Recensione: Adam Wild #2 – La carica degli elefanti

Editore Sergio Bonelli Editore
Autori Gianfranco Manfredi (soggetto e sceneggiatura), Darko Perovic (disegni e copertina), Omar Tuis (lettering)
Prima pubblicazione Novembre 2014
Prima edizione italiana Novembre 2014
Formato 17 cm x 21,3 cm
Numero pagine 98

Prezzo 3,30 €

Adam ha bisogno di noi quanto noi di lui. E comunque i veri amici non stanno lì ad aspettarsi… si vanno incontro ! Fermare Adam è impossibile e, a quanto pare, la stessa cosa vale per Amina. Non conosci il tuo libro sacro Narcy? C’è scritto: “L’uomo non separi ciò che Dio ha unito!”
Makibu

Adam WildContinua la saga del nuovo eroe Bonelli Adam Wild con il secondo episodio, La carica degli elefanti

Lo scenario cambia. Si passa da Zanzibar al cuore dell’Africa. Un territorio pericoloso e ostile, in cui si fanno brutti incontri tra bestie feroci e uomini che lo sono ancor di più. I personaggi si devono difendere da coccodrilli, leoni e tribù indigene che presidiano il territorio.

La storia

Adam Wild #2 2Il fumetto parte focalizzandosi sui “cattivi” e cambia poi drasticamente scenario spostandosi sui “buoni“. Si passa dalla disarmonia del gruppo, dalla mancanza di rispetto degli uomini e della natura dei “cattivi”, all’armonia e al rispetto dell’ambiente circostante dei “buoni”.

Adam Wild e i suoi incontrano spesso bestie feroci, ma non le uccidono se possono evitarlo ed è assente il clima di sospetto e tradimento che regna nel gruppo del cattivissimo Frankie Frost.

Proprio Frankie Frost è l’obiettivo di Adam che va a cercarlo a Tabora, città in cui il criminale avrebbe barattato l’avorio con un carico di schiavi.

L’eroe parte da solo, ma non lo sarà per molto, sarà provvidenziale Amina con il suo esercito di elefanti.

Attacchi di indigeni e coccodrilli, incontri spaventosi e ravvicinati con il “re della foresta”, sparatorie, complotti, omicidi e colpi di scena, questo e molto altro è il secondo numero di Adam Wild… il tutto seguito da un finale a sorpresa, bello e impulsivo come il suo eroe.

I personaggi

AminaFRANKIE FROST. A questo personaggio è riservata una straordinaria attenzione, lui è l’anti-Adam. Avido, crudele, spietato, egoista e meschino pensa solo ai soldi e se eccezionalmente decide di risparmiare un avversario lo fa solo per ribadire la sua superiorità e il suo potere.

Io non mi fido di nessuno. Ma fin quando si tratta di denaro è facile intendersi. I quattrini sono la vera lingua universale.

CONTE NARCISO MOLFETTA. Il raffinato nobile italiano regala sempre siparietti divertenti. Nell’africa nera con la sua natura selvaggia e le sue bestie feroci è un pesce fuor d’acqua. La sua misoginia gli fa percepire il rapporto di Adam con le donne come se fosse una debolezza, ma cerca, maldestramente, di fare da spalla all’eroe nella sua conquista di Amina.

Gli abbiamo salvato la vita e neanche ringrazia. Preferisce correre dietro a una femmina… e io che pensavo fosse un vero uomo… di quelli tosti!

Adam Wild #2 1AMINA. Bella e silenziosa, è lei la guida del gruppo che scandisce le pause e la durata del cammino. Con Adam ha un’intimità particolare: è molto controllata, ma non può fare a meno di fidarsi di lui e seguirlo.

La mia tribù è stata sterminata dagli schiavisti… sono sopravvissuti soltanto alcuni guerrieri e io porto il peso del comando.

ADAM WILD. Audace e temerario, in quest’avventura fin troppo, rischia tanto e salva la pelle solo grazie ai suoi compagni e all’istinto di Amina. Quando gli chiedono di presentarsi lo fa in questo modo:

Sono Adam Wild, nemico dei negrieri!

Il prossimo numero

Adam Wild #3 I diari di Livingstone vede Adam con degli uomini a Ujiji, il villaggio che Livingstone aveva liberato dagli schiavisti e che questi vogliono riprendersi, e Amina con il resto del gruppo nel cratere di Ngorongoro, luogo remoto e inaccessibile.

I due personaggi si separano con una promessa e un impegno reciproco di rincontrarsi. Succederà? O dovranno affrontare mille difficoltà prima di riabbracciarsi? Lo scopriremo nel prossimo numero che uscirà il 4 dicembre.

Nel frattempo per un ripasso potete leggere la recensione del primo numero qui.


ADAM WILD N°2 “La carica degli elefanti”
L’inizio. Orfani: 1
Bugie. Orfani: 2
Verità. Orfani: 3
Dylan Dog. Cronache dal pianeta dei morti



LA NOSTRA PAGELLA: 7.5/10



Mariarita Sasanelli

Cresciuta a pane e Topolino, eccomi qui ad ampliare i miei orizzonti fumettistici, leggendo di tutto e scrivendoci recensioni. Curo anche La Rubriken di Bonvi su C4comic e correggo le bozze perché credo in un mondo migliore... con pochissimi refusi! :D

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.