Collezionismo: Peter Paper

FUORI DAGLI SCHEMI

Le strampalate avventure di Peter Paper sono ritornelli fatti di desideri mai esauditi, di angosce mai vinte, di serenità mai raggiunta, di quei paradossi esasperati che accompagnano sempre la nostra vita. Catapultato in un mondo che lo respinge, Peter Paper riassume in sé tutte le nevrosi del mondo moderno

peter-tavole

peter-n-1Giorgio Cavedon a capo delle edizioni Erregi decide di allargare ulteriormente il panorama delle proprie testate, sterzando con forza verso un nuovo prodotto di stampo dichiaratamente comico. Incoraggiato da titoli simili che vendono un discreto numero di albi come Alan Ford e Jonny Logan, ecco arrivare in tutte le edicole Peter Paper, nome che rimanda immediatamente verso il quasi omonimo e assai più celebre Peter Parker. Le avventure sono ambientate a Londra, Peter un timido ragazzo è circondato da una famiglia bizzarra composta da uno zio ricchissimo e taccagno, una zia piromane, un nipote licantropo, un maggiordomo maleodorante e infine da una fidanzata ninfomane. Degne di nota sono le innovative copertine realizzate da Raul Buzzelli, fratello del più famoso Guido. La collana ha una vita media, misurata nell’arco di tre serie per una durata di sei anni, nel dettaglio possiamo riassumerla così:

  • totale di 75 numeri
  • I serie di 32 da ottobre 1972 a giugno 1975
  • II serie di 15 da giugno 1975 a agosto 1976
  • III serie di 28 da settembre 1976 a dicembre 1978
  • con una periodicità mensile


Peter Paper-ARSENICO E VECCHI FUMETTI
PETER PAPER N.20 1974 – ERREGI [VN802]

Editore Ed. Erregi
Autori Pippo Franco e Furio Arrasich (testi), Raul Buzzelli, Josè Casanova (disegni)
Prima pubblicazione 1972
Prima edizione italiana 1972
Formato cm 12,9 x 17,8
Numero pagine 128 pag b/n
Poster nessuno
Adesivi nessuno
Gadget nessuno
Reperibilità
Quotazione La serie completa in ottime condizioni oscilla tra € 180/200

COSA DEVI SAPERE:

Di fatto non si può considerare a tutti gli effetti un fumetto raro, ma è comunque assai difficile da trovare in giro. La serie completa poi è catalogabile sotto la voce "miraggio". I pezzi singoli di pagano a cifre intorno ai 2, 3 o 4 euro a seconda dello stato di conservazione che ne determina la classe. La veste grafica con predominanza bianca, specialmente in costola, e una carta di scarsa qualità restituiscono molte copie condizionate e pesantemente deteriorate.

Riccardo Lucchesi

Tutto ha avuto inizio un giorno del 1988; ho comprato il numero 18 di Dylan Dog, Cagliostro! e non ho più smesso. Dylan ancora si trascina stanca, ma nel frattempo mi sono lasciato prendere la mano e ho invaso casa/e, non solo di fumetti ma ci ho messo un po' di sogni, di ricordi, di momenti, insomma ho misurato la mia vita tra pubblicazioni settimanali e mensili. E ora sono qua a scriverne per ricordarmi che ho fatto semplicemente la cosa giusta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.