Collezionismo: Nathan Never

AGENTE SPECIALE ALFA

1886327-mensile_nathan_never__07a___il_numero_zero__1991____pagina_1Ricordo bene l’esordio nelle edicole che fece nel 1991 Nathan Never. L’attesa era davvero molta, per tante ragioni. In quegli anni si vendevano più fumetti, l’attenzione era concentrata più su un prodotto di genere “Bonelliano“, i manga erano più una curiosità che un cambiamento. I lettori di fumetti, appresa la notizia che sarebbe uscito un nuovo titolo dalla casa editrice di punta del panorama italiano, si guardavano incuriositi. Allora non era consuetudine uscire con nuove testate come accade oggi, e il tema fantascientifico, pur non essendo propriamente un argomento vergine, apriva di fatto nuove prospettive. Gli affezionati lettori fedeli alle uscite di punta sfornate da Bonelli come Dylan Dog, Martin Mistère, Zagor o Mister No, puntavano le edicole come cani da slitta verso un meritato boccone dopo una giornata lungo le piste. Questo tipo di atteggiamento era frutto non di un’allucinazione collettiva, ma di una situazione precisa che si era delineata in modo repentino.

nn15Di fatto Dylan Dog e Martin Mistère contavano già su una vita editoriale di 5 e 9 anni di successi assoluti; le vendite crescevano in maniera esponenziale, D.D. poi divenne un caso nazionale impressionando coi suoi dati di gradimento, per la quantità di ristampe proposte per soddisfare le richieste ma soprattutto per le quotazioni che i numeri esauriti sulla lista dei richiedibili andavano schizzando alle stelle. Sulla base di tanta eccitazione il numero uno di Nathan Never realizzò un esordio di vendite davvero incoraggiante, furono in molti ad acquistarne 5 o 10 copie, credendo di avere messo al sicuro buoni di stato validi al portatore. Ma la storia che seguì dopo racconterà tutta un’altra conclusione. Il fenomeno si attenuò ben presto, così, anche se ad oggi la serie è in vita, i suoi accaniti seguaci sono un numero esiguo rispetto alle serie storiche di casa Bonelli.

La paternità del personaggio è da attribuire al trio Michele Medda, Antonio Serra e Bepi Vigna. Nathan Never compie le sue avventure di agente speciale in un mondo cinico e non troppo fiorente, dove la decadenza e il torbido sono lo scenario di riferimento.


Nathan Never
FUMETTO ALMANACCO NATHAN NEVER BIMESTRALE
NATHAN NEVER N°279 AGOSTO 2014
AGENZIA ALFA, NATHAN NEVER “LA GUERRA DEL BUOI” N°31 GIUGNO 2014
Il mondo di Nathan Never

Editore Bonelli
Autori Medda, Serra, Vigna
Prima pubblicazione 1991
Prima edizione italiana 1991
Formato cm 16 x cm 21
Numero pagine 96
Poster nessuno
Adesivi nessuno
Gadget nessuno
Reperibilità
Quotazione Mediamente un qualsiasi numero della serie si trova a 1€

COSA DEVI SAPERE:

A livello collezionistico la serie non raggiunge cifre d'interesse. Alla soglia dei 300 numeri la serie non è decollata così che non è difficile trovare sulle bancarelle di ogni città una bella selezione di numeri arretrati. In rete inoltre si trovano lotti a prezzi davvero interessanti. Detto questo però esiste una rarità, anche se moderatamente ambita; all'inizio della serie durante una fiera di fumetti (se ricordo bene quella di Bologna), con una spesa superiore a 30 mila lire presso lo stand Bonelli, si riceveva un numero fuori serie, il fantomatico numero 0. Si narra che le proteste dei lettori portarono ad allegare al numero 7 della serie un fac simile del numero 0 appunto.

Riccardo Lucchesi

Tutto ha avuto inizio un giorno del 1988; ho comprato il numero 18 di Dylan Dog, Cagliostro! e non ho più smesso. Dylan ancora si trascina stanca, ma nel frattempo mi sono lasciato prendere la mano e ho invaso casa/e, non solo di fumetti ma ci ho messo un po' di sogni, di ricordi, di momenti, insomma ho misurato la mia vita tra pubblicazioni settimanali e mensili. E ora sono qua a scriverne per ricordarmi che ho fatto semplicemente la cosa giusta

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 3 maggio 2015

    […] volta abbiamo messo in palio una stampa di Nathan Never firmata da Patrizia Mandanici durante il Cartoomics di Milano dello scorso marzo. Partecipare ai […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.