Collezionismo: Zagor, lo spirito con la scure

$(KGrHqV,!okFHV6j5C5RBR+TdJZIQ!~~60_57Zagor fa la sua comparsa nel giugno del 1961 in formato striscia, l’ultima targata Bonelli. Dal 1965 cambia definitivamente formato collocandosi nella collana Zenith Gigante, ma non è una serie tutta sua, infatti è ospite e appare solo dal numero 52 (in realtà il vero numero 1!) e non lascerà più fino ad oggi. Zagor è un fumetto in stile avventuroso creato da Sergio Bonelli (Guido Nolitta), le sue storie sono ambientate in un far west rivisitato; il nome nome è l’abbreviazione di ZA-GOR-TE-NAY che significa in dialetto Algonkino “lo spirito con la scure”, fida e inseparabile arma. Un eroe anticonformista, accompagnato nelle sue avventure dall’amico comico Cico.


Zagor
Zagor – Collezione Storica a Colori # 1
Zagor – Speciale #1
Tutto Zagor #1
Zagor – Statua Figure

Editore Edizioni Araldo
Autori Guido Nolitta (testi) Gallieno Ferri (disegni)
Prima pubblicazione 1961 a strisce 1965 formato gigante
Prima edizione italiana 1961
Formato 16 cm x 21 cm
Numero pagine
Poster nessuno
Adesivi nessuno
Gadget nessuno
Reperibilità
Quotazione 1500/2000 € da considerarsi con materiale pari al nuovo

COSA DEVI SAPERE:

Zagor è uno di quei personaggi che hanno fatto la storia del costume a fumetti del panorama Italiano. Anche se la sua produzione è oceanica i pezzi sono ancora abbastanza richiesti sul mercato, a dimostrazione di questo ci sono le numerose ristampe che periodicamente investono le edicole e le librerie. Possedere il primo numero di Zagor può voler dire possedere una piccola fortuna purché sia stato accertato di avere tra le mani la copia originale. Ci sono dei piccoli accorgimenti da tenere bene di conto: a pagina 24 del numero 52 Zagor mentre raccoglie la scure spiega a Cico l'origine del suo nome derivare dall'abbreviazione di ZA-GOR-TEHAL, nella ristampa invece è riportato il più comune ZA-GOR-TE-NAY. Fondamentale e semplice da vedere a prima vista comunque resta la piccola scritta rossa "Zagor" apposta sotto il numero che identifica la ristampa.Da ricordarsi è che la numerazione Originale del primo numero "La foresta degli agguati" è il numero 52, laddove corrisponde ad un numero diverso si è sicuri di trovarci di fronte ad una ristampa. Non è difficile imbattersi in questo albo su internet o alle fiere di settore, ma nel secondo caso lo troverete blindato dietro vetrine ben custodite.

Riccardo Lucchesi

Tutto ha avuto inizio un giorno del 1988; ho comprato il numero 18 di Dylan Dog, Cagliostro! e non ho più smesso. Dylan ancora si trascina stanca, ma nel frattempo mi sono lasciato prendere la mano e ho invaso casa/e, non solo di fumetti ma ci ho messo un po' di sogni, di ricordi, di momenti, insomma ho misurato la mia vita tra pubblicazioni settimanali e mensili. E ora sono qua a scriverne per ricordarmi che ho fatto semplicemente la cosa giusta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.