Recensione: Maupassant – Dino Battaglia

maupassant-banner

Editore Nicola Pesce Editore
Autori Dino Battaglia e Guy De Maupassant
Prima pubblicazione Settembre 2016
Prima edizione italiana Settembre 2016
Formato 21 × 30 cm
Numero pagine 128
Prezzo 14,90 euro

Nel 1870, Parigi assediata dai prussiani era ridotta alla fame. In agonia. I passeri più rari sui tetti e le fogne spopolate. Si mangiava qualsiasi cosa…

Maupassant cover frontraleInizia così la prima storia di questo volume, Due amici. Un incipit potente, capace di calare il lettore subito nel contesto storico di questo antologico firmato dal grande Dino Battaglia, Maupassant, appena pubblicato da Nicola Pesce Editore. L’autore si cimenta con il suo tratto caratteristico e il consueto lavoro di fine artigianato nella riduzione a fumetti dell’opera di uno scrittore facente parte dei capisaldi della letteratura francese, creatore del più noto Bel Ami, e dei suoi Racconti della guerra franco-prussiana, storie che prendono spunto dal suo vissuto, dall’esperienza sul campo e la sua successiva tendenza all’antimilitarismo e al rifiuto di uniformi e divise.

DI VECCHIE FOTOGRAFIE E INVASORI

5827e0dc96f4a32f0e13a08c7ca85bf7Quando leggerete il volume, sarà come scorrere le prime fotografie prodotte da  Nadar, il fotografo pioniere del suo campo nonché amico dei più noti impressionisti. Una sequela di immagini che dipingono una Francia spesso campagnola o fatta di piccole cittadine borghesi, brulicanti di traffici commerciali, in cui la guerra con la potenza tedesca irrompe violenta nel proprio equilibrio. I prussiani! I prussiani sarà il grido d’allarme che attraverserà lo spettro delle vicende umane qui narrate, piccoli quadri di quiete ricercata, violenza, resistenza, sopruso, amore, ipocrisia. Maupassant, e Battaglia con lui, non rinuncia a mettere nero su bianco un mondo complesso e talvolta sorprendete meschino o coraggioso, oscillante fra valori nobili e interessi personali, fra riflessioni colte e istinti primordiali, che in tempi difficili emergono prepotentemente.

Battaglia #1 - Colpo di stato

IL NEMICO E NOI

1180467458Il rapporto con il nemico viene indagato fin nelle sue pieghe insidiose e scomode: l’Altro è così lontano, irraggiungibile oltre i fossati e gli avamposti, ma anche così vicino da trattarlo affettuosamente, così umano da confonderlo con noi stessi. E alla fine il nostro nemico siamo noi, capaci di riversare la grande collera che la Storia ci dona verso l’interno, nascondendoci dietro le parole. I Prussiani fanno salire a galla tensioni sotterranee che già sconvolgono la società d’Oltralpe di quel tempo, i suoi meccanismi complicati, grazie alla crisi militare e politica. Lo si vede in Palla di Sevo, con una Francia che dimentica l’uguaglianza quando si tratta di salvar la pelle, per poi affondare nelle istituzioni con Colpo di stato, nei rapporti umani con Saint Antoine. Due amici riscatta il panorama desolante ed impietoso ritratto dagli autori, ma non è che il barlume di luce in una notte buia e tempestosa. L’immersione vi coglierà nel profondo, e questi racconti rimarranno nel cuore.


Maupassant
Edgar Allan Poe
Nyarlathotep
Brian the Brain. L’integrale
Ammazzatine




LA NOSTRA PAGELLA: 9/10



Andrea Tondi

Filologo romanzo, vive nel suo mondo fatto di cavalieri e avventure mistiche nella foresta. Quando torna nel mondo reale, scrive di fumetti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.