Recensione Cinecomic: The strain – Stagione #1

Regia Guillermo Del Toro, David Semel, Keith Gordon, Peter Weller, Charlotte Sieling, Guy Ferland, John Dahl, Deran Sarafian, Phil Abraham
Paese – Anno – Durata USA – 2014 – 43 minuti a episodio
Stagioni/Episodi 5 stagioni (1 fatta 4 in programma) / 13 a stagione (previsti)
Sceneggiatura Guillermo del Toro, Chuck Hogan
Produzione FOX
Genere Horror, Fantascienza

TORNANO I VAMPIRI BRUTTI E CATTIVI

the strainPoco più di un mese fa si è conclusa la prima stagione di una serie che era attesa con molta curiosità sia in America sia nel resto del mondo. Stiamo parlando di The Strain, il serial televisivo horror creato da Guillermo Del Toro e Chuck Hogan, autori anche dei tre romanzi da cui è stata tratta la vicenda, nonché sceneggiatori insieme a David Lapham dell’omonima serie a fumetti edita da Panini.  Una produzione molto interessante che si basa su tre libri di successo e che riporta i vampiri alla dimensione che personalmente apprezzo di più, quella di spietate belve assetate di sangue.

La fame, come scrisse un poeta, è la cosa più importante che conosciamo, la prima lezione che apprendiamo. Ma la fame può essere facilmente placata, facilmente saziata. Esiste però un’altro tipo di fame, una brama inesauribile che non trova mai ristoro. E la sua esistenza definisce ciò che siamo, ciò che ci rende umani, quella forza è l’amore.
da “The Strain – Stagione#1”

IL LIBRO E IL FUMETTO

the-strain (1)I romanzi, che sono alla base di questo progetto, compongono una trilogia che si divide rispettivamente in La Progenie, La Caduta e Notte Eterna. Tutti e tre hanno riscosso un grande successo di pubblico che ha portato la coppia Del Toro/Hogan a concepire l’adattamento televisivo, con cinque stagioni previste, insieme alla trasposizione a fumetti. Un operazione interessante che per il momento si sta rivelando azzeccata, tutti questi prodotti, infatti, sembrano aver convinto critica, lettori e spettatori. STRAINPersonalmente ho letto la serie edita da Panini e visto lo show televisivo, in onda su Fox e devo dire di averlo apprezzato per l’originalità della trama e per il suo stile horror che non terrorizza ma fa venire qualche brivido.

Anche la serie a fumetti viene divisa in stagioni, per adesso è uscita solo la prima composta da sei numeri che seguono in pratica le vicende della prima stagione televisiva e del primo libro. Ovviamente ci sono alcuni cambiamenti e accorgimenti tra i vari adattamenti ma la storia e soprattutto lo stile non cambiano tra i tre prodotti. Il bravo David Lapham grazie anche alle ottime qualità grafiche dei disegni di Mike Huddlestone riesce a rendere alla perfezione le atmosfere cupe e underground della storia originaria di Del Toro e Hogan.

L’amore vedi, è l’unica forza che non può essere spiegata. Nè ridotta a una mera reazione chimica. E’ la luce che ci guida verso casa quando non c’è nessuno, ma è anche la luce che impietosa svela ciò che abbiamo perduto.La sua assenza ci priva di ogni piacere e della capacità di provare gioia, rende le notti più oscure e le giornate più cupe.
– da “The Strain – Stagione#1

IL MALE SI DIFFONDE COME UN VIRUS

TheStrain2Come abbiamo detto la trama, pur con qualche aggiustamento, è perlopiù la stessa nel libro, nel fumetto e nella serie. Un Boeing 777 atterra all’aeroporto JFK di New York, ma qualcosa non va, l’intero equipaggio viene trovato inspiegabilmente senza vita. Vengono chiamati sul posto gli epidemiologi del C.D.C. (Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie) Ephraim Goodweather e Nora Martinez, interpretati da Corey Stoll Mia Maestro, che iniziano ad investigare su quello che sembra un attacco bio-terroristico.

the-strain-sean-astin-1Ben presto però si renderanno conto che c’è un piano più oscuro dietro a questo evento, un essere maligno che si diffonde come un virus è arrivato nel nuovo mondo pronto ad innescare una serie di eventi che potrebbe portare all’estinzione del genere umano. I dottori, aiutati da un vecchio esperto di vampiri, si troveranno loro malgrado coinvolti in questo conflitto che coinvolge forze antiche e oscure, per salvare la nostra specie.

Distruggete i corpi, distruggete i corpi di coloro che erano sull’aereo.
– da “The Strain – Stagione#1

UN MIX RIUSCITO TRA SUSPENSE E DIVERTIMENTO

La serie televisiva ha un buon ritmo e riesce a coinvolgere senza stressare troppo lo spettatore, si tratta infatti di una trama originale interessante ma non complessa. I tredici episodi della prima serie scorrono via molto bene, riuscendo a creare un giusto mix tra suspense e divertimento. Anche lo stile registico è molto curato e semplice al tempo stesso, non ci sono effetti speciali strabilianti ma non ci si annoia nemmeno. In un panorama dell’entertainment sempre più attratto da atmosfere apocalittiche, epidemie imminenti, zombie e/o vampiri, questa serie riesce a prendere tutti questi elementi combinandoli però in maniera creativa ed originale. Un ottimo prodotto e uno splendido esempio di come libri, cinema e fumetti possono alimentarsi a vicenda.

TI È PIACIUTO IL FILM ? ALLORA TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Fumetti 

The Strain – di Guillermo del Toro, Chuck Hogan e David Lapham, ovviamente.

Highway to Hell – creato da  Italian Job Studio e Davide “Boosta” Dileo, altra serie a fumetti edita da Panini dove anche qui i vampiri minacciano l’umanità.

Rachel Rising – di Terry Moore, intrigante serie a tinte horror. Qui trovate la nostra recensione.

Film 

Blade (trilogia) – i tre film diretti da Stephen Norrington, lo stesso Guillermo Del Toro e David S. Goyer, altro cinecomic sui vampiri. Qui trovate la nostra recensione.

Io sono leggenda – film di Francis Lawrence tratto dal omonimo e famoso romanzo di Richard Matheson, anche qui un dottore alle prese con un epidemia mortale che trasforma in zombie/vampiri.

Fuga da New York 1997 – capolavoro di John Carpenter, un altro futuro distopico per un personaggio particolare e simile a Mad Max.


The Strain [Edizione: Regno Unito]
Strain: Season 1 Premium [Edizione: USA]
The Strain 1
The Strain 1 Metal Variant Edition
The Strain 2

Fonte Immagini: sognandoleggendo.nettribunaitalia.itreddit.combloody-disgusting.comcdn.collider.com

C4 MATITE:

Alessandro Di Giulio

Il mondo del fumetto l'ho sempre amato da quando mia madre mi portò al primo Lucca Comics della mia vita, penso che ora si odi per questo; da allora li compro li leggo e li colleziono e non me ne sono mai pentito. Ho 31 anni mille passioni e una vita sola per poterle coltivare; questo è il cruccio di molti di noi. Cosa c'è di meglio allora di scrivere di una di queste grandi passioni?..

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.