Recensione: Amazing Boy #604 – Bomba a tempo pt. 2 (Changes part 3)

Editore Amazing Comics
Autori Matt Frizzle (testi) e Alan Egix (disegni)
Prima pubblicazione Settembre 2015
Prima edizione italiana Settembre 2015
Formato 17 x 26 cm
Numero pagine 48

Prezzo 4,50 euro

Chi ti droga, ti spegne.
– da un dialogo tra Amazing Boy e The Danny

DOVE ERAVAMO RIMASTI?

Nel numero precedente, Amazing Boy #603, The Terrorist aveva piazzato una bomba in una scuola casuale della città. Il nostro eroe si era recato a chiedere aiuto a The Danny, ex supereroe telepate: appena arrivato a casa del vecchio amico aveva trovato quest’ultimo risucchiato nel tunnel della tossicodipendenza. Amazing Boy si era trovato a dover affrontare tutti i drammi che aveva dovuto passare The Danny al fine di poter ottenere dal vecchio amico telepate l’aiuto sperato.

COSA SUCCEDE ORA

Il tempo stringe. L’albo inizia con un incipit molto simile a tutte le puntate del telefilm 24. Nella prima pagina si vedono sei vignette con il cronometro che scorre: si tratta del conto alla rovescia del timer della bomba. Amazing Boy si trova a dover combattere non solo contro l’ordigno piazzato da The Terrorist, ma anche con la difficile situazione di The Danny. Proprio quando tutto sembra perduto, il nostro eroe riesce a convincere il vecchio amico telepate a rinnegare la droga. Dopo essersi ripulito The Danny, per ringraziare Amazing Boy, inizia a usare i suoi poteri per cercare la scuola della città in cui è piazzata la bomba.

Siamo a metà albo, il tempo continua a scorrere ma per ora nessun indizio sull’esplosivo. Dopo aver esaurito tutte le energie, The Danny riesce a individuare la bomba. Amazing Boy si fionda a tutta velocità nell’edificio dove trova l’ordigno, ma il timer segna 00.05. Inizia un’adrenalinica ascesa verso il cielo fino a 2000 metri di altezza dove avviene l’esplosione. Grazie alla supervelocità del nostro eroe è stato scongiurato ogni danno alla scuola e nessun cittadino innocente è rimasto ferito.

LA DIPENDENZA

La prima parte del racconto è incentrata sulla tossicodipendenza di The Danny. L’ex supereroe telepate racconta che tutti i suoi amici lo hanno abbandonato nel momento in cui ha iniziato ad abusare di droga. The Danny odia tutti i suoi vecchi compagni, compreso Amazing Boy, il quale riesce a convincerlo solo facendo leva sugli innocenti che avrebbero perso la vita in caso di esplosione.

Matt Frizzle riesce ancora una volta a mischiare il genere supereroistico con temi più seri e impegnativi come la lotta alla dipendenza da sostanze stupefacenti. La narrazione scorre fluida e travolge il lettore come un fiume in piena. I disegni della nuova promessa del fumetto made in USA, Alan Egix, continuano a stupire il pubblico con immagini pazzesche. Le tavole riescono a trasmettere prima la disperazione e poi la voglia di riscatto di The Danny.

CONCLUSIONI

Dopo la rinascita del personaggio, avvenuta con il numero 600 della serie, le storie pubblicate da AmazingComics sono tornate all’altezza della vecchia saga. Matt Frizzle non ha nulla da invidiare ai più blasonati sceneggiatori di fumetti e Alan Egix, se continuerà su questa strada, entrerà di diritto nell’Olimpo dei più grandi disegnatori di comics. Un fumetto che fa riflettere e genera allo stesso tempo una sana dipendenza nel lettore.
Giorgio Faletti, comico e scrittore scomparso da poco più di un anno, in un suo libro ha scritto che quando proponeva un manoscritto a un amico e questo gli diceva: “Bella storia, carina“, allora era sintomo che il racconto non funzionava; soltanto quando gli veniva detto: “Hai altri capitoli da farmi leggere?“, capiva che stava lavorando sulla strada giusta.

Bene, arrivando alla fine di questo albo desidererete soltanto tornare in fumetteria per comprare il prossimo volume di Amazing Boy e leggerlo tutto d’un fiato fino alla pagina finale.

C4 MATITE:

Marco Rubertelli

Appassionato di fumetti e informatica. Dopo essere stato un fedele abbonato a Topolino per anni, un giorno, per caso, legge l'albo #224 di Dylan Dog, Sul filo dei ricordi, e inizia a leggere tutta la serie. Presto l'interesse si estende a qualunque tipo di fumetto, soprattutto graphic novel. Nel novembre 2013 fonda insieme all'amico Nicholas il portale C4 Comic.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.