Recensione Cinecomic: Red

Regia Robert Schwentke
Paese – Anno – Durata Stati Uniti, Canda – 2010 – 111 min
Stagioni/Episodi
Sceneggiatura Jon Hoeber, Erich Hoeber
Produzione Summit Entertainment
Genere Azione, Commedia

AZIONE AMERICAN STYLE

Questa settimana parliamo di un film/fumetto d’azione in pieno stile Americano. Stiamo parlando di Red, film del 2010 diretto da Robert Schwentke, tratto dall’omonimo fumetto della DC Comics scritto da Warren Ellis per i disegni di Cully Hamner, edito in Italia da Magic Press.

Neanche lei ti vuole uccidere…ora toglieresti il coltello dalle mie palle?
– Da “Red”

REDUCE ESTREMAMENTE DISTRUTTIVO 

DC_REDNel fumetto vediamo l’agente CIA, Paul Moses, in procinto di andare in pensione dopo una lunga carriera caratterizzata da molti incarichi, anche spietati, svolti senza troppe domande. Ormai Paul vede avvicinarsi il traguardo di una meritata pensione, ma il nuovo capo a Langley vuole fare piazza pulita di tutti coloro che potrebbero mettere in cattiva luce l’agenzia. red-comic-08Purtroppo per il nuovo boss tutti gli agenti ingaggiati per eliminare Moses falliscono miseramente grazie alle doti da Rambo dell’esperto, ormai quasi ex-agente. Il film prende spunto da questa vicenda mostrandoci un Paul Moses, diventato Frank, già in pensione alle prese con una “relazione” telefonica con Sarah, impiegata dell’ufficio pensioni. Tutto procede normalmente fino a che un gruppo di sicari super armati cerca di far fuori il nostro eroe.
red_movie_photo_3Ovviamente il mitico ex-agente CIA scampa all’agguato, ma si rende conto di essere sotto sorveglianza, e che probabilmente anche la sua bella Sarah potrebbe rimanere coinvolta. Da lì inizia una serie di eventi che vede Moses impegnato a salvare la sua innamorata, rimettere insieme la sua ex squadra di agenti e combattere contro un nemico comune.

Sì, RED, R… E… D… Reduce estremamente distruttivo.
– Da “Red”

E POI C’ERA BRUCE WILLIS CHE AMMAZZAVA TUTTI

hr_Red_10Il cast è composto da super attori come: Morgan Freeman, John Malkovich, Helen Mirren e il mitico Bruce Willis che interpreta il protagonista Frank Moses. Il film è fondamentalmente una classica pellicola americana d’azione. In cui il buon soldato, anche se un po’ in là con l’età, prende a calci tutti. La trama ovviamente ne risente e risulta un po’ deboluccia e scontata, va detto in verità che neanche il fumetto, seppur scritto da un maestro come Warren Ellis, è caratterizzato da una storia forte ed originale. RED 2Dal punto di vista registico Schwentke svolge il compito diligentemente sfornando un film che non stupisce ma neanche annoia. Alla fine quindi ci ritroviamo di fronte a situazioni un po’ scollegate tra loro, ma che prese singolarmente non sono male, come ad esempio l’imboscata iniziale in cui i cattivi sono veramente super equipaggiati e il rumore dei proiettili rischia di provocare seri danni alla salute.

Frank Moses era uno dei più efficienti agenti segreti che abbiamo mai avuto. Ha sistemato signori della droga, terroristi… Cazzo, ha rovesciato governi. Già… Era proprio dotato.
– Da “Red”

UNO DUE RED

Insomma come avete intuito un film più adatto ad una serata di soli maschietti, anche se alle ragazze non dispiacerà comunque il buon vecchio e figo Bruce Willis. Una pellicola senza infamia e senza lode adatta per una serata tranquilla in cui mitra, birra e Pop Corn vi faranno rilassare. Nel 2013 è uscito anche il seguito RED 2 da Dean Parisot, quindi vi consiglio nel caso una serata a tema.

TI È PIACIUTO IL FILM ? ALLORA TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Fumetti 

RED – scritto da Warren Ellis e illustrato da Cully Hamner, ovviamente.

Black Gas – sempre di Warren Ellis per i disegni di Max Fiumara, dallo stesso autore una storia di Zombie.

Film

RED 2  – di Dean Parisot,  ovviamente.

Crank – di Mark Neveldine , azione e divertimento con un altro mitico pelato Jason Statham.

The Jackal – di Michael Caton-Jones, ancora un classico d’azione con il mitico Bruce Willis.


Red – Blu-Ray
Red – DVD
Red – Fumetto
Red special
Red 2 – Blu-Ray

C4 MATITE:

Alessandro Di Giulio

Il mondo del fumetto l'ho sempre amato da quando mia madre mi portò al primo Lucca Comics della mia vita, penso che ora si odi per questo; da allora li compro li leggo e li colleziono e non me ne sono mai pentito. Ho 31 anni mille passioni e una vita sola per poterle coltivare; questo è il cruccio di molti di noi. Cosa c'è di meglio allora di scrivere di una di queste grandi passioni?..

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.