Recensione: Airboy

Editore SaldaPress
Autori James Robinson (sceneggiatura) e Greg Hinkle (disegni)
Prima pubblicazione 2016
Prima edizione italiana 2017
Formato 16,8 x 25,6 cm
Numero pagine 128

Prezzo 14,90 euro

Signori… Questo comportamento non sarà tollerato!
– da Airboy

INCEPTION METAFUMETTISTICO

Airboy è un fumetto nel fumetto nel vero e proprio senso della parola. Uno degli eroi più gloriosi della golden age dei comics made in USA apparirà in carne ed ossa allo scapestrato team artistico cui è stato assegnato il reboot della sua serie. Quest’albo è psichedelicamente autobiografico, i protagonisti sono infatti gli autori stessi. Leggendo l’albo c’è da augurarsi che la parte biografica sia ridotta all’osso per quanto riguarda le azioni compiute da James Robinson e Greg Hinkle!
Ciò che rende davvero originale questo fumetto, non è tanto la componente metafumettistica, quanto piuttosto come viene gestita. Può accadere che gli autori di una determinata opera facciano piccoli cameo all’interno della stessa, ben più raro è vedere gli eroi protagonisti dei fumetti diventare comprimari d’accompagnamento agli autori stessi.
Ciò significa che non vedrete in azione Airboy ? Assolutamente no, non mancheranno i combattimenti a bordo di aerei da guerra che all’epoca in cui l’eroe fece il suo esordio ne decretarono il grande successo, tuttavia Robinson ha magistralmente evidenziato l’anacronisticità del personaggio rendendolo a tratti ridicolo. Ciò che questa storia sembra voler dire è che viviamo in tempi in  cui non esistono più eroi senza macchia, da questo punto di vista è davvero geniale la contrapposizione tra la vita dedita all’eroismo di Airboy e la condotta dissoluta dei due autori fatta di alcol, droga e prostitute (vi assicuro che Andrea Diprè “può accompagnare solo”).

UNA VITA A COLORI

Il comparto grafico di Airboy affidato a Greg Hinkle è uno dei punti forti dell’opera: I disegni sono molto accattivanti in stile cartoonesco e i continui giochi di colori scandiscono perfettamente le varie fasi della storia. Fino all’entrata in scena di Airboy i disegni sono in tricromia (bianco, nero e verde smeraldo), dopo l’avvento dell’eroe della golden age quest’albo diventa un vero e proprio trionfo di colori. Effettivamente questo tipo di scelta pone bene il fatto su quando la vita fuori dal fumetto possa essere piatta e grigia, a maggior ragione se vissuta come i protagonisti.
Seppur con ironia e in maniera dissacrante, Airboy esprime bene i disagi e le problematiche affrontate da chi normalmente ha il compito di rendere grandi e memorabili gli eroi con cui abitualmente abbiamo a che fare. Altra nota di merito è quella di aver utilizzato un eroe intoccabile dal punto di vista morale e metterlo a confronto con la dissolutezza più assoluta, immaginatevi l’effetto assurdo nel vedere un personaggio tutto d’un pezzo come Tex totalmente drogato aggirarsi in un locale di trans in cerca di compagnia … (ti prego Bonelli, facci almeno un pensierino!).

UNA PIACEVOLE SORPRESA

Tirando le somme, consiglierei l’acquisto di questo Airboy? Assolutamente sì, a patto che non ci aspetti un fumetto di Airboy. I veri protagonisti di questa opera sono i due autori e se proprio siete fan accaniti all’eroe volante della golden age forse è meglio che questo fumetto proprio non lo leggiate.  Potreste vedere il vostro eroe del cuore sotto punti di vista che mai avreste immaginato. Il prezzo di quest’albo (15 euro circa) è adeguato alla qualità generale: oltre alla storia autoconclusiva pubblicata in America da Image troverete un apparato di extra tra cui bozzetti dei disegni di Greg Hinkle e parti della sceneggiatura scritta da James Robinson. Saldapress porta in Italia una storia che ride degli eroi e di chi li prende troppo sul serio; vedete voi se farvi una sana risata o se arrabbiarvi.


Airboy: 1
Injection: 1
L’interconnessione della realtà. Dirk Gently agenzia investigativa olistica: 1
Un nuovo sceriffo in città. Copperhead: 1
Compendium. The walking dead: 1

C4 MATITE:

Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

1 Risposta

  1. 23 febbraio 2017

    […] Airboy secondo James Robinson Venerdì 24 SaldaPress porta in Italia il graphic novel targato Image Comics più sorprendente degli ultimi anni […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.