opera che quindi merita a mio avviso l’acquisto e la lettura. In definitiva i troviamo di fronte ad una pellicola che lascia un pò l’amaro in bocca per quello che poteva essere ma che non è stato, infatti le basi per fare un ottimo film c’erano abbondantemente, con una solida opera alle spalle e un bel cattivo pieno di charme, ma purtroppo i fratelli Huges non sono riusciti a portare niente di nuovo in una delle vicende più conosciute nella storia del crimine o se vogliamo del male, dando vita ad un film godibile ma che non lascia il segno.

Sotto l’epidermide della storia, pulsano le vene di Londra. Questi simboli, la squadra, il pentacolo; anche un individuo profondamente ignorante e depravato come voi, avverte che essi sono pregni di energia e di significato. Quel significato sono io, sono io quell’energia. Un giorno gli uomini diranno, guardandosi indietro, che sono stato il precursore del XX secolo.
– Jack lo Squartatore

TI È PIACUTO IL FILM ? ALLORA TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Fumetti
From Hell – di Alan Moore e Eddie Campbell, ovviamente;
V per vendetta – di Alan Moore e David Lloyd, dallo stesso autore una storia bellissima ed un personaggio fantastico;
Death Note – di  Tsugumi Oba, se vi piacciono le cacce all’assassino ma questa volta in stile manga.

Film
Il mistero di Sleepy Hollow – di Tim Burton, stesse atmosfere cupe e praticamente lo stesso Jonny Depp, ma decisamente un bel film;
Ladri di cadaveri –  di John Landis, di nuovo in una londra marcia ma per una commedia grottesca.


La Vera Storia Di Jack Lo Squartatore – Blu-Ray
La Vera Storia Di Jack Lo Squartatore – DVD
From Hell

C4 MATITE:

Alessandro Di Giulio

Il mondo del fumetto l'ho sempre amato da quando mia madre mi portò al primo Lucca Comics della mia vita, penso che ora si odi per questo; da allora li compro li leggo e li colleziono e non me ne sono mai pentito. Ho 31 anni mille passioni e una vita sola per poterle coltivare; questo è il cruccio di molti di noi. Cosa c'è di meglio allora di scrivere di una di queste grandi passioni?..

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.