Recensione: Dampyr #201 – Black Annis

Editore Sergio Bonelli Editore
Autori Mauro Boselli (soggetto e sceneggiatura), Nicola Genzianella (disegni) ed Enea Riboldi (copertina)
Prima pubblicazione 03 dicembre 2016
Prima edizione italiana 03 dicembre 2016
Formato 17 x 21,3 cm
Numero pagine 96

Prezzo 3,20 euro

Qui tutto finirà!

© Sergio Bonelli Editore

© Sergio Bonelli Editore

Numero 201 della serie regolare, “Black Annis” è il primo numero dopo il secondo giro di boa per l’albo dedicato alle avventure del Dampyr Harlan Draka, e sicuramente presenta un evoluzione  anche per la trama orizzontale della serie.

La guerra iniziata per volere di Mauro Boselli e rappresentata da Nicola Genzianella continua!

SWASTIKE SUL SOLE

Il combattimento contro gli Elfi neri e il piccolo popolo del male è giunto alla conclusione.

Se il combattimento per Harlan non è ancora terminato, lo è sicuramente per i due maestri della Notte Amber e Draco e per il principe degli elfi Ayldon: il loro combattimento finale con Severa Massima giunge alla sua naturale conclusione, in un mix di azione continua e viaggi nel multiverso che

lasciano indubbiamente un po’ confusi i lettori che, come me, leggono le avventure del Dampyr occasionalmente, ma che sicuramente piaceranno a chi invece segue le avventure del mezzosangue.

Più degli Orfani di Recchioni, infatti, Dampyr è stata la prima reale serie Bonelli ha sviluppare una forte trama orizzontale nel suo svolgimento, che qui da segno forte e tangibile del suo scorrere.

Molti piccoli nodi della trama giungono quindi al termine, con una storia veloce, serrata e straordinariamente violenta.

DISEGNI

I disegni di Genzianella sono, semplicemente, belli e presentano perfettamente la trama di Boselli. Una scelta grafica fatta di ricchi contrasti in bianco e nero, fitti particolari e pennellate di nero a mostrare il caos. La realtà contro il lato perverso del fantastico, fra vampiri mutaforma e streghe nere regine dei dannati, meravigliosamente portato su carta dal disegnatore.

O per dirla in breve: albo ottimamente presentato da un professionista che, con talento e abilità, svolge il suo lavoro egregiamente.

Chapeau.

CONCLUSIONI

Il numero attuale di Dampyr è chiaramente bello e interessante ma si avverte:

  • il lettore casuale farebbe meglio a lasciarlo sullo scaffale, pena il non capire nulla della trama dell’albo, che porta avanti, anche con frequenti richiami, precedenti albi e trame.

Per il resto, niente da segnalare, per un albo che si inserisce nello standard Bonelli di qualità e avventura.


Dampyr
DAMPYR MAXI N.1 – Maxi Dampyr n° 1
Dampyr 71
Dampyr 106
Dampyr 111



LA NOSTRA PAGELLA: 6.5/10



Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.