Recensione Cinecomic: The Amazing Spider-Man

Regia Marc Webb
Paese – Anno – Durata USA – 2012 – 136 min
Stagioni/Episodi
Sceneggiatura James Vanderbilt, Alvin Sargent, Steve Kloves, storia di James Vanderbilt, basato dal fumetto d Stan Lee e Steve Ditko
Produzione Columbia Pictures
Genere Azione, SuperHero Movie, Reboot

UNO DI NOI

tas4Si è spesso parlato di personaggi “icona” che sono stati simbolo di ammirazione ed esempio di diverse generazioni. Quando si parla di Uomo Ragno, ci si collega spesso alla figura di un ragazzo timido, impacciato ma con una mente geniale che non riesce comunque a farlo emergere dalla massa e dalla realtà scolastica che vive. Per questo motivo il ragno radioattivo che morde il povero Peter Parker rendendolo Spider-Man è diventato con gli anni l’emblema della possibile ribalta delle persone comuni. Con gli anni la figura dell’Uomo Ragno è rimasta immacolata nonostante le diverse trasposizioni in serie animate fino alla trilogia cinematografica diretta da Sam Raimi che rilanciò la figura del tessi-ragnatele sul grande schermo.

Ci si è quindi chiesto il perché della necessità nel rilanciare un reboot, quando il ricordo della trilogia non era ancora così fievole?  La risposta sta nel personaggio di Peter Parker, perché per quanto l’Uomo Ragno possa essere un eroe senza età, Peter Parker non può essere un eterno ragazzino, ed ecco quindi che scattano quelle modifiche o aggiornamenti che fanno storcere il naso ai lettori più fedeli ma che incuriosiscono e rapiscono la nuova generazione. Il nostro eroe si adatta ai tempi, dotato di skateboard e con un look hipster, vive comunque il suo distacco dalla massa dove non riesce a risaltare. Rimane inalterata la sua genialità e passione per la fisica e scienze che però non riescono a integrarsi bene con il carattere del personaggio, forse troppo carico e pieno di iniziativa rispetto alle precedenti rappresentazioni.

Tutti abbiamo dei segreti, quelli che nascondiamo e quelli che ci vengono nascosti
Peter Parker da The Amazing Spider-Man

amazingIL PRIMO MORSO

L’Uomo Ragno  è un personaggio dei fumetti, creato dall’unione dei testi di Stan Lee e dai disegni di Steve Ditko  nel 1962, pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene nella prima serie di Amazing Fantasy, esattamente nel numero 15. In seguito, è apparso in molte testate, tra cui degne di nota sono Amazing Spider-ManSensational Spider-Man e Spectacular Spider-Man. Da un grande potere, derivano grandi responsabilità.

UN NUOVO INIZIO

TAS1La trama è incentrata sul passato di Peter Parker (interpretato da Andrew Garfield), un ragazzo che è stato abbandonato dai genitori per motivi a lui sconosciuti, cresciuto in seguito dagli zii May e Ben, vive una vita regolare da studente modello e nipote responsabile, abituato ai doveri di casa e scuola. L’incognita nella vita di Peter è la presenza nella sua classe di Gwen Stacy (interpretata da Emma Stone) di cui nutre un interesse evidente. La storia inizia a prendere un tono di mistero quando Peter scoprirà degli indizi riguardanti il passato del padre, che lo condurranno dall’ex collega di lavoro Curt Connor (interpretato da Rhys Ifans). Per incontrare il Dr. Connor il nostro protagonista andrà in avanscoperta presso il luogo dove lavora, la Oscorp, dove incontrerà proprio Gwen come assistente di laboratorio. La trama par riprendere la sua identità quando Peter verrà morso da un ragno nel laboratorio Oscorp, seguiranno i soliti cliché obbligatori, come la scoperta dei poteri, la consapevolezza di poter essere il migliore, fino al momento che tutti aspettano dove l’incoscienza di Peter porterà indirettamente alla morte del suo amato zio Ben e alla nascita di Spider-man, un eroe nato all’inizio con l’intento di trovar vendetta verso l’assassino dello zio ma con il tempo attraverserà una fase di crescita e responsabilizzazione che lo porterà a diventare l’eroe che tutti conosciamo. Aggiungiamo per finire un antagonista manovrato da un’organizzazione alle sue spalle che lo porteranno a diventare anche lui in modo indiretto una minaccia per la città.

Qui c’è una lucertola che si comporta male!
– da The Amazing Spider-Man

UNA PORTA VERSO UN UNIVERSO

tas5

Quello che porta questo Spider-man è un’introduzione a quello che saranno i temi di questo universo. Sony ha chiaramente deciso di creare un universo che ruotasse intorno al tessi-ragnatele, optando più che all’arruolamento di vari eroi direttamente all’espansione e approfondimento di uno solo. Vediamo introdotti easter eggs come la Oscorp e il nome Osborn, assieme alla testata Daily Bugle, mentre è chiaro quanto il personaggio di Gwen Stacy sia stato estremamente approfondito per poter dare uno spessore più umano al nostro eroe.

Senti bello, in futuro se devi rubare una macchina, non vestirti come un ladro di macchine!
– Da The Amazing Spider-Man

PRO E CONTRO

Quello che The Amazing Spider-Man aggiusta rispetto alla precedente trilogia è la caratterizzazione del protagonista nelle scene d’azione, battute e ironia erano elementi che mancavano nei vecchi film. Il film lascia anche delle porte aperte, il passato di Peter, la Oscorp, l’assassino dello zio, elementi che dovranno poi essere ripresi nei futuri film. Quello che il film non ha raggiunto è una caratterizzazione ulteriore di Peter, la sua figura è talmente supportata da Gwen che pare perdersi una volta isolata, lasciando quindi in secondo piano personaggi come lo zio Ben e la zia May.

CONCLUSIONI

Personalmente ritengo che The Amazing Spider-Man sia un ottimo film d’azione che può piacere sia ad un pubblico che conosce il personaggio e a chi non ha mai avuto modo di vedere. L’unico consiglio che posso dare è di evitare sin dall’inizio di fare paragoni con la vecchia trilogia o il personaggio cartaceo perché questo film è da gustare come un universo nuovo e mai esplorato prima.
TAS2

TI È PIACIUTO IL FILM? ALLORA TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Fumetti

The Amazing Spider-Man: Omnibus – di David Michelinie e Todd McFarlane.

The Amazing Spider-Man – di Dan Slott e Humberto Ramos.

Film

Kick-Ass – di Matthew Vaughn.

Kick-Ass 2 – di Jeff Wadlow.

Iron Man – di Jon Favreau.


The Amazing Spider-Man – Blu-Ray
The Amazing Spider-Man – DVD
The Amazing Spider-Man – Todd McFarlane
The Amazing Spider-Man – Dan Slott
The Amazing Spider-Man – Action Figure

LA NOSTRA PAGELLA: 8/10

Francis Leo Tabios

Antihero part-time, awesome designer & artist, gamer inside.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.