Collezionismo: Linus

LinusQuando di parla di Linus un’intera generazione viene proiettata agli anni dell’adolescenza. Non è solo uno dei ricordi che fanno parte della vita di chiunque, ma di un moto che varia intensità con decisione, Linus è l’icona stessa di un’Italia che stava trasformandosi, di un’ideale che andava rafforzandosi e prendendo coscienza di se.

Linus è una rivista a fumetti, un contenitore che per lunghissimi anni ha ospitato i migliori disegnatori di tutto il mondo. Sfogliando un numero qualsiasi, tra le pagine si scorgono i personaggi che ogni buon lettore di fumetti conosce. Linus, negli anni sessanta e settanta,  è l’icona di un certo movimento di pensiero politico, è lo sfogo arrabbiato di una sinistra che va ricostruendosi e che impara ad usare la satira come uno stiletto. Linus è il portavoce di quanto sta già accadendo altrove, è lo spaccato sociale in rivolta di situazioni molto lontane e diverse dalla nostra eppure così simile.

LINUS_045Linus vede la luce nel 1965 catturando il nome direttamente da uno dei personaggi dei Peanuts. Impossibile citare tutti gli autori e i personaggi ospitati dalla rivista (Alberto Breccia dell’EternautaBristowB.C., Beeetle Bailey, Big SleepingBoboCalvin & HobbesCorto MalteseDick TracyDilbertDoonesburyThe BoondocksGet FuzzyThe DropoutsJeff HawkCul de Sac)

La vita editoriale va affievolendosi, perdendo quella freschezza che ne contraddistinse gli anni degli esordi, ma in qualche maniera giunge fino al 28 maggio 2013.

Editore ED Milano Libri
Autori Vari
Prima pubblicazione Aprile 1965
Prima edizione italiana Aprile 1965
Formato Variabile
Numero pagine Valiabile
Poster nessuno
Adesivi nessuno
Gadget nessuno
Reperibilità
Quotazione 50/75 € in ottime condizioni

COSA DEVI SAPERE:

Le serie composta da una miriade di numeri vista la pluridecennale vita editoriale, iniziare una collezione ricca di fascino di questo tipo può voler dire perdere il lume della ragione. Il consiglio che do è quello di acquistare grandi lotti, meglio ancora se annate complete. Generalmente di conserva bene, poiché la carta è di consistenza buona; di questi tempi non è affatto difficile trovarne a iosa nei mercatini o sulle bancarelle, ma anche le fiere. Sul web con un po' di attenzione è probabile concludere il colpo di prenderli quasi tutti insieme a cifre abbordabili (700/800€) che considerata la mole di materiale è tutt'altro che cara. E' una serie che consiglio a chi ama farsi due risate, a volte calde a volte a denti stretti, le ampie tematiche trattate all'interno sono a firma di autori famosi. N.B. per diversi anni è uscito pure l'almanacco di Linus, compendio annuale delle migliori strisce apparse sulla testata.

Riccardo Lucchesi

Tutto ha avuto inizio un giorno del 1988; ho comprato il numero 18 di Dylan Dog, Cagliostro! e non ho più smesso. Dylan ancora si trascina stanca, ma nel frattempo mi sono lasciato prendere la mano e ho invaso casa/e, non solo di fumetti ma ci ho messo un po' di sogni, di ricordi, di momenti, insomma ho misurato la mia vita tra pubblicazioni settimanali e mensili. E ora sono qua a scriverne per ricordarmi che ho fatto semplicemente la cosa giusta

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 1 luglio 2015

    […] Sabato 4 luglio, con cadenza settimanale, i primi 12 storici numeri di Linus tornano in edicola in allegato con Repubblica, con soli 4,90 euro in […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.