Collezionismo: Thor

10200_Thor-1-CornoSono appena iniziati gli anni ’60, precisamente è il 1962 e due grandi menti del fumetto mondiale stanno per dare alla luce un nuovo rivoluzionario personaggio: Thor. Stan Lee e Jack Kirky pescano direttamente nella mitologia scandinava trasportando il dio del tuono nella cosmogonia targata Marvel. Thor è stato relegato sulla Terra dal padre col fine ultimo di impartirgli i valori dell’umiltà e della responsabilità, offrendo tutta la fragilità e instabilità umana. Funziona perfettamente l’idea di far correre in parallelo le vicende terrestri con quelle del paese di Asgard, così possono prendere corpo le avventure del nuovo classico supereroe e miscelarsi con le più fantasiose e mitologiche scorribande ultraterrene. Con Thor inizia una lunga storia sponsorizzata dall’intuizione della casa editrice Corno, che per tutti gli anni ’70 farà la parte del leone sulla produzione supereroistica italiana. L’avventura inizia il 13 aprile 1971 e termina con la prima serie l’1 agosto 1980, per un totale di tutto riguardo di 243 numeri.

Thor

Editore Corno
Autori Stan Lee & Jack Kirby
Prima pubblicazione 1962 Marvel America
Prima edizione italiana 1971 Italia
Formato cm 17 x cm 26
Numero pagine 48 + copertina
Poster Manifesto gigante a colori
Adesivi Adesivi fustellati
Gadget Adesivi fustellati
Reperibilità
Quotazione € 300 materiale considerato pari al nuovo

COSA DEVI SAPERE:

Dare inizio a questa collezione equivale ad imbarcarsi in una vera impresa, non propriamente impossibile, ma decisamente faticosa. Per molti numeri non è difficile trovare lotti, anche belli a prezzi accettabili, ma da superare ci sono incognite ben precise. Il numero chiave è da considerare il primo "Il Dio del tuono", completo del manifesto gigante e degli desiavi fustellati. Sempre più complicato da rinvenire l'albo senza ingiallimenti o fioriture, raramente è possibile trovarlo on-line o presso fiere di settore, più facile avere fortuna presso aste specializzate, purché disposti a spendere. La serie completa può raggiungere tranquillamente quotazioni ben oltre i 3000 €.
Gli altri numeri assai difficili comprensivi di gadget sono:
– dal n°2 a n°8 (20 luglio 1971) adesivi fustellati
– n° 17 (23 novembre 1971) adesivi fustellati
– n° 18 (7 dicembre 1971) adesivi fustellati
– n°26 (28 marzo 1972) adesivi fustellati
– n°96 (17 dicembre 1974) adesivi fustellati
– n° 100 (1 febbraio 1975) adesivi fustellati
– n° 128 (marzo 1976) adesivi fustellati
– n° 187 (giugno 1978) adesivi fustellati
– n° 190 (24 luglio 1978) adesivi fustellati
– n° 209 Manifesto gigante
– leggermente più difficili da reperire è la fascia tra i numeri 151/200
– di media rarità invece sono gli ultimi numeri della serie quando la tiratura risentiva di un certo logorio e le vendite erano assai inferiori agli anni dell'esordio

Riccardo Lucchesi

Tutto ha avuto inizio un giorno del 1988; ho comprato il numero 18 di Dylan Dog, Cagliostro! e non ho più smesso. Dylan ancora si trascina stanca, ma nel frattempo mi sono lasciato prendere la mano e ho invaso casa/e, non solo di fumetti ma ci ho messo un po' di sogni, di ricordi, di momenti, insomma ho misurato la mia vita tra pubblicazioni settimanali e mensili. E ora sono qua a scriverne per ricordarmi che ho fatto semplicemente la cosa giusta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.