Recensione Cinecomic: Persepolis

Regia Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud
Paese – Anno – Durata Francia – 2007 – 97 min
Stagioni/Episodi
Sceneggiatura Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud
Produzione Sony Pictures Classics
Genere Animazione, Drammatico

UNA STORIA EMOZIONANTE

Per il primo film di animazione tratto da un fumetto abbiamo deciso di parlare di Persepolis, con una breve recensione per una pellicola che non ha bisogno di troppi discorsi, un prodotto originale che nel 2007 ha vinto il premio della Giuria al Festival di Cannes, grazie alla regia impeccabile ed alla sua storia emozionante.

“Nella vita conoscerai molti stronzi. se ti feriscono pensa che è la stupidità che li spinge a farti del male. Ti eviterà di ripagarli con la stessa moneta perché non c’è di peggio al mondo del rancore e della vendetta”
– da “Persepolis

LA FORMAZIONE DI UNA DONNA

lefoulard3cpLa pellicola è tratta dall’omonima graphic novel di Marjane Satrapi, dove viene narrata la vita dell’autrice a partire dalla sua infanzia in Iran passando poi per le sue esperienze in Europa; le tematiche affrontate comunque toccano sopratutto la storia dell’Iran e dei suoi cambiamenti che si sono susseguiti dopo la rivoluzione islamica, il tutto filtrato dagli occhi di Marjane prima come bambina poi come donna.

Ne viene fuori una storia emozionante con argomenti che se anche sono geograficamente lontano da noi non possono nonPersepolis6 toccarci; la storia narrata nel film è la stessa e anche la trasposizione grafica, realizzata da due studi specializzati Je suis bien content e Pumpkin 3d, ricalca lo stile del fumetto con l’animazione prevalentemente in bianco e nero con alcuni momenti e sprazzi di colore per individuare i momenti attuali della vicenda.

“Ero sopravvissuta a una rivoluzione, a una guerra e una banale storia d’amore mi aveva atterrito.”
– Marjane

UN FILM SENZA DIFETTI, CONSIGLIATISSIMO

PersepolisSotto ogni punto di vista il film è ineccepibile, belle le animazioni, bellissima la storia perfetto il ritmo e il montaggio, sebbene le tematiche siano quelle tipiche di un romanzo di formazione anche chi non può rispecchiarsi nella vicenda di Marjane viene comunque rapito dalla storia che scorre via senza intoppi. Potremmo dire che i due registi, la stessa Satrapi e il fumettista francese Vincent Paronnaud, giocano con i chiaro scuri della vicenda sia graficamente che tematicamente, alternando e analizzando vicende drammatiche con vicende comiche. Un film assolutamente da vedere, un piacere per gli occhi ed una storia dalla forte umanità.

“Mi ricordo! A quell’epoca conducevo una vita tranquilla e senza storie. Una vita da bambina. Andavo pazza per le patatine con il ketchup, Bruce Lee era il mio eroe preferito, portavo le Adidas e avevo due ossessioni: potermi radere un giorno le gambe e diventare l’ultimo profeta della galassia. ”
– Marjane

TI È PIACUTO IL FILM ? ALLORA TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Fumetti

Persepolis – di Marjane Satrapi, ovviamente.

Maus – di Art Spiegelman, fumetto storico e biografico sui campi di concentramento.

Film

Valzer con Bashir – di Ari Folman, film d’animazione che racconta fatti storici drammatici.
Appuntamento a Belleville – di Sylvain Chomet, un altro grande succesoo al festival di Cannes.


Persepolis – Fumetto + DVD
Persepolis – DVD
Persepolis – Fumetto

LA NOSTRA PAGELLA: 8/10

Alessandro Di Giulio

Il mondo del fumetto l'ho sempre amato da quando mia madre mi portò al primo Lucca Comics della mia vita, penso che ora si odi per questo; da allora li compro li leggo e li colleziono e non me ne sono mai pentito. Ho 31 anni mille passioni e una vita sola per poterle coltivare; questo è il cruccio di molti di noi. Cosa c'è di meglio allora di scrivere di una di queste grandi passioni?..

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.