Recensione: Dampyr #193 – I misteri di Cagliari

dampyr uscita

Editore Sergio Bonelli Editore
Autori Mauro Boselli (Soggetto e sceneggiatura); Nicola Genzianella (Disegni) ed Enea Riboldi (Copertina)
Prima pubblicazione Aprile 2016
Prima edizione italiana Aprile 2016
Formato 16 x 21 cm
Numero pagine 98
Prezzo 3,20 euro

– Non posso, Desiada! Io… Non sono più umano!
– Lo sei, invece… Più di molta altra gente!

– da Dampyr #193

i_misteri_di_cagliari___dampyr_193_coverVIAGGIO IN SARDEGNA

Uno dei tratti distintivi degli eroi bonelliani è, spesso e volentieri, la distanza con chi legge. Ciò favorisce il sublimare quanto accade nelle gabbie e, in parole povere, ci fa sognare. Non significa che eroi come Tex trasmettano messaggi inattuali e incoerenti con il tempo del lettore, quanto piuttosto che i luoghi dell’azione raramente coincidono con le vie che tutti i giorni calpestiamo.
Ci sono rari eccezioni in cui gli eroi Bonelli fanno visita proprio alle nostre città italiane, e ogni qualvolta ciò accade i protagonisti delle storie diventano le strade, e le storie che queste raccontano. Recentemente Julia ha fatto capolino in quel di Genova prima e a Napoli poi, per trovare il suo grande amore Ettore; Ringo, nella seconda stagione di Orfani, ha attraversato le rovine di un’Italia post apocalittica.
Poteva forse mancare all’appello il Dampyr Harlan? Assolutamente no! Quale location migliore della Sardegna, Cagliari in particolare, per raccontare di un antico orrore ?

NIENTE ABBRONZATURA PER HARLAN

tavLa prima cosa che salta alla mente nominando la Sardegna sono le sue splendide spiagge, illuminate da un sole tanto generoso da illuminare nelle ore più calde ogni anfratto di questa tanto antica quanto favolosa terra.
Prendete quanto appena detto e scordatelo: ne I misteri di Cagliari vedrete sopratutto le vie più nascoste e antiche del capoluogo sardo, ciò che avviene sotto terra, al buio della notte, in piena tradizione dampyriana. Senza anticipare troppo della trama per evitare spoiler, sappiate che nel calderone montato da Mauro Boselli troveremo mischiati moltissimi ingredienti (forse troppi): un’antica tragedia di inquisitori spagnoli ai danni degli ebrei; un bambino non morto che riesce a suscitare del buono e un sentimento d’amore anche in una succuba non morta; una coppia di studiosi sardi che riporta alla luce l’antica tragedia e da cui scaturisce l’intervento di Harlan Draka.
Come negli altri albi Bonelli ad ambientazione italiana, il protagonista verrà leggermente accantonato per dare spazio alle leggende e ai fatti del territorio raccontato.
Il personaggio del bambino non morto, Nicholas, è davvero ben caratterizzato. Insieme alla succuba Meridiana sono sicuro che non faticherà a fare breccia nei cuori dei lettori.

tav2UN VIAGGIO GODIBILE

Nonostante l’albo abbia il difetto principale di essere troppo caotico e a tratti un po’ confusionario, riesce comunque nell’intento di divertire e far riflettere. La sceneggiatura di Mauro Boselli si appoggia ai solidi disegni di Nicola Genzianella, estremamente adatti alla storia narrata. Gli scorci delle antiche vie cagliaritane sono resi efficacemente, così come viene ben evidenziato dalle espressioni facciali ogni emozione provata dai nostri protagonisti. Genzianella convince sia nelle scene al chiuso che negli spazi aperti, dove riesce a dare una consistenza quasi solida al buio della notte.
Mi sento di consigliare quest’albo sia ai lettori abituali di Dampyr sia ai neofiti del caccia vampiri. I misteri di Cagliari saprà dare ai primi qualcosa di inedito, ai secondi la curiosità di avvicinarsi ad un personaggio che merita tutta l’attenzione dei lettori.


Dampyr
DAMPYR MAXI N.1 – Maxi Dampyr n° 1
Dampyr 71
Dampyr 106
Dampyr 111




LA NOSTRA PAGELLA: 7/10



Jacopo Cerretti

Classe '90, cresciuto a pane (tanto) e comics con approccio disinteressato, negli ultimi 3 anni ho sviluppato un vero e proprio amore per il fumetto grazie in primis all'indagatore dell'incubo, i colleghi di casa Bonelli e alle poesie grafiche di Gipi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.